“MIO PADRE NON SI È SUICIDATO, È STATO AMMAZZATO” – IL POST SUI SOCIAL DI CAROLINA, LA FIGLIA 20ENNE DI ANGELO ONORATO, IL MARITO DELL’EURODEPUTATA FRANCESCA DONATO, TROVATO MORTO A PALERMO: “NON AVREBBE MAI LASCIATO LA SUA FAMIGLIA. SO CHE È STATO AMMAZZATO PER COME IO E MIA MADRE LO ABBIAMO RITROVATO” – LE IMPRONTE SULLA MANIGLIA DELLO SPORTELLO POSTERIORE DELL’AUTO, LA PISTA DEI DEBITI E L’INQUIETANTE LETTERA CONSEGNATA DALL’AVVOCATO ALLA FAMIGLIA: “MI DISSE CHE SE GLI SUCCEDEVA QUALCOSA DOVEVO FARLA AVERE ALLA MOGLIE…”

-

Condividi questo articolo


1. LA FIGLIA DI ONORATO: «MIO PADRE È STATO AMMAZZATO, NON SI È SUICIDATO. LO DICO PER COME IO E MIA MADRE L'ABBIAMO TROVATO»

Estratto dell’articolo di www.corriere.it

 

angelo onorato 2 angelo onorato 2

«Sono state dette cose inesatte, quindi sento la necessità di specificare come stanno le cose: mio padre non si è suicidato, è stato ammazzato».

A scriverlo sui social, domenica 26 maggio, è stata Carolina Onorato, la figlia ventenne di Angelo, l'architetto trovato morto nella giornata di sabato a Palermo.

 

Onorato, 55 anni, marito dell'eurodeputata Francesca Donato, è morto per soffocamento: al collo aveva una fascetta, era ancora seduto al posto di guida, e aveva la cintura ancora allacciata.  […]

 

il post di carolina, la figlia di angelo onorato il post di carolina, la figlia di angelo onorato

Per Carolina Onorato - interrogata insieme alla madre fino alla tarda serata di ieri - la seconda ipotesi è da scartare, per due motivi. Il primo: «Non era una persona che avrebbe mai lasciato la sua famiglia così». E il secondo: «Lo escludo per come io stessa, insieme a mia madre, l'abbiamo trovato. Vi dico che non è stato un suicidio ma un omicidio». 

 

«Che nessuno osi dire o anche solo pensare che mio padre si sia suicidato», che ringrazia «davvero tutti per i messaggi di conforto», e trova la forza per chiedere «perdono se non rispondo».

 

2. LA MORTE DI ANGELO ONORATO, MARITO DELL’EURODEPUTATA DONATO, È ANCORA UN GIALLO. LA PISTA DEI DEBITI E LA LETTERA A UN LEGALE: “SE SUCCEDE QUALCOSA CONSEGNALA A MIA MOGLIE”

Estratto dell’articolo di Salvo Palazzolo per “la Repubblica”

Dentro una Range Rover, posteggiata davanti a una caserma abbandonata della periferia di Tommaso Natale, c’è uno degli imprenditori più noti della città con il capo riverso sulla camicia sporca di sangue. È Angelo Onorato, 54 anni, il marito dell’eurodeputata e vice segretaria Dc Francesca Donato. Al collo ha una fascetta di plastica, ben stretta, che l’ha soffocato. E ha il tallone del piede destro poco fuori dal mocassino.

 

francesca donato sul luogo del ritrovamento del marito angelo onorato francesca donato sul luogo del ritrovamento del marito angelo onorato

Alle tre del pomeriggio, lungo questo budello laterale della circonvallazione, è la moglie a urlare: «Me l’hanno ammazzato». E l’ultimo morto di Palermo diventa subito un giallo. Perché dentro quella Range Rover può essere avvenuto tutto e il contrario di tutto.

[…] l’imprenditore ha ancora la cintura di sicurezza e gli occhiali da vista agganciati alla camicia. Il portafogli e il cellulare sono nel porta oggetti. «Possibile suicidio», è la prima ipotesi degli investigatori della squadra mobile diretta da Marco Basile. Ma lo sportello posteriore della Range Rover è aperto, ci sono delle impronte sulla maniglia interna. Sorge subito la domanda: «E se qualcuno, da dietro, avesse stretto quella fascetta al collo dell’imprenditore?».

angelo onorato francesca donato angelo onorato francesca donato

[…]

 

La moglie sussurra ai poliziotti: «Negli ultimi tempi era preoccupato, a volte sembrava proprio disperato». Ma per cosa? Questo la moglie non lo sa di preciso, però un amico arrivato in viale Regione Siciliana racconta: «Aveva tanti debiti». E ancora una volta è tutto e il contrario di tutto. Angelo Onorato era forse preoccupato per le minacce di qualcuno che voleva presto i suoi soldi? O era schiacciato dal peso di quelle difficoltà economiche?

il luogo del ritrovamento di angelo onorato il luogo del ritrovamento di angelo onorato

 

Era titolare di un grosso negozio di arredamento (“Casa” di viale Strasburgo), come architetto gestiva anche alcuni cantieri di ristrutturazione. «Oggi aveva appuntamento con qualcuno a Capaci», dice la moglie ai poliziotti. Ma non sa con chi. È stata lei a scoprire il cadavere […]

 

«Ma quale suicidio», sbotta il signor Giacomo Grilletto, da 28 anni il factotum dell’imprenditore, mentre vaga attorno alla Range Rover: «Ci siamo visti questa mattina a casa sua, intorno alle 10, abbiamo parlato delle cose da fare. Poi, è uscito. Nulla faceva pensare a un gesto disperato». Un amico rivela: «Alle 10 e mezza è venuto a casa mia, a Mondello, mi ha portato il caricabatterie che gli avevo prestato ieri sera. Ha detto poche parole, ma mi sembrava comunque sereno». Dalle 11 alle 15, cos’è successo?

angelo onorato 1 angelo onorato 1

[…]

 

In serata, un amico avvocato si presenta alla squadra mobile con una lettera dell’imprenditore, in cui si parla di debiti e difficoltà economiche. «Qualche tempo fa, Angelo mi disse: “Se succede qualcosa, fai avere questa lettera a mia moglie”». È l’unica volta in cui questa storia non sembra tutto e il contrario di tutto. Anche se la figlia scrive sui social: «Papà non si è suicidato, l'hanno ammazzato».

ritrovamento corpo di angelo onorato 2 ritrovamento corpo di angelo onorato 2 ritrovamento corpo di angelo onorato 1 ritrovamento corpo di angelo onorato 1 angelo onorato francesca donato 1 angelo onorato francesca donato 1 Angelo Onorato marito di francesca donato Angelo Onorato marito di francesca donato angelo onorato francesca donato 4 angelo onorato francesca donato 4 angelo onorato francesca donato 2 angelo onorato francesca donato 2 angelo onorato francesca donato 3 angelo onorato francesca donato 3 ritrovamento corpo di angelo onorato 5 ritrovamento corpo di angelo onorato 5 ritrovamento corpo di angelo onorato 6 ritrovamento corpo di angelo onorato 6 ritrovamento corpo di angelo onorato 4 ritrovamento corpo di angelo onorato 4 ritrovamento corpo di angelo onorato 3 ritrovamento corpo di angelo onorato 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - NON HA VINTO FRATELLI D’ITALIA, HA STRAVINTO LA MELONA. LA CAMPAGNA ELETTORALE L’HA FATTA SOLO LEI, COL SUO PIGLIO COATTO E COL SUO MODO KITSCH DI APPARIRE TRA BANCHI DI CILIEGIE E CORRENDO CON I BERSAGLIERI. UNA NARRAZIONE RINFORZATA DALLO SVENTOLIO DEL TRICOLORE NEL MONDO: AHO', CON GIORGIA LA ''NAZIONE'' (NON IL PAESE) CONTA - CHI DICE CHE ELLY SCHLEIN HA VINTO, SPARA UNA CAZZATA. GLI ELETTI DEM SONO IN GRAN PARTE RIFORMISTI, LONTANI DALLE SUPERCAZZOLE DELLA MULTIGENDER CON TRE PASSAPORTI - SEPPELLITO RDC, A BAGNOMARIA IL SUPERBONUS, IL PAVONE CONTE E' STATO SPENNATO. I GRILLINI NON SI IDENTIFICANO NEI CONTIANI IN SALSA CASALINO E/O IN MODALITÀ TRAVAGLIO - LA SORPRESA AVS NON VA ACCREDITATA UNICAMENTE ALLA SALIS: IL BUM È AVVENUTO GRAZIE A UNA TRASMIGRAZIONE DI VOTI DA ELETTORI 5STELLE CHE NON SE LA SENTIVANO DI VOTARE PD - SALVINI: L’UNICO FATTORE CHE PUÒ MANTENERE IN PIEDI LA SUA LEADERSHIP È L’AUTONOMIA - DA QUI AL 2027, LA DUCETTA AVRÀ TRE GATTE DA PELARE: PREMIERATO, AUTONOMIA E GIUSTIZIA. MA IL VERO ICEBERG DELLA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO DUCIONI SARANNO L’ECONOMIA E IL PATTO DI STABILITÀ

LA MELONI È PRONTA A SOSTENERE URSULA AL CONSIGLIO EUROPEO E PROVA A CONVINCERE ORBAN A FARE LO STESSO: È LA SUA MIGLIORE CHANCE PER CONTARE QUALCOSA – DOPO LE EUROPEE, AL G7 LA SORA GIORGIA SARÀ MESSA ALL’ANGOLO DAGLI AVVELENATI MACRON E SCHOLZ, CHE FORZERANNO SULL’USO DEGLI ASSET RUSSI PER L’UCRAINA – SOCIALISTI MALE MA NON MALISSIMO – IL CROLLO DI SCHOLZ CAUSATO DALL’ECONOMIA TEDESCA E LA STRATEGIA KAMIKAZE DI MACRON CHE HA DECISO DI PORTARE LA FRANCIA AL VOTO ANTICIPATO PER...

FLASH – COME HA PRESO GIAMPAOLO ROSSI LE DICHIARAZIONI PUBBLICHE DI ROBERTO SERGIO, CHE HA RIVELATO L’ESISTENZA DI UN “PATTO” PER DIVENTARE DIRETTORE GENERALE? MALISSIMO! L’AD IN PECTORE, IN QUOTA COLLE OPPIO, È INFURIATO PER LO STRAPPO POCO ISTITUZIONALE. MA IN RAI SONO TUTTI STRANITI PER LA SPARATA, DIRIGENTI, DIRETTORI E MEMBRI DEL CDA, A PARTIRE DALLA PRESIDENTE MARINELLA SOLDI. E AL MEF NON HANNO PRESO AFFATTO BENE IL FATTO CHE SERGIO SI SIA SOSTITUITO A LORO NEL CAMPO DELLE NOMINE – SECONDO PUNTO: QUANDO SERGIO DICE CHE SERENA BORTONE ANDAVA LICENZIATA, PERCHÉ NON L’HA FATTO? EPPURE DA AD, AVEVA L’AUTORITÀ E IL POTERE SUFFICIENTE PER MANDARE A CASA LA CONDUTTRICE “ANTIFASCISTA”

“QUELLA E' LA TU REGAZZA, O TE C'HANNO VOMMITATO ACCANTO?” – “TE RETTIFICO LA VENA CACATORIA'' - ''SI' TE 'O METTO 'N SPALLA, ALTRO CHE VIA CRUCIS’’ - ‘’ERA COSI' ARRAPATA CHE JO' DOVUTO STRIZZA' LE MUTANDINE – ‘’C'HAI DU' CORNA CHE SE VAI A VEDE 'NA PARTITA DE RAGBI TE FANNO META SUR CRANIO’’ – ‘’OGNI BUCO E' BONO; PURE QUELLO D'OZONO’’ - DAGOSPIA PRESENTA LO ZINGARELLI DELLA COATTERIA ROMANA - UN INDISPENSABILE MANUALE DI CONVERSAZIONE PER COLORO I QUALI DOVESSERO IMBATTERSI, INDIFESI, IN UN DIALOGO CON ''GIORGIA, LA REGINA DI COATTONIA'' – ULTIMA PARTE: APPREZZAMENTI A SFONDO SESSUALE... - VIDEO

‘’TE PIJO A PISELLATE SU'E GENGIVE’’ – ‘’M'HAI SCUCITO LA FODERA DER CAZZO’’ – ‘’TE STRAPPO LE BUDELLA E TE CE 'MPICCO’’ – ‘’’SÒNA 'N MEZZO ALLE COSCE DE TU' MOJE CHE CE STA PIU' TRAFFICO’’ – ‘’SI' TE SGRULLO TE FACCIO CASCA' TUTTI LI TATUAGGI’’ – “- A' COMETECHIAMI” - DAGOSPIA PRESENTA LO ZINGARELLI DELLA COATTERIA ROMANA - UN INDISPENSABILE MANUALE DI CONVERSAZIONE PER COLORO I QUALI DOVESSERO IMBATTERSI, INDIFESI, IN UN DIALOGO CON LA REGINA DI COATTONIA, ALIAS GIORGIA MELONI – SECONDA PARTE: MINACCE E INSULTI - VIDEO