LO PSICHIATRA DELL’OSPEDALE “SAN GIOVANNI” DI ROMA, ANDREA PACILEO, E’ ACCUSATO DI AVER RILASCIATO PERIZIE FALSE, IN CAMBIO DI DENARO, PER AIUTARE IL BOSS DELLA MAFIA ALBANESE, ELVIS DEMCE, A LASCIARE I DOMICILIARI - IL METODO DEMCE PER TRUCCARE LE ANALISI CON LA COCA: “PRENDI MEZZO GRAMMO DI COCA E QUANDO VAI A PISCIARE AL SERT TE LA METTI SUL DITO E TE PISCI SOPRA AL DITO POI CON IL DITO MESCOLI, CHIUDI, TI LAVI LE MANI E GLIELO DAI, COSÌ È PERFETTO” - I RAMPOLLI DEL CLAN SENESE E LA “BATTERIA DI PONTE MILVIO”, TUTTI I CLIENTI DEL DOTTOR PACILEO…

-

Condividi questo articolo


1 - LO PSICHIATRA DEL SAN GIOVANNI SUL LIBRO PAGA DEI BOSS DI MAFIA

Estratto dell’articolo di Andrea Ossino e Giuseppe Scarpa per “la Repubblica – Roma”

 

ELVIS DEMCE ELVIS DEMCE

Un illustre medico al servizio di un potente boss albanese. È successo a Roma. È successo all'ospedale San Giovanni. Andrea Pacileo, rinomato professionista, ha prescritto consulenze truccate a favore di Elvis Demce, alto ufficiale del crimine. Il dirigente medico e psichiatra è stato sul libro paga di uno dei più temuti capi della mala dell'Est insediata nella Capitale. Le sue perizie servivano a farlo evadere dai domiciliari. Questa la tesi degli inquirenti. Il dottore, adesso, è accusato di falso, corruzione e procurata evasione. Il 24 ottobre il suo ufficio è stato perquisito […]

 

Perizie e visite mediche firmate dal camice bianco sono state redatte e richieste solo per agevolare Demce, per permettergli di allontanarsi dagli arresti e di incontrare chi voleva.

In altre parole l'ospedale San Giovanni di Roma […] sarebbe stato utilizzato dal criminale albanese per aggirare le disposizioni del tribunale e per parlare in un luogo sicuro, lontano da occhi indiscreti. In cambio, dicono gli investigatori, Demce avrebbe pagato le visite spendendo circa 300 euro per ogni incontro. […]

MICHELE SENESE DETTO O PAZZ MICHELE SENESE DETTO O PAZZ

 

2 - I RAMPOLLI DEL CLAN SENESE E LA BATTERIA DI PONTE MILVIO TUTTI I CLIENTI DEL "DOTTORE"

Estratto dell’articolo di A.O. per “la Repubblica – Roma”

 

Il socio del boss Michele Senese, il suo protetto, il figlio di un suo alleato e anche lo scagnozzo di un'altra organizzazione criminale. Sono diversi i pazienti che nel tempo hanno avuto a che fare con il dottor Andrea Pacileo e molti hanno orbitato nel mondo di Michele ' O pazz, soprannome rimediato per via delle numerose perizie psichiatriche dalla dubbia veridicità, grazie alle quali ha più volte scampato il carcere.

 

il boss michele senese, detto o pazzo il boss michele senese, detto o pazzo

[…] molti pregiudicati hanno bussato alla porta del medico in servizio all'ospedale San Giovanni. Lo ha fatto il boss albanese Elvis Demce, per allontanarsi dai domiciliari, dall'abitazione in cui secondo i pm Mario Palazzi e Francesco Cascini riceveva comunque numerose persone, anche qualche familiare di Fabrizio Piscitelli, il leader degli Irriducibili della Lazio ucciso con un colpo in testa al Parco degli Acquedotti, il 7 agosto del 2019 […] Anche Diabolik, come Demce, era stato in cura dal dottor Pacileo. L'elenco dei pazienti è lungo.

la mafia albanese minaccia un gelataio a roma la mafia albanese minaccia un gelataio a roma

 

C'è Ugo di Giovanni, napoletano trapiantato a Roma, che dalla comunità continuava a gestire la sua importante piazza di spaccio. […] era entrato in carcere nel dicembre del 2020. Appena un mese dopo però, sulla scorta di una cartella clinica, aveva beneficiato di un provvedimento emesso dal tribunale di Roma: braccialetto alla caviglia e stanza riservata in una comunità terapeutica di Palestrina per il recupero di tossicodipendenti. […]

 

Anche Alessio Lori, "Il Chiappa", uno degli scagnozzi di Demce, sarebbe stato periziato dal dottor Pacileo. Aveva smesso di mangiare, stava male e gli investigatori non credono fosse una messa in scena. […]

 

alessandro corvesi alessandro corvesi

3 - "BASTA FARSI PASSARE PER TOSSICO AL SERT COSÌ NON FINISCI PIÙ IN GALERA"

Estratto dell’articolo di A.O. per “la Repubblica – Roma”

 

Demce parla delle diagnosi da comprare e di come truccare le analisi con la coca

In tasca ha un certificato che lo descrive come «bipolare, schizofrenico, paranoico, sociopatico, auto e etero lesionista» , ma ambisce a completare il quadro: « Voglio fa pure tossico e alcolista» , dice il boss albanese Elvis Demce mentre sceglie quale diagnosi comprare, anche se dovesse costare «mezzo sacco... 1.000 euro al mese... pero c'hai il culo coperto», rivela in chat.

 

Ne parla nel dicembre 2020 con l'ex calciatore Alessandro Corvesi. […] «Comincia a segnarti al Sert come tossico, ad oggi è l'unica cosa che te fa risparmia galera», suggerisce l'amico al capo. Ma è con Massimiliano Rasori, personaggio di spicco della criminalità romana, che viene elaborato il piano.

 

PISCITELLI SENESE PISCITELLI SENESE

«Do ‘na botta me faccio mezza grappa a sera e a mattina je vado a piscia» , decide Demce. «[…] L'albanese è un esperto: «Io al carcere de Tolmezzo ho dato 3.000 euro a guardie che quando stava de turno ho simulato l'impiccagione», ricorda. […] Tuttavia Demce deve gestire una grande azienda criminale, e «mica posso pippa e beve tutti i lunedì per un mese», riflette. Quindi la soluzione: «Prendi mezzo grammo di coca e quando vai a pisciare al Sert te la metti sul dito e te pisci sopra al dito poi con il dito mescoli, chiudi, ti lavi le mani e glielo dai, così è perfetto» . […]

alessandro corvesi alessandro corvesi

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute