MAMMA, PAPA': NON MI DATE LA PAGHETTA, VADO A FARE LA BABY SQUILLO - A PADOVA UNA RAGAZZINA DI 15 ANNI HA INIZIATO A PROSTITUIRSI PERCHÉ I GENITORI NON LE DAVANO ABBASTANZA SOLDI - LA GIOVANE VENDEVA IL PROPRIO CORPO TRAMITE UN ANNUNCIO ONLINE: 30 PERSONE L'HANNO CONTATTATA, 10 DI LORO HANNO ANCHE CONSUMATO UN RAPPORTO SESSUALE CON LEI - AI SUOI CLIENTI DICEVA DI ESSERE MAGGIORENNE MA...

-

Condividi questo articolo


Estratto da www.ilfattoquotidiano.it

 

BABY SQUILLO BABY SQUILLO

A soli 15 anni decide di prostituirsi tramite un sito di incontri dopo che i genitori le avevano tolto la paghetta. A scoprire la vicenda, avvenuta a Padova, è stata la madre della ragazza, che controllandole il telefono ha trovato i messaggi espliciti in cui venivano organizzati gli incontri.

 

Gli appuntamenti, avvenuti nell’estate 2021, si tenevano in un affittacamere nella zona della stazione della città veneta. E anche se la ragazzina sulla piattaforma online si dichiarava maggiorenne, secondo gli inquirenti era difficile, dalle foto osé scattate nel bagno di casa, non capire che era solo un’adolescente.

baby squillo baby squillo

 

Secondo le indagini della Squadra Mobile padovana, svolte in coordinazione con la Polizia postale, sono una trentina gli uomini che hanno contattato la minore. Tra questi, dieci – di cui cinque italiani e cinque di nazionalità straniera, di età compresa tra i 31 e i 50 anni – sono accusati di averla pagata per ottenere una prestazione sessuale e sono indagati per sfruttamento della prostituzione minorile, reato che può portare a condanne comprese tra i 6 e 12 anni. […]

 

BABY SQUILLO BABY SQUILLO

Tutto è partito – come riportano i giornali locali – nel 2021, quando, dopo una lite in famiglia per la condotta problematica della ragazzina, legata al consumo di droghe ed alcol, la madre aveva deciso di tagliarle la paghetta settimanale. “Troverò lo stesso un modo per fare tanti soldi”, aveva risposto la 15enne.

BABY SQUILLO BABY SQUILLO

 

Dalle indagini è emerso che la ragazzina si era iscritta al sito in questione a fine maggio, e nonostante fosse stata scoperta dalla madre appena 5 giorni dopo, sembra avesse già avuto una decina di rapporti sessuali consumati e una trentina di chat avviate attraverso l’annuncio a luci rosse. […]

squillo baby squillo baby

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. AVVISATE I CITTADINI ABRUZZESI: IL CICLONE SARDO AVANZA E NON PERDONA - SECONDO L’ULTIMO SONDAGGIO, IL DISTACCO CHE SEPARA IL MELONE MARSILIO DAL CAMPO LARGHISSIMO DI D’AMICO SI È RIDOTTO ALLA MISERIA DELL’1,2% (APPENA QUATTRO MESI FA IN ABRUZZO LA DESTRA GODEVA DI UN VANTAGGIO DI BEN 20 PUNTI) - PARADOSSALMENTE, IN CASO DI DISFATTA, CON DUCETTA RIBASTONATA, PER MATTEO SALVINI POTREBBE ESSERE L’OCCASIONE DI AVER MAGGIOR POTERE NEL GOVERNO (FERROVIE, CDP, AISI) - SE INVECE “FASCIO TUTTO IO!” VINCE CON IL SUO MARSILIO, PER IL CAPITONE SI AVVICINA IL CAPOLINEA - A QUEL PUNTO TUTTO PUO’ SUCCEDERE: ANCHE CHE GLI PARTA L’EMBOLO DI UN PAPEETE2 SFANCULANDO IL GOVERNO MELONI (QUANTI PARLAMENTARI LO SEGUIREBBERO, SAPENDO CHE IN CASO DI VOTO ANTICIPATO, QUELLO SCRANNO NON LO VEDREBBERO PIÙ?)

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...