SABAUDIA, UNA SPIAGGIA SENZA ACCESSO – IL TAR HA DATO RAGIONE AL DIRETTORE DEL TG5 CLEMENTE MIMUN E HA FATTO RICHIUDERE IL VARCO CHE COSTEGGIA LA SUA VILLA E PORTA ALLA SPIAGGIA DI SABAUDIA – PER RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ACCESSO AL MARE IL SINDACO DEL COMUNE DELLA COSTA LAZIALE QUEST'ESTATE S'ERA MOSSO A COLPI DI ORDINANZE. MA IL TRIBUNALE HA LASCIATO APERTA SOLO LA STRADA CHE PASSA VICINO ALL'EX VILLA DI MORAVIA...

-

Condividi questo articolo


Estratto dall’articolo di Clemente Pistilli per https://roma.repubblica.it

 

sabaudia sabaudia

Il varco Mimun va richiuso. Chi cerca di raggiungere la spiaggia di Sabaudia per prendere il sole o fare un bagno non potrà passare dal cancello che conduce a un camminamento con cui attraversare la duna vicino alla recinzione della villa del direttore del Tg5.

 

Il Tar di Latina ha bloccato l’ordinanza emessa il 30 agosto scorso dal sindaco della città turistica pontina, Alberto Mosca, e i vip collezionano un’altra vittoria nella decennale lotta sugli accessi al mare.

 

A Sabaudia, per chilometri, è estremamente difficoltoso poter trovare un varco sulla lungomare per arrivare a mettere i piedi sull’arenile. Le ville dei vip si susseguono e gli accessi sono tutti chiusi. Inutili sinora i tentativi fatti da sindaci e magistrati di far aprire quei cancelli e rendere fruibili a tutti i corridoi realizzati nella duna tra la recinzione di una villa e l’altra.

 

clemente mimun a sabaudia clemente mimun a sabaudia

Quei passaggi possono essere usati solo dai cosiddetti frontisti, i proprietari delle ville realizzate sulle sponde del lago di Paola e antistanti quelle con vista mare. […]

 

Il sindaco Mosca, generale dell’Arma in pensione, appena insediatosi, ha subito deciso di affrontare il problema dei varchi a colpi di ordinanze. Il 22 luglio scorso ha imposto il rispetto delle servitù di passaggio previste nel piano di lottizzazione, nonostante alcuni di quegli accessi ormai non esistano più, e ha poi ordinato l’apertura del varco un tempo utilizzato da Alberto Moravia e infine quello di proprietà della famiglia di Clemente Mimun.

 

"Mi hanno fatto sembrare uno che piazza lucchetti per impedire agli altri di fare un bagno o prendere il sole, nei pressi della casa della mia famiglia a Sabaudia. Niente di più falso. Mi sono informato direttamente – aveva detto il direttore del Tg5 dopo l’emissione dell’ordinanza - ho capito che sono state già emanate 7-8 ordinanze identiche, che riguardano diverse zone del lungomare. Ho capito anche che è solo l’inizio di una azione del Comune che riguarderà, progressivamente, tutte le “servitù di passaggio” delle case sul mare”. […]

 

sabaudia sabaudia

La moglie di Mimun, Karen Rubin, insieme ai “frontisti”, ha fatto ricorso e il Tar di Latina, senza neppure ascoltare le parti in aula, ha accolto la richiesta di sospendere l’ordinanza, per poi esaminare il caso il prossimo 19 ottobre, a stagione balneare ormai conclusa. I comuni bagnanti torneranno così a non poter passare accanto alla villa del direttore del Tg5.

 

Una decisione opposta a quella che lo stesso Tar aveva preso sul ricorso presentato dalla società proprietaria della villa un tempo appartenuta a Moravia, quella della famiglia di un imprenditore romano impegnano nel settore dei trasporti tramite bus. Il varco Moravia, fino a tre anni fa, risulta aperto a tutti, mentre il varco Mimun è sempre rimasto chiuso almeno dagli anni ’60.

 

sabaudia 6 sabaudia 6

Le decisioni opposte prese dal Tar mostrano come è difficile che il problema degli accessi a mare possa essere risolto a colpi di ordinanze. Mosca, percorrendo tale strada, sembra destinato a fallire come hanno fallito i suoi predecessori. Difficilmente arriverà una soluzione se non inserita in un piano di gestione degli arenili condivisa con gli stessi proprietari delle ville.

sabaudia 3 sabaudia 3 CARMEN LLERA CON ALBERTO MORAVIA NELL AZZURRO MARE DI SABAUDIA CARMEN LLERA CON ALBERTO MORAVIA NELL AZZURRO MARE DI SABAUDIA sabaudia sabaudia

 

Condividi questo articolo

media e tv

“LE SUE INTERVISTE ILLUMINANO PIÙ LEI CHE L’INTERVISTATO” – LA STILETTATA DI SELVAGGIA LUCARELLI A FRANCESCA FAGNANI: “VUOLE VINCERE, NON CONOSCERE L’INTERVISTATO” – “MI SONO GIUSTIFICATA PIÙ VOLTE PER NON ESSERE ANDATA DA LEI CHE PER NON AVER BATTEZZATO MIO FIGLIO, NON HO BEN CAPITO PERCHÉ! COMINCIO A PENSARE CHE BELVE SIA UNA SPECIE DI LEVA OBBLIGATORIA. SONO OBIETTORE DI COSCIENZA!" - “SE È VISSUTO COME ATTO DI CORAGGIO, È UN PROBLEMA: VUOL DIRE CHE È PERCEPITA COME UN’IMBOSCATA. NON C’È ASCOLTO, MA...

politica

E TANTI SALUTI ALLA SEGRETEZZA DELLE FONTI – LA PROCURA DI ROMA HA ACQUISITO I TABULATI TELEFONICI DI SIGFRIDO RANUCCI E GIORGIO MOTTOLA, DI “REPORT”, PER IDENTIFICARE LA FONTE DELLA NOTIZIA DELL’INCONTRO TRA RENZI E MARCO MANCINI, IL 23 DICEMBRE 2020 – LA QUESTIONE È QUANTOMENO DELICATA: POTREBBERO MONITORARE TUTTI I CONTATTI AVUTI DAI CRONISTI NEGLI ULTIMI MESI, ENTRANDO IN POSSESSO DI UN NUMERO NOTEVOLE DI POSSIBILI FONTI - L'INSEGNANTE CHE HA FILMATO L'INCONTRO NON HA LEGAMI CON I SERVIZI, COME IPOTIZZATO DA RENZI

business

cronache

GIANDAVIDE DE PAU HA AGITO CON “ESAGERATA VIOLENZA” – IL KILLER DI PRATI HA COLPITO LE DUE PROSTITUTE CINESI CON CINQUANTA COLTELLATE: NELLA FOGA, LE AVREBBE FERITE PIÙ VOLTE NEGLI STESSI PUNTI TANTO DA ALLARGARE I TAGLI E RENDERE COMPLICATO CAPIRE QUALE SIA L’ARMA DEL DELITTO (CHE ANCORA NON È STATA RITROVATA) – IL MISTERO DELL’INCIDENTE: L’UOMO AL VOLANTE DELLA SUA TOYOTA IQ, CHE SI È RIBALTATA VICINO AL POLICLINICO TOR VERGATA, NON ERA LUI. DOVE STAVA CORRENDO? E PERCHÉ SI È ALLONTANATO RIFIUTANDO LE CURE?

sport

cafonal

CAFONALISSIMO SBANCATO! – ALLA GALLERIA DORIA PAMPHILJ SI SONO PRESENTATI I CARICHI DA NOVANTA PER LA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO “BANCOR” (DALLO PSEUDONIMO USATO DA GUIDO CARLI PER I SUOI ARTICOLI SULL’’“ESPRESSO”) – IL RICONOSCIMENTO, ISTITUITO DALL'ASSOCIAZIONE GUIDO CARLI CON IL PATROCINIO DI BANCA IFIS, È ANDATO A SIR MERVYN KING, EX GOVERNATORE DI BANK OF ENGLAND – A MODERARE LUCIA ANNUNZIATA. SONO INTERVENUTI IL GOVERNATORE DI BANKITALIA, IGNAZIO VISCO, E IL PRESIDENTE DELLA CONSOB, PAOLO SAVONA. AVVISTATI ANCHE GLI EX MINISTRI DANIELE FRANCO, TIZIANO TREU E  L’INAFFONDABILE "LAMBERTOW" DINI…

viaggi

salute