GOZZINI, CARI TI COSTANO GLI INSULTI ALLA MELONI: IL PROFESSORE CHE HA DATO DELLA SCROFA E DELLA VACCA ALLA DUCETTA DI FRATELLI D’ITALIA E’ STATO “CONDANNATO” DALL’UNIVERSITA’ DI SIENA A A TRE MESI DI SOSPENSIONE DA INSEGNAMENTO E STIPENDIO - SECONDO INDISCREZIONI, IL RETTORE FRATI SCRIVERÀ AL DOCENTE CHIEDENDOGLI DI PRESENTARSI DAVANTI AL SENATO ACCADEMICO PER CHIEDERE SCUSE FORMALI E SOLENNI.

-

Condividi questo articolo

Marco Gasperetti per corriere.it

 

gli insulti a giorgia meloni di gozzini gli insulti a giorgia meloni di gozzini

Sospensione immediata in attesa del “processo interno” e della sanzione disciplinare. Il professor Giovanni Gozzini, il docente dell’università di Siena che ha offeso l’onorevole Giorgia Meloni, non solo dovrà affrontare un’“udienza” all’interno del proprio ateneo, ma da domani, martedì 23 febbraio, non potrà più esercitare la sua professione fino a quando non avrà scontato la «pena» che verrà stabilita dall’università.

 

Ieri il rettore Francesco Frati, che nel caso di azioni disciplinari contro i docenti ha una funzione simile a quella del pubblico ministero, ha chiesto che Gozzini sia “condannato” a tre mesi di sospensione da insegnamento e stipendio e intanto ha deciso di allontanarlo, in forma cautelativa, dall’università.

GIOVANNI GOZZINI GIOVANNI GOZZINI

 

«Ho appena firmato il provvedimento che sospende il professor Gozzini da ogni attività didattica e di ricerca – spiega il rettore - E allo stesso tempo ho chiesto al Collegio di disciplina la sanzione che, secondo i regolamenti ritengo equa, contro il docente: tre mesi di sospensione da ogni attività didattica e di ricerca e di conseguenza dallo stipendio».

 

Il Collegio di disciplina, composto da tre professori ordinari, uno storico e due giuristi (Gabriella Piccinni, Storia medievale; Angelo Barba, Diritto privato ed Elena Bindi, Istituzione di diritto pubblico) deciderà entro due o tre settimane. Ma non è detto che accetti la sanzione proposta dal rettore. I regolamenti prevedono la semplice censura, la sospensione da pochi giorni sino a un anno e infine il licenziamento in tronco e dunque ci potrebbero essere sorprese anche se l’ipotesi licenziamento sembra essere la più improbabile.

GIORGIA MELONI GIORGIA MELONI

 

Ma il rettore Francesco Frati ha in mente di chiedere anche una sorta di “pena accessoria” per il professor Gozzini. E, secondo indiscrezioni, scriverà al docente chiedendogli di presentarsi davanti al Senato accademico per chiedere scuse formali e solenni. Il motivo? Le offese alla presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni non hanno soltanto offeso la dignità della persona e delle donne, ma hanno gettato discredito e leso pesantemente la reputazione dell’Università di Siena e di tutto il corpo docente, non docente e studentesco.

giovanni gozzini 6 giovanni gozzini 6 giovanni gozzini 7 giovanni gozzini 7

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute