POI DICI CHE NON BISOGNA ESSERE CAUTI DAVANTI A CHI DENUNCIA VIOLENZE - A PAVIA UNA DONNA DENUNCIA L'EX MARITO ACCUSANDOLO DI AVER COMMISSIONATO UN'AGGRESSIONE AI SUOI DANNI - I CARABINIERI INVECE HANNO SCOPERTO CHE LA DONNA AVEVA INVENTATO TUTTO, ATTIVANDO UN'UTENZA TELEFONICA PER REALIZZARE UN FALSO PROFILO FACEBOOK CON CUI SIMULAVA MINACCE E ATTI PERSECUTORI...

-

Condividi questo articolo


(ANSA) - Aveva denunciato atti persecutori da parte dell'ex marito, che, in un'occasione, avrebbe anche commissionato un'aggressione ai suoi danni. I fatti erano stati denunciati nel marzo scorso da una donna di San Giorgio, in provincia di Pavia, che si era presentata ai carabinieri denunciando di avere subito atti persecutori da parte dell'ex marito, da circa un anno e che l'uomo l'aveva più volte minacciata.

carabinieri carabinieri

 

Aveva aggiunto che, poche ore prima della denuncia, era stata aggredita, per conto dell'ex, da uno sconosciuto in una via del centro abitato di Ottobiano, sempre nel Pavese. I militari, con indagini tecniche, hanno scoperto, però, che la donna aveva inventato le accuse nei confronti dell'ex consorte, attivando un'utenza cellulare per realizzare un falso profilo Facebook con il quale simulava minacce e atti persecutori.

 

I militari di San Giorgio Lomellina hanno analizzato i software da lei utilizzati scoprendo le origini delle minacce mentre, visionando le telecamere del Comune di Ottobiano, hanno provato che non aveva mai subito aggressioni da parte di sconosciuti. La donna è stata stata segnalata alla Procura di Pavia per simulazione di reato.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

KEAN REGALA TRE PUNTI A ALLEGRI, ROMA FURIOSA CON ORSATO - MUGHINI: "TRA JUVE E ROMA NON È STATA UNA BELLA PARTITA. LA VITTORIA BIANCONERA È STATA IL FRUTTO DI OSTINAZIONE DIFENSIVA, DI UN PO’ DI FORTUNA, DI UNA MAGNIFICA PARATA DEL NOSTRO PORTIERONE SUL RIGORE DI VERETOUT. A 8 GIORNATE DALL’AVVIO DEL TORNEO LA JUVENTUS È A DIECI PUNTI DA UN NAPOLI FINORA ASTRALE. SE SIA MESSA MALE O MALISSIMO O BENINO RISPETTO A COME AVEVA COMINCIATO, NON SO DIRE" - ORSATO SPIEGA A CRISTANTE LE SUE DECISIONI IN OCCASIONE DEL PENALTY POI FALLITO DA VERETOUT: "SUL RIGORE IL VANTAGGIO NON SI DÀ MAI" - MA A LIVELLO REGOLAMENTARE NON E’ COME DICE L'ARBITRO...

cafonal

viaggi

salute