“LA CRESCITA IN LOMBARDIA È QUASI DIMEZZATA” – DAI DATI DI OGGI EMERGE QUALCHE PICCOLA SPERANZA, COME HA FATTO NOTARE L’ASSESSORE GIULIO GALLERA: “I DECESSI SONO 3456, 361 IN PIÙ, MA IERI ERANO STATI 546. SONO DATI COME AL SOLITO IN CHIAROSCURO, MA OGGI PIÙ CHIARO CHE SCURO, ANCHE SE NON CANTIAMO VITTORIA” – “IL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ: “SETTIMANA PROSSIMA SARÀ CRUCIALE”

-

Condividi questo articolo

 

 

Estratto dell’articolo di Valentina Santarpia per www.corriere.it

 

Gallera: «In Lombardia in calo i morti, dimezzati i positivi»

giulio gallera giulio gallera

In Lombardia, «i pazienti positivi sono 27.206, 1.691 in più rispetto a ieri, ma la crescita è quasi dimezzata, i ricoverati sono 9439, con un aumento di 1.181, a cui vanno aggiunte 1.142 persone ricoverate in terapia intensiva, mentre i decessi sono 3456, 361 in più»; ieri l’incremento era stato di 546. Sono i numeri resi noti dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, che ha spiegato che «sono dati sono come al solito in chiaroscuro, ma oggi più chiaro che scuro, anche se non cantiamo vittoria».

 

Consiglio Superiore Sanità: «Settimana prossima sarà cruciale»

milano, ospedale in fiera 21 milano, ospedale in fiera 21

«Le prima misure stringenti di contenimento sono state adottate l’11 marzo, quindi ci aspettavamo di vedere risultati a partire da 2-3 settimane. Quindi la prossima settimana sarà da questo punto di vista assolutamente cruciale e ci aspettiamo di vedere un segnale di inversione di tendenza». L’ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità durante la conferenza stampa alla Protezione civile.

coronavirus - sanificazione in stazione centrale a milano coronavirus - sanificazione in stazione centrale a milano GALLERA E ATTILIO FONTANA GALLERA E ATTILIO FONTANA piazza duomo a milano deserta piazza duomo a milano deserta coronavirus, milano deserta nel secondo giorno di quarantena 9 coronavirus, milano deserta nel secondo giorno di quarantena 9 fontana gallera fontana gallera

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute