LA DITTATURA DEL PENSIERO UNICO - BUFERA NELLA PRESTIGIOSA SCUOLA DI ETON DOVE UN PROF È STATO LICENZIATO PER UNA LEZIONE SUL “PARADOSSO DEL PATRIARCATO”, IN CUI SOSTENEVA CHE QUALITÀ RITENUTE MASCOLINE, COME LA FORZA E IL CORAGGIO, SIANO STATE DI BENEFICIO ANCHE PER LE DONNE: “UN MONDO SENZA MASCHI SAREBBE UN POSTO PEGGIORE PER LE DONNE STESSE” – APRITI CIELO! IL PRESIDE LO CACCIA, MA GLI STUDENTI…

-

Condividi questo articolo

D.Zam. per “il Giornale”

 

will knowland will knowland

Eton, la più prestigiosa scuola superiore inglese, culla dell' élite britannica e fucina di 20 primi ministri tra cui lo stesso Johnson e David Cameron è al centro di un feroce dibattito interno sulla libertà di pensiero. Da una parte un professore di inglese, Knowland, che prepara una lezione di 30 minuti intitolata «Il paradosso del patriarcato», in cui suggerisce che la scienza e la storia umana evidenzino come qualità ritenute mascoline, come la forza e il coraggio, siano state di beneficio anche per le donne.

 

eton eton

E che un mondo senza maschi sarebbe un posto peggiore per le donne stesse. Dall' altra parte Simon Henderson, preside della scuola, che licenzia il docente per cattiva condotta, reo di aver messo in pericolo il buon nome della scuola rischiando di trascinarla nei pantani delle polemiche femministe. In soccorso del docente circa 800 alunni della scuola che firmano una petizione a favore della libertà di pensiero, dove le idee si rafforzano o si soffocano attraverso il confronto ma non vengono silenziate a priori.

simon henderson simon henderson

 

Gli studenti stessi accusano la scuola di «ipocrisia, crudeltà e totale mancanza di carattere», secondo quanto riportato dal Daily Mail, e dimostrano di aver introitato splendidamente capacità critica e libero pensiero, che nella scuola si insegnano da 600 anni.

 

Knowland si è detto convinto che gli studenti abbiano il diritto di confrontarsi non solo con le idee maggiormente in voga ma anche con quelle culturalmente minoritarie ma sposate da buona parte della popolazione. Il docente ha fatto ricorso contro la decisione del preside ed è stato avviato un procedimento disciplinare che potrebbe portare al suo licenziamento.

 

eton 1 eton 1

«Temo - ha scritto ai colleghi che la scuola stia soccombendo a un trend educativo che mette al primo posto la sicurezza emotiva degli studenti rispetto alla loro capacità di analisi intellettuale».

simon henderson simon henderson

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute