“CHI NON MANDA I FIGLI A SCUOLA RISCHIA DUE ANNI DI GALERA” – VALDITARA VA NELLA SCUOLA ELEMENTARE DI OSTIA DOVE UNA MAESTRA È STATA PICCHIATA DA UNA MADRE DEL CLAN SPADA E AVVERTE I GENITORI CHE “RUBANO IL FUTURO AI PROPRI FIGLI”: “MI HANNO DETTO CHE QUI MOLTI NON MANDANO I FIGLI A SCUOLA. LO STATO REAGIRÀ IN MODO DURO”. MA QUESTI NON FINISCONO DENTRO NEMMENO SE DELINQUONO, FIGURIAMOCI SE VANNO AL GABBIO PER I FIGLI "NEGATI" ALLA SCUOLA...

-

Condividi questo articolo


giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 4 giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 4

(ANSA) - "Mi hanno detto che qui a Ostia molti genitori non mandano i figli a scuola. Ho detto di vigilare perché è entrata in vigore una norma che è stata inserita nel decreto Caivano: non ci sono più i 16 euro di multa per chi non manda i figli a scuola ma ci sono 2 anni di galera.

 

giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 3 giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 3

Chi non manda i figli a scuola sappia che lo Stato reagirà in modo duro, non conviene a nessuno rischiare due anni di galera per rubare il futuro al proprio figlio La cosa peggiore che una persona può fare è rubare il futuro ai propri figli". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara in visita alla scuola elementare di Ostia dove nei giorni scorsi una maestra è stata aggredita dalla madre di un alunno, la donna appartiene al clan Spada.

giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 1 giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 1 giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 2 giuseppe valditara nella scuola di ostia dove e stata aggredita una maestra 2

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)