UN PORCONE IN SALA PESI - IL TITOLARE DI UNA PALESTRA DI ROMA È STATO BECCATO A SPIARE LE CLIENTI MENTRE SI SPOGLIAVANO E SI FACEVANO LA DOCCIA, CON UNA TELECAMERA NASCOSTA DENTRO UN OROLOGIO - AD INSOSPETTIRE I CLIENTI IL FATTO CHE L'OROLOGIO FOSSE SEMPRE GUASTO: OGNI VOLTA CHE IL PROPRIETARIO DOVEVA "RIPARARLO", CHIEDEVA ALLE CLIENTI DI USCIRE - IL GUARDONE È STATO BECCATO DOPO CHE UNA CLIENTE HA DECISO DI…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Raffaella Troili per www.ilmessaggero.it

 

telecamera nascosta dentro orologio telecamera nascosta dentro orologio

Quell’orologio sempre guasto nello spogliatoio cominciava a insospettire. Come l’assiduità con cui il titolare della palestra trafficasse troppo spesso per aggiustarlo, chiedendo alle clienti di uscire. Così, alla fine, una delle tante sportive che frequentano la palestra dell’Appio ha preso l’orologio, l’ha girato e ha scoperto che c’era molto altro. Una telecamera che riprendeva quanto avveniva prima e dopo gli allenamenti, posizionata laddove le donne si spogliano, fanno la doccia, asciugano, cambiano. Uno choc. […]

 

guardone 6 guardone 6

LA SCOPERTA

Anche il fatto che l’orologio fosse pressoché ogni giorno guasto, «o andava avanti o indietro e questo ci ha cominciato a insospettire», aggiunge un’altra persona che ha sporto denuncia alla polizia del vicino commissariato di zona. Proprio questo è stato l’errore in cui è caduto il titolare della palestra. Un innocuo scambio tra sportive esasperate ha portato alla scoperta del finto orologio. «Sai io devo correre al lavoro, non sono come te, non posso stare con quell’orologio che va sempre per conto suo...». […]

guardone 5 guardone 5

 

LE INDAGINI

Le indagini sono ora in corso, gli agenti stanno verificando se l’uomo abbia conservato il materiale raccolto nel tempo, violando giornalmente l’intimità delle sue iscritte. «Non ci tornerò più, che delusione, ci ha umiliate» si sono sfogate alcune iscritte. Perché nel quartiere la voce ha cominciato a girare, […] Ieri nella palestra c’era meno movimento, qualcuno si affacciava per iscriversi ignaro, altri uscivano alla spicciolata.  […]

guardone 2 guardone 2 guardone 1 guardone 1 guardone 3 guardone 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE