“UN BESTIALE SCEMPIO, UNA VIOLENZA GRATUITA” – LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA CHE HA CONDANNATO INNOCENT OSEGHALE ALL’ERGASTOLO PER L’OMICIDIO DI PAMELA MASTROPIETRO: “DOPO AVERLA ACCOLTELLATA, PROVVEDEVA NON SOLTANTO ALLA DISSEZIONE DEL CORPO, MA ANCHE AL LAVAGGIO DI TUTTI I RESTI CON LA VARECHINA, COMPRESI I GENITALI E LE LABBRA” – L’EROINA, GLI ABUSI E I PRESUNTI LEGAMI CON LA MAFIA NIGERIANA

-

Condividi questo articolo

pamela mastropietro pamela mastropietro

Benedetta Lombo per “il Messaggero”

 

«Una violenza gratuita» su Pamela Mastropietro, dalle due coltellate mortali inferte quando la ragazza di 18 anni era ancora in vita fino all'estremo oltraggio compiuto con un «bestiale scempio» del cadavere. Dalle parole dei giudici della Corte d'Assise di Macerata emerge tutta la crudeltà usata da Innocent Oseghale per uccidere e poi fare a pezzi il corpo della giovane romana.

 

innocent oseghale innocent oseghale

Nelle 54 pagine di motivazioni della sentenza di primo grado si ripercorrono tutti i passaggi che hanno portato all'emissione della condanna nei confronti del nigeriano all'ergastolo.

«Ritiene questa Corte sottolineare, con particolare enfasi, la condotta di Oseghale» che «dopo aver accoltellato la ragazza ancora in vita, provvedeva non soltanto al depezzamento e alla dissezione del corpo, ma attendeva all'accurato lavaggio di tutti i resti con la varechina, cospargendo con l'ipoclorito di sodio anche i genitali e le labbra di Pamela - sottolinea la Corte - attività funzionale ad un inquinamento della prova omicidiaria».

 

OPERA DI ANDREA VILLA - LA MADONNA CON BIMBO DEL BELLINI CON IL VOLTO DI PAMELA MASTROPIETRO E INNOCENT OSEGHALE OPERA DI ANDREA VILLA - LA MADONNA CON BIMBO DEL BELLINI CON IL VOLTO DI PAMELA MASTROPIETRO E INNOCENT OSEGHALE

Per i giudici Oseghale «senza attendere che Pamela smaltisse completamente gli effetti dell'eroina», che si era iniettata dopo essere salita nell'appartamento del nigeriano in via Spalato 124 a Macerata, «abusava delle condizioni di inferiorità per avere un frettoloso rapporto non protetto cui la ragazza, presumibilmente abbozzando una reazione, non aveva acconsentito con quelle modalità». Sarebbe questo il movente: «per evitare che Pamela, una volta ripresasi completamente lo potesse denunciare, subito dopo il rapporto le infliggeva due coltellate».

La Corte, poi, in merito alla presunta presenza di una mafia nigeriana a Macerata, ha precisato che «nessun riscontro oggettivo emergeva dall'istruttoria dibattimentale in ordine alla affiliazione dell'imputato ad organizzazioni criminali». Una presenza, tra l'altro, non emersa neppure dalle corpose indagini condotte dai carabinieri.

PAMELA MASTROPIETRO PAMELA MASTROPIETRO innocent oseghale con la compagna michela e il figlio innocent oseghale con la compagna michela e il figlio innocent oseghale desmond lucky awelima lucky innocent oseghale desmond lucky awelima lucky innocent oseghale innocent oseghale pamela mastropietro pamela mastropietro INNOCENT OSEGHALE - LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO INNOCENT OSEGHALE - LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro PAMELA MASTROPIETRO CON LA MADRE ALESSANDRA VERNI PAMELA MASTROPIETRO CON LA MADRE ALESSANDRA VERNI Omicidio Pamela Mastropietro Omicidio Pamela Mastropietro LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA il caso di pamela mastropietro il caso di pamela mastropietro LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO -DESMOND LUCKY LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO -DESMOND LUCKY pamela mastropietro pamela mastropietro LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA pamela mastropietro pamela mastropietro PAMELA MASTROPIETRO PAMELA MASTROPIETRO alessandra verni madre di pamela mastropietro alessandra verni madre di pamela mastropietro alessandra verni madre di pamela mastropietro alessandra verni madre di pamela mastropietro innocent oseghale 3 innocent oseghale 3 la morte di pamela mastropietro desmond lucky e awelima lucky la morte di pamela mastropietro desmond lucky e awelima lucky pamela mastropietro pamela mastropietro innocent oseghale 4 innocent oseghale 4 la morte di pamela mastropietro la morte di pamela mastropietro la morte di pamela mastropietro la morte di pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro innocent oseghale e il figlio innocent oseghale e il figlio innocent oseghale e la compagna michela innocent oseghale e la compagna michela innocent oseghale innocent oseghale la morte di pamela mastropietro il fossato in cui e stato ritrovato il corpo la morte di pamela mastropietro il fossato in cui e stato ritrovato il corpo la morte di pamela mastropietro anthony anyanwu la morte di pamela mastropietro anthony anyanwu pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro ALESSANDRA VERNI MADRE DI PAMELA MASTROPIETRO ALESSANDRA VERNI MADRE DI PAMELA MASTROPIETRO

 

Condividi questo articolo

media e tv

PIPPITEL – I FRIGNONI E GLI SCAZZI FAMILIARI DI “C’È POSTA PER TE” SU CANALE 5 NON HANNO RIVALI: MARIA LA SANGUINARIA CONQUISTA IL SABATO SERA CON IL 29.6% - SU RAI1 “AFFARI TUOI” SI FERMA AL 16.8% - SU RAI3 “LA DANNAZIONE DELLA SINISTRA – CRONACHE DI UNA SCISSIONE” (4.4%), SU ITALIA 1 “KUNG FU PANDA 3” (4.6%) – “STRISCIA” (17.2%), GRAMELLINI SU RAI 3 (6.9%), GENTILI (5%), GRUBER (4.8%) – NEL POMERIGGIO “AMICI”  20.6% ANNIENTA LA PEREGO CHE CALA ANCORA AL 2.4%

politica

“DOBBIAMO DIRE MESSA CON I FRATI CHE CI SONO” – IL VOLTO DEL DECADIMENTO DELLA CLASSE POLITICA ITALIANA E' BEN RAPPRESENTATO DA BRUNO TABACCI. UN POLITICO PER TUTTE LE MEZZESTAGIONI CHE CONTE HA ARRUOLATO COME “PASTORE” PER CERCARE PECORELLE “RESPONSABILI”: “CREDO CHE PUNTELLARE LA MAGGIORANZA SIA POSSIBILE, ANCHE SE SERVE UN VENTAGLIO DI FORZE PIÙ AMPIO. IL RIMPASTINO NON BASTA. PERÒ NON C'È ALTERNATIVA A CONTE” – “IPOTESI GOVERNISSIMO? UNA SCIOCCHEZZA TOTALE. DRAGHI? IL SUO NOME NON È SUL TAVOLO: È UNA BUFALA DI RENZI…”

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute