GIUSTIZIA PRIVATA - MAXI RISSA IN UN TRIBUNALE DELL'OHIO DOVE DUE UOMINI HANNO REGOLATO I CONTI CON L'ASSASSINO DELLA LORO MADRE: SI SONO SCAGLIATI CONTRO IL KILLER CON CALCI E PUGNI, FINENDO PER COLPIRE ANCHE GLI AGENTI DI POLIZIA INTERVENUTI PER RIPORTARE LA CALMA IN AULA – L’OMICIDA RISCHIA UNA CONDANNA A…(VIDEO)

-

Condividi questo articolo

 

Pina Francone per “www.ilgiornale.it”

 

aggressione in tribunale 5 aggressione in tribunale 5

Maxi rissa in un'aula di Tribunale dell'Ohio, Usa, dove i figli della vittima hanno cercato di falciare l'assassino di loro madre L'aggressione choc nel palazzo di giustizia della città di Youngstown.

 

Durante un'udienza per la sentenza di condanna di Dale Williams, il sospetto killer della 56enne Elizabeth Pledger-Stewart, i due figli della donna si sono alzati dalle sedute e si sono scagliati contro il presunto assassino della loro madre, che rischia una condanna di 23 anni per il crimine commesso.

aggressione in tribunale 4 aggressione in tribunale 4

 

I due hanno dato il "la" a una maxi rissa, fatti di calci e pugni, tirati all’impazzata; inoltre, hanno anche aggredito fisicamente gli agenti di polizia intervenuti per riportare la calma nell'aula.

aggressione in tribunale 3 aggressione in tribunale 3

 

Solo con l’uso del teaser i poliziotti, dopo diversi secondi di caos totale, sono riusciti a sedare i due scalmanati, arrestandoli e conducendoli in seguito in carcere, dove sconteranno una pena di trenta giorni dietro le sbarre per oltraggio alla corte, come riporta il Corriere.

aggressione in tribunale 1 aggressione in tribunale 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

AGOSTO, TEMPO DI SOLE, MARE, CREME ABBRONZANTI E TANTO “SEX ON THE BEACH” - VIDEO - BARBARA COSTA: “I SUMMER PORN VIDEOS SI DIVIDONO IN DUE VARIANTI: AMATORIAL E NO. NIENTE È PIÙ AMATORIAL E VOYEURISTICO CHE FARLO IN SPIAGGIA DAVANTI AGLI ALTRI. SITI PORNO E NON SOLO, D’ESTATE SI RIEMPIONO DI VIDEO DI GENTE CHE SFOGA E GODE DI TRAVOLGENTI LIBIDINI IN SPIAGGE "ALTERNATIVE", DOVE TUTTO È CONCESSO PER CHI VUOLE - MA ANCHE LE VERE PORNOSTAR SANNO COME "SPORCARSI" SU SABBIE DORATE E…”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."