“HO PERSO LA VERGINITÀ A 17 ANNI, E GRAZIE A 2 LATTINE DI BIRRA DA 26 CENTIMETRI...” - FENOMENOLOGIA DELLA SCRITTRICE EVE BABITZ RACCONTATA DA BARBARA COSTA - “TRA I SUOI AMANTI C’ERANO JIM MORRISON, HARRISON FORD, STEVE MARTIN. SUI RAPPORTI LESBO DICEVA: ‘NO ALLE DONNE COME REGOLA. A MENO CHE I SUOI SENI NON SIANO UN BOTTICELLI MIGLIORATO. IN QUEL CASO UNA COSA È ESSER LESBICHE. UN’ALTRA È ENTRARE NEGLI UFFIZI’” - “HO PRESO IL DIPLOMA CON DELLO SPERMA CHE MI GOCCIOLAVA DA UNA…”

Condividi questo articolo


Barbara Costa per Dagospia

 

eve babitz 1997 eve babitz 1997

“Tu come ti chiami? Che lavoro fai? La lecchi la f*ga?”. Questo si deve dire, soltanto questo, a meno che non ti imbatti in uno “che pensa che leccarla sia una cosa che si chiama "tuffo nel pelo", e che la fanno i pervertiti”. Scappa via da tali debosciati, ma che, non lo sai? Gli uomini si dividono in 2 categorie: bravi ragazzi, e str*nzi. Il 90 per cento sono str*nzi, grazie a dio. Ne vale la pena. Specie con quelli “che hanno gli occhi così azzurri che sembra che il cielo gli risplenda dentro”. E se lo str*nzo ti delude… ti puoi vendicare “passandogli per dentifricio la tua polvere vaginale!”.

eve babitz tw 2014 eve babitz tw 2014

 

Così faceva Eve Babitz, così ci insegna e scrive, e nei particolari, in "La Mia Hollywood", la sua (prima) autobiografia (Bompiani). Autobiografia datata 1974, e ci è voluto mezzo secolo per libarla nella nostra lingua!!! Hanno avuto paura, e hanno avuto motivo di averla avuta. Eve Babitz è un mostro. Di bravura. Di vita. Di femmina. Di scrittrice. Del fatuo. Ovvero, di quel che più vale la pena vivere. Ehi: “Ognuno, finché è vivo, dovrebbe fare una festa tutta sua: la morte non è altro che gente che se la spassa senza di te”.

 

eve babitz la mia hollywood eve babitz la mia hollywood

Si scrive per aver qualcosa da fare durante la giornata, e la più segreta ambizione di Eve Babitz è “stata quella di restare zitella”. Uomini che vanno e vengono, tra le gambe, ma che dopo non ti stanno tra i piedi, se ne vanno, da casa tua, e tu sei libera, “e non t’annoi mai”. Perfidamente rimproveravano alla Babitz di non maturare, ma…“chi l’ha detto che bisogna diventare maturi? Io non voglio diventare vecchia e morire. Io voglio solo morire. Non posso? Invece sì. L’ho sempre fatto. Io non credo nel dover affrontare il dolore a meno che non sia del genere che ti piace. Io consiglio a chiunque mi voglia dar retta di evitare le sofferenze o finirete per acquisire gusto per il dolore, e credere che vi piaccia, quando invece… è solo un film!”.

babitz family babitz family

 

Qualcosa in contrario? Cosa? E perché non farvi chili di fatti vostri invece di puntare il dito sulle scelte altrui? È di Eve Babitz (com’è mio) l’odio puro per chi dice “è per il tuo bene”. Bene di chi? Ma perché parenti e ficcanaso imperterriti ci chiedono “quand’è che ti sposi? Ma vaffanc*lo! e le sbatto giù il telefono. Mia nonna vuole che mi sposi come lei e che abbia figli e nipoti ingrati che le sbattono il telefono in faccia”. Innamorarsi? Che rottura. “L’amore è qualcosa che fanno gli altri per mettersi nella giusta disposizione di procrear figli”.

 

I Principi Azzurri non esistono, esistono gli uomini e se non sono quelli giusti, tanto meglio. Poi, se sono sposati, bingo! Gli sposati hanno fame di sesso ignota ai single. “Le loro mogli si infuriano se scrivo le iniziali dei loro nomi”. Ma tra gli amanti di Babitz, Jim Morrison, Harrison Ford, Ed Ruscha, Steve Martin, Ahmet Ertegün, e sono quelli che si possono dire. Questo sì che è vivere! Perché sposar bifolchi, e finire a far lavori tediosi, “estetiste a 1 dollaro e 60 l’ora, commesse a Tutto a 2 dollari… è corteggiare il disastro!”.

eve babitz (10) eve babitz (10)

 

Guai a rimanere intrappolati nella prigione che ci si è ideati. Il potere sta nel valore aggiunto di sapere cosa ti piace. E a Eve Babitz non piacciono “Kubrick. La fantascienza. Parigi. La stabilità. I frignoni. Le sorprese. I cani. E i bambini, e farei di tutto per Andy Warhol, se solo mi pagasse!”. Warhol sta a New York e a Babitz N.Y. non piace, lì parlano e diavolo “non mettono gli spazi tra le parole!”. Eve vive a N.Y. un anno, e “che puoi fare a NY, se non mangiare? Le alternative? Bellevue o eroina”.

 

eve babitz 2019 eve babitz 2019

O presentare Frank Zappa a Salvador Dalì. “Ho spedito 40 kg di "Life" da N.Y. a L.A. Bus Greyhound. Non è costato troppo”. Con la gatta Rosie, Babitz ritorna nella sua L.A. I posti vanno scritti SOLO con la maiuscola. Non si va a ovest: si va a Ovest. E a L.A., “dove vuoi andare che non sia vicino a un’uscita autostradale?!? Me ne frego di cosa pensano gli altri! A L.A. non è importante, e finisce lì”.

 

eve babitz (8) eve babitz (8)

Eve Babitz è di L.A, “dove il sole sprofonda a Ovest e dove tutto quello che resta sono le Hawaii”. Eve Babitz è nata e cresciuta a Hollywood. Non si è mai messa troppi vestiti addosso. Nella sua vita le stagioni non ci sono mai state. E “la sapete una cosa? A Hollywood, a 14 anni, e non mi era ancora venuto il ciclo, mi ha dato il primo bacio indimenticabile e null’affatto paterno Johnny Stompanato, poveretto”, e poveretto si sa il perché. O no? E chi sa chi è (stata) Ona Munson? Indizio: ha fatto la p*ttana… Eve Babitz ha perso la verginità “a 17 anni, e grazie a 2 lattine di Rainier Ale da 26 cent. Non ho sanguinato, non mi ha fatto male e non sono diventata una donna. Pochi mesi dopo ho preso il diploma con dello sperma che mi gocciolava da una gamba”.

eve babitz anni 60 (2) eve babitz anni 60 (2)

 

Eve Babitz mai è stata “un dolce petalo di passività: sono di L.A. e col cavolo che credo in Dio per via dei terremoti: io so già come va a finire. Se Dio vuole che gli creda io lo farò, ma solo per l’Oceano Pacifico, e i tramonti. Per il resto… aspetterò sotto lo stipite”. Le religioni orientali? Per carità! “Dicono che Budda non ha avuto donne. Certo! Come faceva a usare il caz*o in mezzo a tutto quel grasso??? Probabilmente era lungo 5 cm disteso nell’impeto”.

eve babitz (4) eve babitz (4)

 

Pioniera dell’uso libero del diaframma, Eve Babitz si è un’intera vita domandata “come deve essere riuscire a entrare in un Dior. E comunque non posso lamentarmi. Non credo che si debba fare i difficili, e io sono bella quanto basta. E certe volte sono anche magra quanto basta”. Gay? Bisex? “No alle donne. Come regola. A meno che i suoi seni non siano un Botticelli migliorato. In quel caso… una cosa è esser lesbiche. Un’altra è entrare negli Uffizi”. Mai farsi addomesticare! Sintonizzati su altri canali. Interessati.

 

eve babitz (5) eve babitz (5)

Ci sono vite da sperimentare. Autodefinitesi “sentimentalmente ritardata”, per Eve “il rossetto arancione gessoso da un punto di vista filosofico non ha senso, e lo dico sempre, come c’è niente di più utile di una borsa nera… e io non riesco a funzionare nella confusione, e non ho il coraggio d’andare da nessuna parte senza "Earthly Paradise" di Colette, e se mi succede qualcosa, e non ce l’ho?!??? Proust?

eve babitz marcel duchamp 1963 eve babitz marcel duchamp 1963

 

Basta il ritrattino da checca che ne fa Colette: 3 paragrafi e ti risparmi 9 milioni di pagine! Ma io gli eccitanti… non è che non li amavo, era solo troppo complicato... ma lo sai che mi hanno presentato a un Beatle come la ragazza migliore d’America!??? E allora sì, lui mi telefona, alle 6 del mattino, e per dirmi di non farlo impazzire troppo… e la Woolf è nella ragione e le femministe nel torto, e dato che questo è il mio libro, e dato che è esistito James Joyce, perché non mi fate fare a modo mio? E tu, mia cara, cos’altro vuoi da bere?”. Eve Babitz, sun woman.

la mia hollywood los angeles la mia hollywood los angeles eve babitz anni 60 eve babitz anni 60 eve babitz marcel duchamp eve babitz marcel duchamp eve babitz anni 70 eve babitz anni 70 eve e mirandi babitz con igor stravinsky eve e mirandi babitz con igor stravinsky babitz duchamp partita a scacchi babitz duchamp partita a scacchi la mia hollywood los angeles (3) la mia hollywood los angeles (3) eve babitz eve babitz eve babitz (6) eve babitz (6) eve babitz eve babitz eve babitz by annie leibovitz eve babitz by annie leibovitz eve babitz 4 eve babitz 4 la mia hollywood eve babitz la mia hollywood eve babitz marcel duchamp eve babitz marcel duchamp eve babitz la mia hollywood los angeles (2) la mia hollywood los angeles (2) eve babitz (2) eve babitz (2) eve babitz 2 eve babitz 2 eve babitz jim morrison eve babitz jim morrison eve babitz by annie leibovitz eve babitz by annie leibovitz eve babitz 2 eve babitz 2 eve babitz 1 eve babitz 1 eve babitz duchamp harrison ford jim morrison eve babitz duchamp harrison ford jim morrison eve babitz 2 eve babitz 2 eve babitz 1974 eve babitz 1974 eve babitz (7) eve babitz (7) eve babitz eve babitz eve babitz adolescente eve babitz adolescente eve e mirandi babitz eve e mirandi babitz eve babitz (9) eve babitz (9)

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

CRACK, ALLA FINE TUTTO CROLLERÀ (GIORGIA COMPRESA) - “MONTE DI PIETÀ”, LABIRINTICA E IMPIETOSA MOSTRA DELLO SVIZZERO CHRISTOPH BUCHEL ALLA FONDAZIONE PRADA DI VENEZIA, È UN PRECIPIZIO NELL’ABISSO DEL DENARO. LÀ DOVE COLLASSA LA NOSTRA PATOLOGICA COMPULSIONE DI ACCUMULARE TUTTO E DI PIÙ, TRA CELEBRITÀ DIVORATE DALLA POLVERE DELL OBLIO E STILISTI RIDOTTI A BARZELLETTA, LÀ, IN UN MONDO-PALUDE CHE HA SUCCHIATO TUTTO, TIZIANO E CANALETTO, “MERDA D’ARTISTA” DI MANZONI E LE TELE-VENDITE DI WANNA MARCHI, CARRI ARMATI E BORSETTE TAROCCATE PRADA, L’IMMAGINE CHIAMATA AD ACCOMPAGNARCI ALL’ULTIMA MINZIONE DELL’UMANITÀ, APPOGGIATA DAVANTI AL BAGNO, SOPRA UNA SCATOLA PRONTA PER ESSERE SPEDITA VIA, È LEI, GIORGIA DEI MIRACOLI CHE SORRIDE INCORNICIATA…

DAGOREPORT - FEDEZ E FABIO MARIA DAMATO OUT: MISSIONE COMPIUTA PER MARINA DI GUARDO! LA MAMMA DI CHIARA FERRAGNI IN QUESTI MESI HA RIPETUTO A CHIUNQUE CHE IL PANDORO-GATE E LE SUE CONSEGUENZE ERANO TUTTA COLPA DI FABIO MARIA DAMATO E DI FEDEZ. LA SIGNORA AGGIUNGEVA SOVENTE, CON IMBARAZZO DEGLI ASTANTI, CHE CHIARA AVREBBE DOVUTO SUBITO DIVORZIARE. E COSÌ SARÀ – D’ALTRONDE, CHIARA HA DATO DA VIVERE A TUTTA LA FAMIGLIA MATRIARCALE: DALL’IMPROVVISATA SCRITTRICE MARINA ALLE SORELLE INFLUENCER DI SECONDA FASCIA. DI COSA VIVREBBERO SE LA STELLA DI FAMIGLIA SMETTESSE DI BRILLARE?