NON FATE LA FRITTATA – SE VOLETE STUPIRE I VOSTRI OSPITI CON UNA FRITTATA PERFETTA EVITATE DI NON FARE QUESTI ERRORI BANALI CHE MINANO LA BUONA RIUSCITA DEL PIATTO: OCCHIO A NON USARE TROPPO OLIO E MASSIMA ATTENZIONE ALLA PADELLA GIUSTA – PER NON SBAGLIARE LA COTTURA E GIRARLA SENZA ROMPERLA C’È UN SEGRETO…

-

Condividi questo articolo

Gabriele Principato per "www.corriere.it"

 

1 .La frittata

frittata 4 frittata 4

La frittata è considerata uno delle ricette più semplici da preparare. Il piatto «salva cena» per eccellenza. Eppure riuscire a prepararla buona non è scontato come appare. Del resto non è un caso se il termine «frittata» è utilizzato come sinonimo di sbaglio, guaio o pasticcio. Quanto cuocerla, come girarla per far sì che non si attacchi e i trucchi per renderla cremosa e non «secca»: ecco gli errori più banali da evitare.

 

2 .Montare le uova

Le uova vanno sbattute e non montate. Dovete raggiungere una consistenza più cremosa che spugnosa. Unite al composto sale e pepe e limitatevi ad amalgamare gli ingredienti con una forchetta.

frittata 5 frittata 5

 

3 .Scegliere la padella sbagliata

Utilizzate padelle antiaderenti e della grandezza giusta: per quattro uova basta una da 16 centimetri, per otto invece una da 24 centimetri.

 

4 .Usare troppo olio 

Non esagerate con l’olio olio extra vergine d’oliva, versatelo nella padella solo quando sarà ben calda e distribuitelo in maniera omogenea.

 

padella padella

5 .Versare le uova in padella troppo presto

Prima di versare le uova sbattute in padella, accertatevi che l’olio abbia raggiunto la temperatura adatta. Per scoprirlo versate un pizzico di composto e verificate se frigge. In caso contrario aspettate ancora qualche istante.

 

6 .Sbagliare cottura

Per cuocere la frittata alla perfezione, incidetene la superficie con un cucchiaio di legno durante la cottura. In questa maniera farete penetrare sul fondo la parte del composto rimasta ancora cruda. State attenti però a non tenerla troppo sul fuoco, una frittata buona deve essere morbida, appena cotta, oppure finirà per seccarsi e perdere gusto.

frittata 3 frittata 3

 

7.Unire tardi gli ingredienti

Se decidete di aggiungere alla frittata ingredienti come patate, zucchine, cipolla o pancetta, tagliateli a piccoli pezzi, fateli cuocere a parte e poi aggiungeteli alle uova crude prima di versarle in padella.

 

8 .Romperla mentre la girate

frittata 2 frittata 2

Girare la frittata è la parte più complessa. Evitate spettacolari giochi acrobatici, se la fate volare in aria probabilmente finirà sul pavimento. Fate una cosa meno affascinante ma più pratica: con una spatolina staccatela bene dai bordi e poi versatela su un coperchio o su un piatto per poi rigirarla. Se proprio vedete che questo procedimento non vi riesce, fatela al forno. Vi basta versare il composto in una pirofila rivestita con carta forno e cuocerlo a 180° per circa 15 minuti.

frittata 1 frittata 1

 

9. Usare un composto poco cremoso

Se il vostro composto di uova vi appare poco cremoso, potete mescolarci insieme del formaggio grattugiato o un goccio di latte prima di versarlo nella padella. Per rendere la vostra frittata ancora più soffice, separate l’albume dal tuorlo, in quest’ultimo aggiungete sale e parmigiano grattugiato. Sbattete il bianco con una frusta a mano per montarlo un po’ e poi si unite al tuorlo.

formaggio formaggio la frittata a colazione fa bene la frittata a colazione fa bene olio olio uova uova

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute