OMOFOBIA GENERAZIONALE - NEL VIDEO DELLE DUE RAGAZZE NAPOLETANE CACCIATE IN MALO MODO DALLA SPIAGGIA PERCHÉ LESBICHE A UN CERTO PUNTO SI SENTE SPUNTARE LA VOCE FUORI CAMPO DI UN RAGAZZINO: "MA È UNA COSA NORMALISSIMA!" - GRAMELLINI: "L'ANZIANO LE ACCUSA DI DARE IL CATTIVO ESEMPIO AI BAMBINI, INVECE PER GLI ADOLESCENTI LA FLUIDITÀ SESSUALE NON È UNA POLEMICA POLITICA, MA UN BANALE DATO DI FATTO" - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Massimo Gramellini per il “Corriere della Sera

 

le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 5 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 5

Il video delle due ragazze napoletane cacciate in malo modo dalla spiaggia di Bacoli perché lesbiche resterà nella mia memoria, ma certo non per la scena in cui un anziano e sua figlia inveiscono contro di loro.

 

L'anziano le accusa di dare il cattivo esempio ai bambini, e nell'insultarle non si pone il problema se sia di cattivo esempio anche lui. Seguono spintoni e inviti alle svergognate affinché trasportino il vizio in luoghi più impervi: «Vattene su una montagna, stupida!». Quand'ecco spuntare la voce fuori campo di un ragazzino: «Ma è una cosa normalissima!».

 

le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 6 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 6

E lo scenario cambia di colpo: è arrivato il mondo di adesso, quello degli adolescenti, per i quali la fluidità sessuale non è una polemica politica, ma un banale dato di fatto. Non a caso la figlia dell'anziano, invece che nel merito, replica con un richiamo all'età: «Assèttate, muccusiello». Siediti, moccioso.

 

le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 7 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 7

Certi surfisti del pensiero che si fingono controvento, anche se fiutano l'aria di continuo per mettercisi a favore, sostengono che la libertà sessuale è un capriccio da ricchi depravati, mentre il Popolo resta legato ai valori veri. In realtà il «moccioso» è Popolo esattamente come l'anziano e sua figlia.

 

le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 8 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 8

Solo rappresenta una generazione che almeno su questo fa ben sperare: al pari dei marciapiedi moderni, ha uno scivolo nel cervello che consente il passaggio a tutti, senza quelle barriere architettoniche della mente che si chiamano pregiudizi.

le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 4 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 4 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 2 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 2 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 1 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 1 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 3 le due ragazze lesbiche cacciate dalla spiaggia a napoli 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI – OGGI 6.619 CASI E 18 DECESSI, CON 247.486 TAMPONI EFFETTUATI. IL TASSO DI POSITIVITÀ RIMANE STABILE AL 2,7% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 67,5 MILIONI, CON PIÙ DI 31,7 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (IL 58,82% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – IL PRESIDENTE DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ BRUSAFERRO SUL POSSIBILE CAMBIO COLORE DELLE REGIONI: “OGGI È DIFFICILE FARE PREVISIONI, LA PROSSIMA SETTIMANA AVREMO UN QUADRO PIÙ DEFINITO”