FOLLIA IN UN CENTRO COMMERCIALE DI PUERTO DE VERACRUZ, IN MESSICO, DOVE UN UOMO HA PUGNALATO IN UN OCCHIO UN 47ENNE CHE LO AVEVA AGGREDITO DOPO CHE ENTRAMBI AVEVANO AVVISTATO LO STESSO PARCHEGGIO – NELLE IMMAGINI SI VEDE LA VITTIMA, CON UN PUGNALE CONFICCATO NEL BULBO OCULARE, CHE CONTINUA A DISCUTERE CON L’AGGRESSORE E…(VIDEO)

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

domingo munoz 7 domingo munoz 7

Un autista ha pugnalato un uomo in un occhio durante una fila per il parcheggio in un centro commerciale a Puerto de Veracruz, in Messico.

 

Domingo Muñoz, 47 anni, è visto mentre si tamponava il sangue dal viso e continuava a discutere animatamente con Armando Barragan, 47 anni, il suo presunto aggressore. Barragan ha raccontato che Muñoz lo aveva aggredito dopo che lui si era parcheggiato nel posto che la vittima aveva puntato. Ha racconta che l’esasperazione lo ha portato a tirare fuori un coltello e a pugnalare Muñoz in un occhio.

domingo munoz 6 domingo munoz 6

 

Barragan è stato arrestato mentre Munoz è stato portato all'Ospedale Generale di Veracruz, dove i medici hanno rimosso il coltello che aveva trafitto il bulbo oculare sinistro. Purtroppo i medici non sono stati in grado in recuperare l’occhio: l’uomo rimarrà cieco per sempre.

 

domingo munoz 5 domingo munoz 5 domingo munoz 2 domingo munoz 2 domingo munoz 1 domingo munoz 1 armando barragan armando barragan domingo munoz 3 domingo munoz 3 domingo munoz 4 domingo munoz 4

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

DA “BABY BOOM” A “DIVINA”: 20 ANNI DI FEDE - TRIONFI E CADUTE, AMORI E RINASCITE DELLA PELLEGRINI, ALLA VIGILIA DEL SUO NONO MONDIALE – IL COACH CASTAGNETTI PERSO QUANDO ERA AL TOP, LE CRISI DI PANICO, LE STORIE CON MARIN E MAGNINI: “VENGO SEMPRE STRUMENTALIZZATA. SE DICO UNA COSA NE SCRIVONO UN’ALTRA. CHE SENSO HA? TUTTI VOGLIONO UNA DICHIARAZIONE PERCHÉ…” – L’UNICA STORIA D’AMORE PER ADESSO È CON LA CAGNOLINA VANESSA: “E PENSARE CHE VENGO DA UNA FAMIGLIA DI GATTARI…”- DOPO TOKYO, C’E’ LA TV? - VIDEO

cafonal

viaggi

salute