“L'EDUCAZIONE SESSUALE OBBLIGATORIA? COSI’ LA SCUOLA DIVENTA UN CAMPO DI RIEDUCAZIONE MAOISTA” –  LE PAROLE PRONUNCIATE DAGLI PSICOLOGI LUCA SAMMICHELI E MARCO INGHILLERI, DURANTE UN INCONTRO SU ZOOM CON GLI STUDENTI DI PADOVA, FANNO IMBESTIALIRE LE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE, CHE HANNO DENUNCIATO IL FATTO – TRA LE ESPRESSIONI INCRIMINATE: “SI PARLA DI QUOTE ROSA, COME SE IL FEMMINILE FOSSE UNA SPECIE DI PANDA DA PROTEGGERE CON IL WWF” E "BISOGNA PARLARE DI VIOLENZA IN GENERALE, E NON DI GENERE, PERCHÉ ANCHE LE RAGAZZINE SI PICCHIANO TRA DI LORO" . VIDEO

-

Condividi questo articolo


CLICCA QUI PER IL VIDEO

 

Enrico Ferro’ per www.repubblica.it

 

luca sammicheli e marco inghilleri all incontro con gli studenti di padova luca sammicheli e marco inghilleri all incontro con gli studenti di padova

Durante un incontro promosso dalla consulta degli studenti di Padova, che attualmente è presieduta da Azione Studentesca (il gruppo giovanile di Fratelli D’Italia), con circa 130 classi collegate via Zoom, sono stati espressi concetti aberranti. Frasi del tipo: "C'è una latitanza da parte del femminile nell'assumersi cariche pubbliche e politiche tanto che si parla di quote rosa, come se il femminile fosse una specie di panda da proteggere con il Wwf". O ancora: "L'educazione sessuale obbligatoria a scuola non si può fare su larga scala, diventa una sorta di campo di rieducazione maoista".

 

luca sammicheli e marco inghilleri all incontro con gli studenti di padova luca sammicheli e marco inghilleri all incontro con gli studenti di padova

 "Bisogna parlare di violenza in generale, e non di genere, perché anche le ragazzine si picchiano tra di loro". Frasi pronunciate da Luca Sammicheli e Marco Inghilleri. Il primo è professore a contratto del Dipartimento di Psicologia all'Università di Bologna, mentre l'altro psicologo, psicoterapeuta e sessuologo, direttore del Centro di Psicologia giuridica, Sessuologia clinica e Psicoterapia di Padova e vicepresidente della Società Italiana di Sessuologia ed educazione sessuale. È quindi scoppiata la protesta della Rete degli studenti medi, che ha denunciato il fatto.

Di Enrico Ferro

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - LA GRANDE PAURA SARDA STA METTENDO IN SUBBUGLIO I FRAGILI OTOLITI DELLA MELONA -  L'ANSIA PER UNA POSSIBILE SCONFITTA ALLE REGIONALI IN SARDEGNA E IL TIMORE CHE I MEDIA LA RACCONTINO GIÀ IN DECLINO, FANNO SCOPA CON LA PREOCCUPAZIONE DI NON CONTARE UN CAZZO DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO IN EUROPA, QUANDO I VOTI DI FRATELLI D'ITALIA POTREBBERO NON ESSERE DETERMINANTI PER LA RIELEZIONE DI URSULA VON DER LEYEN - NON BASTA: SE IL VOTO EUROPEO SARA' CRUDELE CON SALVINI, FARA' SALTARE IL GOVERNO? - MICA E' FINITA PER LADY "FASCIO TUTTO IO": A SETTEMBRE VA SQUADERNATA LA LEGGE DI BILANCIO 2025 CHE SARA' UNA VIA CRUCIS DI LACRIME E SANGUE, VISTO LE DURE NORME DEL NUOVO PATTO DI STABILITÀ SUL RIENTRO DEL MOSTRUOSO DEBITO PUBBLICO ITALIANO - A GUARDIA DELLA FRAGILITA' DELLA TENUTA PSICOFISICA DELLA DUCETTA DEL COLLE OPPIO CI SONO I "BADANTI DI PALAZZO CHIGI", FAZZOLARI E SCURTI, CHE NON LA MOLLANO UN ATTIMO…

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO