OPS, MI È SCAPPATO UN FIGLIO! – CON LA SALITA AL TRONO DI CARLO III DALL’AUSTRALIA È RICICCIATA LA STORIA DI SIMON CHARLES DORANTE-DAY, CHE CHIEDE DI ESSERE RICONOSCIUTO COME FIGLIO NATURALE E SEGRETO DEL SOVRANO E DI CAMILLA – HA 56 ANNI E DUE ANNI FA SI È RIVOLTO ALL'ALTA CORTE DI SIDNEY PER OTTENERE IL TEST DEL DNA – LA VICENDA APPARE IMPROBABILE, MA C’È UN PRECEDENTE TRA LE FAMIGLIE CORONATE, CHE RIGUARDA L’ULTIMA REGINA DI NAPOLI, MARIA SOFIA DI BAVIERA…

-

Condividi questo articolo


re carlo e camilla in parlamento 1 re carlo e camilla in parlamento 1

Sergio Carli per www.blitzquotidiano.it

 

Dall’Australia è stato riesumata la rivendicazione di Simon Charles Dorante-Day. Chiede di essere riconosciuto come figlio naturale e segreto di Carlo e Camilla. Essendo il pretendente nato nel 1966, il suo riconoscimento sconvolgerebbe non poco la linea di successione. Ma conoscendo un poco come funzionano le cose da quelle parti, c’è da ritenere che sarà assai difficile che la causa abbia successo per Simon Charles.

 

camilla e carlo III camilla e carlo III

C’è chi si domanda se sia possibile una cosa simile. Un precedente c’è, nella storia d’Italia, accreditato da un giornalista e storico serio come Arrigo Petacco.

 

La vicenda riguarda l’ultima regina di Napoli, Maria Sofia di Baviera (sorella della mitica Sissi). Sposata al re di Napoli, incapace di soddisfarla fisicamente fino a dopo un intervento quando era in esilio a Roma, perse la testa per un giovane ufficiale della guardia pontificia.

 

simon dorante day con la famiglia adottiva simon dorante day con la famiglia adottiva

Perse la verginità e rimase incinta di due gemelle. La famiglia di lei, reali di Baviera, sistemarono le cose assegnando una bambina a dei parenti senza figli e l’altra al padre. Erano altri tempi, non c’erano giornali, paparazzi e tv. Ma al tempo della prima relazione fra Carlo e Camilla l’interesse della stampa era più concentrato su altri componenti della famiglia reale. E Camilla era una semplice borghese che pochi conoscevano.

 

Ecco come la Treccani riferisce la vicenda di Maria Sofia di Napoli. M. conobbe un ufficiale dell’esercito pontificio, il conte belga A. de Lawayss, con il quale, secondo alcuni biografi, avrebbe avuto una relazione da cui sarebbero nate due gemelle. Nel giugno 1862 lo stato di gravidanza l’avrebbe indotta, pertanto, a recarsi presso i genitori a Possenhofen per poi trascorrere alcuni mesi ad Augusta, in un convento di orsoline.

 

simon dorante day 4 simon dorante day 4

Una nipote di M., la contessa Maria Luisa von Larish, nelle sue memorie, pubblicate postume a Lipsia nel 1936, sostenne di essere la figlia illegittima di M. e A. de Lawayss, adottata da Luigi e Henriette di Baviera, mentre la sua gemella, Daisy, sarebbe stata affidata al padre.

Maria Sofia di Baviera Maria Sofia di Baviera simon dorante day 2 simon dorante day 2 Maria Sofia di Baviera Maria Sofia di Baviera simon dorante day 1 simon dorante day 1 simon dorante day 2 simon dorante day 2 simon dorante day 1 simon dorante day 1 simon dorante day 3 simon dorante day 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

VA SEMPRE IN CULO AI DIPENDENTI – C’È ARRIVATA ANCHE BANKITALIA: LA MANOVRA ACCRESCE LA DISCREPANZA DI TRATTAMENTO TRA LAVORI DIPENDENTI E AUTONOMI. I PRIMI, CHE NON POSSONO EVADERE VISTO CHE LE IMPOSTE VENGONO LORO TRATTENUTE NELLO STIPENDIO, CONTINUERANNO A PAGARE LE TASSE PER TUTTI. E LE PARTITE IVA INVECE SARANNO ANCORA PIÙ  FAVORITE DALLA FLAT TAX: “IN UN PERIODO DI INFLAZIONE ELEVATA LA COESISTENZA DI UN REGIME A TASSA PIATTA E UNO SOGGETTO A PROGRESSIVITÀ COME L'IRPEF COMPORTA UN'ULTERIORE PENALIZZAZIONE PER CHI SOGGETTO A QUEST'ULTIMO"

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

COPRITEVI, STA ARRIVANDO UN'ONDATA DI INFLUENZA “AUSTRALIANA”: NELLA SETTIMANA DAL 20 AL 27 NOVEMBRE, E' STATO COLPITO IL 13% DEGLI ITALIANI COME CI PROTEGGE? CON I FARMACI ANTIPIRETICI, PER FAR ABBASSARE LA FEBBRE. NON SONO INDICATI GLI ANTIBIOTICI PERCHÉ L'INFLUENZA È UNA MALATTIA VIRALE, NON BATTERICA. POSSONO ESSERE UTILI SEDATIVI PER LA TOSSE E AEROSOL - I SINTOMI TIPICI DELL'INFLUENZA SONO TRE: FEBBRE ALTA, TOSSE E DOLORI MUSCOLARI - LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE GUARISCE IN 7-10 GIORNI…