MA È DAVVERO FINITA L’ERA DEI GATTI SOCIAL? A GUARDARE LO SPAVENTOSO NUMERO DI FOLLOWER DEGLI ACCOUNT DEI FELINI PIÙ FAMOSI ASSOLUTAMENTE NO. RESTA UN FATTO: SI TRATTA DI UNA FAMA RELEGATA AI SOCIAL, MA TANTO BASTA PER ARRICCHIRE I PADRONI DI QUESTE POVERE CREATURE COSTRETTE A FOTO IN POSA DA DARE IN PASTO AI LIKE – DOPO L’ERA DI GRUMPY CAT, ORA A SPOPOLARE SONO NALA, SUKII E COBY. COSA FANNO DI PARTICOLARE? ASSOLUTAMENTE NIENTE… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Matteo Persivale per il “Corriere della Sera”

 

walter the cat 1 walter the cat 1

Forse è esagerato dire che Internet è stato inventato per condividere foto di gatti, ma è evidente che quest’ultimo trentennio di rivoluzione tecnologica ha portato a una crescita esponenziale dei «contenuti» dedicati ai nostri amici felini.

 

[…] Chi li conosce, al di fuori dei loro follower? Nessuno. È il paradosso della fama digitale rispetto a quella analogica.

Grumpy Cat (2012-2019) diventò una star grazie all’espressione sempre corrucciata sui «meme», e tuttora ha un santuario su Instagram, popolare anche dopo la morte prematura come capita soltanto alle vere star. Nacque poi il «Caturday», giorno dei gatti, storpiando la parola «Saturday», cioè sabato.

sukii teh cat 2 sukii teh cat 2

 

Era un business? No, come tutto quello che è arrivato via internet, all’inizio non era questione di soldi. Adesso che un film-kolossal americano come la spy story «Argylle» mette il gatto della protagonista sulla locandina e incassa poco più di un quarto del budget (spaventoso) di duecento milioni di dollari, è chiaro che le celebrity gattesche vengono decise sui social, soprattutto TikTok e Instagram.

Quello dell’americano Instagram, che prima del concorrente cinese dominava incontrastato lo spazio gattesco sui nostri telefoni, è un esempio lampante: c’è la star assoluta Nala Cat (@nala_cat) che ha 4,5 milioni di follower.

 

nala cat 3 nala cat 3

[…] Cosa fa Nala di particolare? Niente, quello è il bello. […] se ci fosse un trofeo per il gatto più bello dei social sarebbe almeno sul podio Coby (@cobythecat), fantastico British Shorthair tutto bianco con gli occhi azzurri specializzato in linguacce: ha 1,8 milioni di follower su Instagram. Più avventuroso Sukii (@sukiicat) che esplora le montagne con l’amico cane Husky (1,8 milioni di follower).

Domina TikTok l’account con 3,5 milioni di follower di Walter (@walter.the.catt) specializzato nel fissare la videocamera con gli occhioni sbarrati, e ha 3 milioni di follower @britishpromise.cats che però raccoglie video di gatti un po’ ovunque.

 

grumpy cat grumpy cat

Influencer di TikTok in ascesa solitaria è invece il bel British Longhair Smoothie (@smoothieandmilkshake) con 349.800 follower. Su twitter ha enorme successo Moet, il gatto non vedente (@MoetBlindCat) tutto bianco che porta avanti la causa dei felini con disabilità. Ha 51mila follower, nulla rispetto a Nala; ma su Twitter/X il gioco degli influencer è molto diverso.

coby the cat 2 coby the cat 2 sukii teh cat 1 sukii teh cat 1 nala cat 1 nala cat 1 coby the cat 1 coby the cat 1 nala cat 2 nala cat 2 walter the cat 2 walter the cat 2

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE

FLASH! - COSA PUOI FARE PER DENUNCIARE LE GUERRE NEL MONDO? PER NON SBAGLIARE, VAI A CASA E ARRUOLA TUA MOGLIE! - È QUELLO CHE DEVE AVER PENSATO IL PRESIDENTE DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA SERGIO CASTELLITTO QUANDO SI È INVENTATO “DIASPORA DEGLI ARTISTI IN GUERRA”. AL CENTRO DELL’EVENTO, FINANZIATO DAL PNRR, BRILLA IL LONGANESIANO “TENGO FAMIGLIA”: LA SCRITTRICE MARGARET MAZZANTINI, MOGLIE DI CASTELLITTO, CONVERSERÀ CON DAVID GROSSMAN – A SANGIULIANO, CUI DIPENDE IL CSC, PARE OPPORTUNO CHE TRA TANTI LETTERATI IN CIRCOLAZIONE, SI VA A SCEGLIERE LA PROPRIA CONIUGE? 

STREGA CONTRO STREGA – SOSPINTA DAI QUEI SALOTTI ROMANI ALL’INSEGNA DELLA ‘’FROCIAGGINE’’, COME DIREBBE IL PAPA, CHIARA VALERIO STA INSEGUENDO LA FAVORITISSIMA DONATELLA DI PIETRANTONIO - ALL’INIZIO LA VALERIO SOSTENEVA CHE LEI MAI E POI MAI AVREBBE PARTECIPATO ALLO STREGA E CHE CON IL SUO ROMANZO AMBIVA AL PREMIO CAMPIELLO. INVECE, MISTERO DEI MISTERI, AL CAMPIELLO PRESIEDUTO DA VELTRONI IL NOME VALERIO NON È MAI APPARSO TRA I CANDIDATI. COME MAI? UN DISSAPORE CON VELTRONI DA PARTE DI CHIARA MOLTO LEGATA A ELLY SCHLEIN CHE NON AMA WALTER-EGO? AH, SAPERLO…