I PEGGIORI GIANNI DEL NOSTRO PAESE (FIAT COCA) – OTTAVIO FABBRI: ‘’UNA VOLTA ASPETTAVAMO AGNELLI SULLA SUA BARCA A VELA, L'AGNETA, E RICONOSCIAMO L'ELICOTTERO IN AVVICINAMENTO, IL SUO, CHE INIZIA A LIBRARSI NELL'ARIA AD UNA TRENTINA DI METRI SOPRA LA BARCA. MARELLA GUARDA PREOCCUPATA. INFATTI SI APRE IL PORTELLO DELL'ELICOTTERO E AGNELLI IN JEANS E A TORSO NUDO SI LASCIA ANDARE DI PIEDI E SI INFILA NELL'ACQUA A POCHI METRI DALL'AGNETA’’ 

Condividi questo articolo

Ottavio Fabbri per “Libero quotidiano”

ottavio fabbri ottavio fabbri

 

Ovunque, 1956-2001. Il grado di intimità, consuetudine, amicizia, vera, presunta o millantata, si declinava secondo una latitudine di nomi che andava da Gianni a Manitù, (spiritosissima invenzione di qualche nipote) per chi parlava con o dell'Avvocato, noto ai più con questo "brand" consolidato nel tempo e nello spazio di una vita ormai divenuta leggenda. 

 

L'ho visto da ragazzo con mio padre a Forte dei Marmi, bello e abbronzato sempre con al seguito qualche stupenda donna, seduti per un aperitivo velocissimo alla Capannina, allora di Franceschi, che lo omaggiava parlando della Juventus. Unico e sicuro modo per avvicinarlo e avere una sempre brillante risposta dell'Avvocato più impaziente del mondo. 

gianni agnelli gianni agnelli

 

Ricordo una volta che lo aspettavamo sulla sua barca a vela, L'Agneta, e riconosciamo l'elicottero in avvicinamento, il suo, che inizia a librarsi nell'aria ad una trentina di metri sopra la barca. Marella guarda preoccupata e infastidita dal sole e dalla quasi certezza di quello che sta per fare Gianni. 

gianni agnelli jackie kennedy gianni agnelli jackie kennedy

 

Infatti si apre il portello dell'elicottero e Agnelli in jeans e a torso nudo si lascia andare di piedi e si infila nell'acqua a pochi metri dall'Agneta. Lui era fatto così, impazienza e imprudenza elevata a sfida in ogni momento e in ogni circostanza del giorno o della notte sempre con la fissazione di perdere qualcosa in qualche parte del mondo. 

 

L'AUTOSTOP Mi vengono in mente molti episodi divertenti. Un giorno, ventenne, ero a Parigi e l'Avvocato e la moglie Marella per fare una gentilezza a mio padre, passano a prendermi per andare all'aeroporto. 

 

gianni agnelli gianni agnelli

La strada per Le Bourget, aeroporto per voli privati, è piena di traffico e Agnelli dice all'autista di prendere una strada laterale, purtroppo di sconosciuta campagna, per arrivare in tempo a prendere l'aereo (il suo) per cui era previsto un piano di volo da rispettare. 

 

Gianni Agnelli 0 Gianni Agnelli 0

Ancora purtroppo la grande Peugeot blu ha un problema. «Alle Fiat non succede» sibila l'Avvocato e ci fermiamo ai bordi di una campo con decine di pecore. Marella sempre piena di umorismo trasversale: «Gianni vedi... delle pecore hanno fermato degli Agnelli». 

 

Lui non ride. Facciamo l'autostop. Si ferma una Jaguar con un severo ma gentile signore. Inizia una conversazione surreale. «Je suis avocat... de Lion» «Moi aussi... de Torino». Io vorrei scoppiare dal ridere. Marella ha le lacrime e l'Avvocato adesso parla di calcio fino a che arriviamo all'aeroporto Le Bourget con l'aereo con i motori accesi che ci aspetta...

bob krieger gianni agnelli bob krieger gianni agnelli MARELLA GIANNI AGNELLI MARELLA GIANNI AGNELLI gianni agnelli e figli gianni agnelli e figli agnelli il documentario hbo 5 agnelli il documentario hbo 5 agnelli il documentario hbo 3 agnelli il documentario hbo 3 gianni agnelli gianni agnelli gianni agnelli gianni agnelli GIANNI AGNELLI CON JOHN KENNEDY GIANNI AGNELLI CON JOHN KENNEDY GIANNI AGNELLI DA GIOVANE GIANNI AGNELLI DA GIOVANE GIANNI AGNELLI NEGLI ANNI SESSANTA GIANNI AGNELLI NEGLI ANNI SESSANTA gaia servadio e gianni agnelli gaia servadio e gianni agnelli Gianni Agnelli e Heidi von Salvisberg, 1967 - Capri Gianni Agnelli e Heidi von Salvisberg, 1967 - Capri agnelli anita ekberg gianni agnelli agnelli anita ekberg gianni agnelli gianni agnelli juventus asp img gianni agnelli juventus asp img GIANNI AGNELLI CON LA MOGLIE A NEW YORK AL BLACK AND WHITE BALL ORGANIZZATO DA TRUMAN CAPOTE AL PLAZA GIANNI AGNELLI CON LA MOGLIE A NEW YORK AL BLACK AND WHITE BALL ORGANIZZATO DA TRUMAN CAPOTE AL PLAZA GIANNI AGNELLI IN CORSICA GIANNI AGNELLI IN CORSICA gianni agnelli 1 gianni agnelli 1 GIANNI AGNELLI AL TIMONE GIANNI AGNELLI AL TIMONE BETTINO CRAXI E GIANNI AGNELLI BETTINO CRAXI E GIANNI AGNELLI FRANCESCA VACCA AGUSTA E GIANNI AGNELLI FRANCESCA VACCA AGUSTA E GIANNI AGNELLI gianni e susanna agnelli gianni e susanna agnelli gianni susanna agnelli gianni susanna agnelli gianni agnelli gianni agnelli pamela churchill e l'avvocato pamela churchill e l'avvocato GIANNI AGNELLI AL FORTE GIANNI AGNELLI AL FORTE Gianni Agnelli con De Benedetti Gianni Agnelli con De Benedetti Gianni Agnelli con Marella Gianni Agnelli con Marella gianni agnelli gianni agnelli GIANNI AGNELLI DURANTE ESERCITAZIONE NATO GIANNI AGNELLI DURANTE ESERCITAZIONE NATO agnelli il documentario hbo 1 agnelli il documentario hbo 1 gianni agnelli gianni agnelli

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

MAROGNA IN LIBERTÀ (ORA QUANTE NE DIRÀ?) – DOPO 17 GIORNI A SAN VITTORE, SCARICATA DA TUTTI, LA MATA HARI DI BECCIU HA UN DIAVOLO PER CAPELLO – I SUOI AVVOCATI METTONO IN MEZZO IL SEGRETARIO DI STATO PIERO PAROLIN E IL GEN. CARAVELLI DEI SERVIZI DI SICUREZZA (AISE) PER LA LIBERAZIONE DI 3 RELIGIOSI RAPITI IN COLOMBIA DA OTTENERE CON MEZZO MILIONE DI EURO DEL VATICANO CHE, INVECE, PER L'ACCUSA AVREBBE IN PARTE SPESO IN BORSETTE FIRMATE E ALTRI BENI DI LUSSO - DUBBI SULL’ESTRADIZIONE IN VATICANO 

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute