L’AMICIZIA NON HA CONFINE - IL BELLISSIMO GESTO DI 12 DONNE CHE HANNO AFFITTATO UNA GRU PER POTER RIVEDERE UNA LORO AMICA MALATA DI CANCRO, RICOVERATA DA MESI IN UN OSPEDALE ARGENTINO: A CAUSA DEL COVID LA DONNA NON PUÒ RICEVERE VISITE E LE AMICHE SI SONO INGEGNATE PER POTERLE DARE UN PO’ DI CONFORTO ANCHE DA LONTANO PORTANDO CON LORO PALLONCINI E CARTELLI DI SUPPORTO… VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da "www.leggo.it"

 

affittano gru per rivedere amica malata 7 affittano gru per rivedere amica malata 7

Un'amicizia che supera tutti gli ostacoli e varca i confini. Dodici donne disposte a tutto quelle che sono arrivate a noleggiare una gru per poter rivedere - dopo mesi - una loro amica ammalata di cancro e ricoverata in ospedale. Visite vietate per via delle restrizioni anti-Covid, ma questo non ha fermato il gruppo de La Plata, in Argentina, che ha studiato nei dettagli un piano a prova di virus.

 

affittano gru per rivedere amica malata 6 affittano gru per rivedere amica malata 6

Gabriela, una donna di 52 anni, è ricoverata da mesi in una camera del Fleming Hospital di La Plata. Sola, senza l'opportunità di ricevere conforto dalle persone care. E così le 12 amiche fantasiose hanno noleggiato una gru che le ha portate fino alla finestra di Gabriela. Qui hanno tirato fuori cartelli e palloncini colorati.

 

«L’idea è nata dalla necessità di farle visita, l’isolamento si stava allungando. Condividiamo e passiamo molto tempo insieme, apparteniamo a un gruppo di corsa e ci manca molto», ha spiegato una delle amiche ai media locali  – «L’idea era di fare qualcosa di bello, che potesse trascendere e fare la differenza».

affittano gru per rivedere amica malata 1 affittano gru per rivedere amica malata 1 affittano gru per rivedere amica malata 4 affittano gru per rivedere amica malata 4 affittano gru per rivedere amica malata 2 affittano gru per rivedere amica malata 2 affittano gru per rivedere amica malata 3 affittano gru per rivedere amica malata 3

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute