IL FUTURO DA CYBORG CI ASPETTA - ELON MUSK HA ANNUNCIATO IL PRIMO PRODOTTO DI NEURALINK, UN MICROPROCESSORE CHE SI IMPIANTA NEL CERVELLO CHIAMATO "TELEPATHY", CHE PERMETTERÀ AGLI UTENTI DI CONTROLLARE IL TELEFONO E I DEVICE DA REMOTO -A TREVISO, UN UOMO DI 55 ANNI HA RECUPERATO L'UDITO DOPO CHE I MEDICI GLI HANNO IMPIANTATO UN CHIP SOTTOCUTANEO CHE…

-

Condividi questo articolo


1. MUSK, CHIP TELEPATHY CONTROLLERÀ TELEFONO E PC

NEURALINK NEURALINK

 (ANSA) - "Il primo prodotto di Neuralink si chiama Telepathy, permetterà di controllare il telefono o il computer e attraverso di questi, molti altri dispositivi": così Elon Musk, fondatore e principale finanziatore dell'azienda Neuralink vede il futuro del chip impiantabile. Lo ha scritto sulla piattaforma X poco dopo avere annunciato il primo impianto in un essere umano. "L'uso iniziale - ha proseguito Musk - è per chi ha perso l'uso delle gambe. Immaginate se Stephen Hawking avesse potuto comunicare più velocemente".

 

2- CHIP SOTTOCUTANEO FA RECUPERARE L'UDITO A UN PAZIENTE DI TREVISO

chip chip

 (ANSA) - Un uomo di 55 anni, sottoposto all'impianto di un nuovo tipo di protesi sottocutanea all'ospedale di Treviso per trattare una grave forma di sordità, ha recuperato quasi interamente la funzione dopo il fallimento dell'utilizzo degli strumenti tradizionali. Lo riferisce l'azienda Ulss 2 della Marca Trevigiana. La soluzione consiste nell'applicazione di un processore, contenuto in un involucro di dimensioni simili a quelle di una moneta da 2 euro, che elabora i suoni ambientali e li trasmette attraverso un collegamento digitale a una parte interna sottocutanea.

 

Quest'ultima componente, fissata con una piccola vite in titanio, genera la stimolazione uditiva come vibrazione meccanica. Il processore esterno, attraverso la connettività smart-wireless, può essere controllato con una app da telefoni compatibili. L'intervento è avvenuto in anestesia totale ed è durato circa 40 minuti.

NEURALINK NEURALINK NEURALINK NEURALINK NEURALINK NEURALINK

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…