IL "BODY POSITIVE" E' UN'IPOCRISIA: NESSUNA VUOLE LA PANZA E IL CULONE (CHI PUO', PERDE PESO) – VANESSA INCONTRADA FA INCAZZARE I SOLITI HATERS CON UNA FOTO MENTRE CORRE E CERCA DI RIMETTERSI IN FORMA: SOLO DUE ANNI FA ERA IN COPERTINA SU “VANITY FAIR” NUDA A MOSTRARE LE SUE ROTONDITÀ IN NOME DEL "BODY POSITIVE" - E ORA? SPERIMENTA L'ODIO DI CHI LA VUOLE "INCHIODARE" AL RUOLO DI PALADINA DELLA CELLULITE...

-

Condividi questo articolo


Gianmarco Aimi per www.mowmag.com

 

vanessa incontrada vanessa incontrada

“Tu sei buono e ti tirano le pietre. Sei cattivo e ti tirano le pietre. Qualunque cosa fai, dovunque te ne vai. Tu sempre pietre in faccia prenderai” cantava Antoine nel 1967. E nel 2022 possiamo dire che aveva già capito tutto. Una sorta di evoluzione post-ideologica (o post-religiosa) – e decisamente più pragmatica - del monito di Gesù “chi tra voi è senza peccato scagli la pietra per primo”. Oggi che nessuno è più convinto di peccare, ma tutti di avere ragione, le pietre vengono scagliate a ripetizione e con la velocità di un click attraverso i social e il risultato, spesso, è traumatico tanto quanto nella realtà.

 

Se ne sta accorgendo in queste ore Vanessa Incontrada, la showgirl italo-spagnola che lo scorso anno è diventata un simbolo del body positive dopo la copertina in total nude su Vanity Fair dove, con orgoglio, non nascondeva qualche chilo in più. L’attrice e presentatrice, nonostante fosse incontestabilmente bella, brava e simpatica, da quando si era presentata in pubblico con una silhouette un po’ arrotondata, lamentava di essere vittima di body shaming e, anche per questo, si era prestata allo shooting senza veli sul noto settimanale. Il body positive, d’altronde, è un movimento sociale incentrato sulla promozione dell'accettazione di tutti i corpi a prescindere da taglia, forma, colore della pelle, genere e abilità fisica, e sul contestare gli standard di bellezza attuali come un “valore” sociale da abbandonare. Tutto bene, tutto politicamente corretto, tutto in trend positivo. Peccato che...

 

vanessa incontrada vanessa incontrada

Peccato che nelle ultime ore, la stessa Vanessa Incontrada sia stata investita da un’altra pioggia di critiche sui social, ma per il motivo esattamente opposto: perché si sta allenando per rimettersi in forma. È bastata una foto che la ritrae mentre fa jogging a Follonica, decisamente più asciutta rispetto al passato, e con una didascalia motivazionale (“Avanti tuttaaaaaaa”), per scatenare un cortocircuito dello stesso movimento che l’aveva scelta come nuova icona. Migliaia i commenti, molti dei quali la accusano di aver tradito i “valori” del body positive predicati fino a poco tempo fa: “Alla fine stanno manipolando anche te con la storia del peso? - scrive una follower - io ero felice xke almeno tu eri una di noi ‘normale’ … Invece oggi .. ti vedo in questa foto a cercare di essere più magra xke lo dice lo stereotipo televisivo …”.

 

E tra un “brava”, “bella” e “simpatica”, caratteristiche che da sempre la caratterizzano – chilo più o chilo meno -, è anche tutto un profluvio di delusione per la decisione di “non accettarsi” così com’era: “Ecco un altra persona perseguitata che deve stare alle regole. Alla fine vincono sempre i doveri. Nessuno può essere com'è. Devi essere” scrive un’altra che si sente “tradita” dalla svolta salutista della showgirl, alla quale fa eco chi la taccia persino di essere stata disonesta: “Diceva di stare bene con qualche chilo in più e invece sta facendo di tutto per ritornare magra... evidentemente predicava bene e razzolava male...che delusione...”.

 

vanessa incontrada vanessa incontrada

Per ora la Incontrada non ha risposto direttamente alle critiche, se non pubblicando un’altra foto in primo piano dove scrive “Eterna giovinezza”. Sarà un segnale? Come a dire: io so’ sempre io, e voi nun siete un ca**o. Chissà. Di certo, come in passato, se le critiche per il suo nuovo look proseguiranno potrebbe decidere di parlarne pubblicamente. Ma le consigliamo, qualunque cosa farà, di non dimenticare l’insegnamento del filosofo più sottovalutato della storia, il cantautore Antoine, che infatti nel brano che lo ha consegnato all'immortalità concludeva: “Tu sei bello e ti tirano le pietre. Tu sei brutto e ti tirano le pietre. E il giorno che vorrai, difenderti vedrai, che tante pietre in faccia prenderai!”.

vanessa incontrada vanessa incontrada vanessa incontrada vanessa incontrada vanessa incontrada vanessa incontrada VANESSA INCONTRADA VANESSA INCONTRADA vanessa incontrada 2 vanessa incontrada 2 vanessa incontrada 1 vanessa incontrada 1 vanessa incontrada 2 vanessa incontrada 2 vanessa incontrada 1 vanessa incontrada 1 vanessa incontrada vanessa incontrada

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

PIÙ REALITY DI COSÌ – SCOPPIA LA PROTESTA SUI SOCIAL IN SOSTEGNO DI MARCO BELLAVIA, EX CONDUTTORE DI “BIM BUM BAM”, RITIRATO DAL “GRANDE FRATELLO VIP”. NEL RPOGRAMMA AVEVA PARLATO DELLA SUA DEPRESSIONE MA, AL POSTO DI RICEVERE IL SOSTEGNO DEI COINQUILINI, È STATO BULLIZZATO E ISOLATO. PATRIZIA ROSSETTI: “SE HAI DEI PROBLEMI STAI A CASA TUA, FIGLIO MIO”. ELENOIRE FERRUZZI RINTUZZA: “QUESTO È FUORI, È PROPRIO SCEMO. VAI ALLA NEURODELIRI”. GIOVANNI CIACCI NE AVEVA CHIESTO L’ELIMINAZIONE DOPO AVER FRAINTESO UNA SUA FRASE E GEGIA… - VIDEO

politica

business

cronache

TI METTI IN TASCA IL REDDITO DI CITTADINANZA? E ALLORA NIENTE GRATTA E VINCI – LA DENUNCIA DI UN TABACCAIO DI LADISPOLI CHE SI È RIFIUTATO DI VENDERE UN GRATTA E VINCI A UN UOMO CHE SI ERA PRESENTATO NEL SUO LOCALE PRETENDENDO DI PAGARE CON LA CARTA DEL REDDITO DI CITTADINANZA. NON SOLO: IL PROPRIETARIO DEL NEGOZIO RACCONTA CHE C’È CHI VORREBBE COMPRARE SIGARETTE E CHI TENTA DI INVESTIRE I SOLDI ALLE SLOT MACHINE O AL LOTTO. “UNA SIGNORA MI HA DETTO CHE IL FUMO È UN VIZIO CHE DEVE ESSERE ESAUDITO COSÌ COME IL GIOCO…”

sport

cafonal

viaggi

salute