SAPETE CHI HA COSTRUITO LA REGGIA DI PUTIN SUL MAR NERO? L’ITALIANO LANFRANCO CIRILLO, 61 ANNI, FINITO NEL VIDEO DI NAVALNY: L'OPPOSITORE SOSTIENE CHE LO ZAR COMPRÒ IL SILENZIO DELL’ARCHITETTO CON 4 VILLE NELLE VICINANZE - “NESSUNO MI HA MAI REGALATO NULLA. LE CASE DI CUI PARLA LE HO DISEGNATE MA NON SONO MAI STATE MIE. PUTIN NON L'HO MAI INCONTRATO LÌ. IO PAGATO CON FONDI DESTINATI ALLA SANITÀ? A QUANTO SO LA SOCIETÀ MEDICALE A CUI FANNO RIFERIMENTO È PRIVATA, NON VEDO ILLECITI” – “NON È ISPIRATA A VILLA CERTOSA, MA…”

-

Condividi questo articolo


Paolo G. Brera per “La Repubblica”

 

la villa di putin a gelendzhik 4 la villa di putin a gelendzhik 4

Parla Cirillo, architetto del palazzo sul Mar Nero al centro dell'inchiesta di Navalnyj di Paolo G. Brera «Quel palazzo è un'eccellenza italiana, e ne sono orgoglioso». Lanfranco Cirillo, 61 anni, l'architetto bresciano che secondo un'inchiesta della Fondazione anti-corruzione di Navalnyj ha costruito la villa faraonica «di Putin» sul mar Nero, arredata con mobili delle più esclusive aziende italiane e ispirata a Villa Certosa di Berlusconi, è in partenza per l'Africa: «Vado per la mia fondazione sul clima».

 

lanfranco cirillo 5 lanfranco cirillo 5

Da qualche anno vive a Dubai: «Combatto per la difesa degli Oceani, ho finanziato laboratori scientifici al Polo. Facevo una vita da matti, poi un giorno arrivi a casa e trovi tua figlia con metastasi dappertutto. Ho detto basta, me ne vado. Hanno cercato di trattenermi, C'era anche il capo della sicurezza del Cremlino. Ho detto: se non capite cosa sia la famiglia non mi interessa più lavorare con voi».

 

BERLUSCONI E PUTIN A VILLA CERTOSA NEL 2003 BERLUSCONI E PUTIN A VILLA CERTOSA NEL 2003

Per la villa sul mar Nero vi siete ispirati a Villa Certosa?

«Ma no, sono molto diverse per dimensioni e stile. Villa Certosa è francese mediterraneo, il palazzo di Gelendzhik neoclassico. Solo l'anfiteatro può ricordare Villa Certosa. Ma l'uscita a mare l'abbiamo fatta prima noi! E la pole dance è un'invenzione: nella ricostruzione le pareti sono di colore diverso e le finiture non corrispondono».

 

È stato Putin a volere il palazzo fatto così? Lei con chi trattava?

«Io non ho fatto la casa per il presidente. Ero commissionato da una società moscovita, Stroi Gas Consulting Ltd. Avevo altri interlocutori e contratto regolare, e mi hanno pagato. Putin non l'ho mai incontrato lì, e non ho mai discusso con lui di quel progetto».

la villa di putin a gelendzhik 2 la villa di putin a gelendzhik 2

 

È stato pagato con fondi destinati alla sanità?

«A quanto so la società medicale a cui fanno riferimento è privata, non vedo illeciti. Non faccio politica né il finanziere, non ho informazioni sulla provenienza dei soldi: le persone che ne discutono fanno guerra tra loro».

 

Nelle intercettazioni c'è anche lei e la sua società Medea.

«Dico che devono pagare i mobili che ho ordinato. Medea non è mia, penso fosse una società ponte per far arrivare i soldi in Italia. Tutto legale, sono cittadino italiano».

lanfranco cirillo 4 lanfranco cirillo 4

 

E russo.

«Sì, un onore concessomi da Putin. Se avessi fatto cose illegali la giustizia italiana me lo avrebbe contestato, no? Ho fatto il mio mestiere, portando l'immagine del nostro Paese in Russia al più alto livello».

 

Navalnyj dice che Putin comprò il suo silenzio con una delle 4 ville nelle vicinanze. È vero?

«Nessuno mi ha mai regalato nulla. Le case di cui parla le ho disegnate ma non sono mai state mie. Villette a schiera di 400 mq l'una con entrata e portico, 3 camere, soggiorno, 4 terrazze, tre bagni e una camera al piano di sopra. Belle, ma non regge. Sono andate a persone vicine a Putin, e sono partite le polemiche».

la villa di putin a gelendzhik 7 la villa di putin a gelendzhik 7

 

Putin era contento del palazzo? Ci va, l'ha venduto?

«Non ne ho idea, ma la casa è molto bella: abbiamo portato centinaia di camion dall'Italia dando lavoro a aziende, falegnami, decoratori, parchettisti. Ha 90 colonne, marmi spettacolari, piscina e Spa; un home theatre molto grande, passeggiata e parco con migliaia di cipressi e piante aromatiche italiane. Ha 12 stanze da letto, un'orangerie di 800 mq, serre per le piante d'inverno, l'anfiteatro in travertino romano... Ne sono orgoglioso».

la villa di putin a gelendzhik 6 la villa di putin a gelendzhik 6 villa certosa berlusconi villa certosa berlusconi berlusconi e putin a villa certosa berlusconi e putin a villa certosa VILLA CERTOSA IN SARDEGNA VILLA CERTOSA IN SARDEGNA vladimir putin vladimir putin lanfranco cirillo 3 lanfranco cirillo 3 lanfranco cirillo lanfranco cirillo villa certosa berlusconi villa certosa berlusconi vladimir putin vladimir putin lanfranco cirillo 2 lanfranco cirillo 2 la villa di putin a gelendzhik 4 la villa di putin a gelendzhik 4 la villa la villa lanfranco cirillo 6 lanfranco cirillo 6 BERLUSCONI PUTIN VILLA CERTOSA BERLUSCONI PUTIN VILLA CERTOSA la villa di putin a gelendzhik 1 la villa di putin a gelendzhik 1 la villa di putin a gelendzhik 10 la villa di putin a gelendzhik 10 la villa di putin a gelendzhik 11 la villa di putin a gelendzhik 11 la villa di putin a gelendzhik 12 la villa di putin a gelendzhik 12 la villa di putin a gelendzhik 2 la villa di putin a gelendzhik 2 la villa di putin a gelendzhik 3 la villa di putin a gelendzhik 3 la villa di putin a gelendzhik 4 la villa di putin a gelendzhik 4 la villa di putin a gelendzhik 6 la villa di putin a gelendzhik 6 la villa di putin a gelendzhik 7 la villa di putin a gelendzhik 7 la villa di putin a gelendzhik 8 la villa di putin a gelendzhik 8 la villa di putin a gelendzhik 9 la villa di putin a gelendzhik 9 la villa di putin a gelendzhik 1 la villa di putin a gelendzhik 1 la villa di putin a gelendzhik 2 la villa di putin a gelendzhik 2 la villa di putin a gelendzhik 3 la villa di putin a gelendzhik 3 la villa di putin a gelendzhik 5 la villa di putin a gelendzhik 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

“GLI ITALIANI? I MIEI PREFERITI, HANNO IL SENSO DELLA SEDUZIONE” - LA PORNO-EPOPEA DI “LES CHANDELLES” RACCONTATA DA VALÉRIE HERVO, PROPRETARIA DEL CLUB LIBERTINO PIÙ ESCLUSIVO DI PARIGI: “DA ME DOMINANO LE DONNE CHE SONO DEE, LIBERTINE DA ADORARE. IL SESSO? LA COSA PIÙ IMPORTANTE È IL PRELUDIO, IL GIOCO DI SEDUZIONE, L'EROTISMO, IL MISTERO” - NONOSTANTE LO SFORZO PER PROTEGGERE LA PRIVACY DEI CLIENTI, SI SA CHE PER LE STANZE DEL PIACERE SONO PASSATI STRAUSS-KAHN, MICK JAGGER E…

sport

cafonal

viaggi

salute