“UN BESTIALE SCEMPIO, UNA VIOLENZA GRATUITA” – LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA CHE HA CONDANNATO INNOCENT OSEGHALE ALL’ERGASTOLO PER L’OMICIDIO DI PAMELA MASTROPIETRO: “DOPO AVERLA ACCOLTELLATA, PROVVEDEVA NON SOLTANTO ALLA DISSEZIONE DEL CORPO, MA ANCHE AL LAVAGGIO DI TUTTI I RESTI CON LA VARECHINA, COMPRESI I GENITALI E LE LABBRA” – L’EROINA, GLI ABUSI E I PRESUNTI LEGAMI CON LA MAFIA NIGERIANA

-

Condividi questo articolo


pamela mastropietro pamela mastropietro

Benedetta Lombo per “il Messaggero”

 

«Una violenza gratuita» su Pamela Mastropietro, dalle due coltellate mortali inferte quando la ragazza di 18 anni era ancora in vita fino all'estremo oltraggio compiuto con un «bestiale scempio» del cadavere. Dalle parole dei giudici della Corte d'Assise di Macerata emerge tutta la crudeltà usata da Innocent Oseghale per uccidere e poi fare a pezzi il corpo della giovane romana.

 

innocent oseghale innocent oseghale

Nelle 54 pagine di motivazioni della sentenza di primo grado si ripercorrono tutti i passaggi che hanno portato all'emissione della condanna nei confronti del nigeriano all'ergastolo.

«Ritiene questa Corte sottolineare, con particolare enfasi, la condotta di Oseghale» che «dopo aver accoltellato la ragazza ancora in vita, provvedeva non soltanto al depezzamento e alla dissezione del corpo, ma attendeva all'accurato lavaggio di tutti i resti con la varechina, cospargendo con l'ipoclorito di sodio anche i genitali e le labbra di Pamela - sottolinea la Corte - attività funzionale ad un inquinamento della prova omicidiaria».

 

OPERA DI ANDREA VILLA - LA MADONNA CON BIMBO DEL BELLINI CON IL VOLTO DI PAMELA MASTROPIETRO E INNOCENT OSEGHALE OPERA DI ANDREA VILLA - LA MADONNA CON BIMBO DEL BELLINI CON IL VOLTO DI PAMELA MASTROPIETRO E INNOCENT OSEGHALE

Per i giudici Oseghale «senza attendere che Pamela smaltisse completamente gli effetti dell'eroina», che si era iniettata dopo essere salita nell'appartamento del nigeriano in via Spalato 124 a Macerata, «abusava delle condizioni di inferiorità per avere un frettoloso rapporto non protetto cui la ragazza, presumibilmente abbozzando una reazione, non aveva acconsentito con quelle modalità». Sarebbe questo il movente: «per evitare che Pamela, una volta ripresasi completamente lo potesse denunciare, subito dopo il rapporto le infliggeva due coltellate».

La Corte, poi, in merito alla presunta presenza di una mafia nigeriana a Macerata, ha precisato che «nessun riscontro oggettivo emergeva dall'istruttoria dibattimentale in ordine alla affiliazione dell'imputato ad organizzazioni criminali». Una presenza, tra l'altro, non emersa neppure dalle corpose indagini condotte dai carabinieri.

PAMELA MASTROPIETRO PAMELA MASTROPIETRO innocent oseghale con la compagna michela e il figlio innocent oseghale con la compagna michela e il figlio innocent oseghale desmond lucky awelima lucky innocent oseghale desmond lucky awelima lucky innocent oseghale innocent oseghale pamela mastropietro pamela mastropietro INNOCENT OSEGHALE - LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO INNOCENT OSEGHALE - LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro PAMELA MASTROPIETRO CON LA MADRE ALESSANDRA VERNI PAMELA MASTROPIETRO CON LA MADRE ALESSANDRA VERNI Omicidio Pamela Mastropietro Omicidio Pamela Mastropietro LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA il caso di pamela mastropietro il caso di pamela mastropietro LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO -DESMOND LUCKY LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO -DESMOND LUCKY pamela mastropietro pamela mastropietro LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA LA MORTE DI PAMELA MASTROPIETRO - LUCKY AWELIMA pamela mastropietro pamela mastropietro PAMELA MASTROPIETRO PAMELA MASTROPIETRO alessandra verni madre di pamela mastropietro alessandra verni madre di pamela mastropietro alessandra verni madre di pamela mastropietro alessandra verni madre di pamela mastropietro innocent oseghale 3 innocent oseghale 3 la morte di pamela mastropietro desmond lucky e awelima lucky la morte di pamela mastropietro desmond lucky e awelima lucky pamela mastropietro pamela mastropietro innocent oseghale 4 innocent oseghale 4 la morte di pamela mastropietro la morte di pamela mastropietro la morte di pamela mastropietro la morte di pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro innocent oseghale e il figlio innocent oseghale e il figlio innocent oseghale e la compagna michela innocent oseghale e la compagna michela innocent oseghale innocent oseghale la morte di pamela mastropietro il fossato in cui e stato ritrovato il corpo la morte di pamela mastropietro il fossato in cui e stato ritrovato il corpo la morte di pamela mastropietro anthony anyanwu la morte di pamela mastropietro anthony anyanwu pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro pamela mastropietro ALESSANDRA VERNI MADRE DI PAMELA MASTROPIETRO ALESSANDRA VERNI MADRE DI PAMELA MASTROPIETRO

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE