SE C’ERA, IL CORONAVIRUS S’È SUICIDATO - A “LA ZANZARA”, CRUCIANI BACIA SULLA BOCCA MARCO WONG, DI ORIGINE CINESE E CONSIGLIERE COMUNALI DI PRATO, INVITATO A PARLARE DEGLI EPISODI DI INTOLLERANZA CONTRO I CINESI DOPO L'EMERGENZA PER IL VIRUS - VIDEO

-

Condividi questo articolo

CRUCIANI BACIA SULLA BOCCA MARCO WONG

Da http://www.notiziediprato.it/

 

IL BACIO TRA MARCO WONG E GIUSEPPE CRUCIANI IL BACIO TRA MARCO WONG E GIUSEPPE CRUCIANI

Coronavirus, a La Zanzara il bacio sulla bocca del conduttore Cruciani con Marco Wong

Quello più famoso resta indubbiamente il bacio del virologo Ferdinando Aiuti con una giovane ragazza sieropositiva. Era il 1991 e rappresentò il primo passo per vincere lo stigma dell'Aids. Adesso, dopo quasi 30 anni, ecco che il vulcanico Giuseppe Cruciani, conduttore del programma radiofonico cult "La Zanzara", in onda su Radio24, ha voluto concedere il bis, stavolta per dare un segnale contro la sinofobia scatenata dall'emergenza coronavirus.

IL BACIO TRA MARCO WONG E GIUSEPPE CRUCIANI IL BACIO TRA MARCO WONG E GIUSEPPE CRUCIANI

 

E stavolta il ruolo di partner - non sappiamo quanto consapevole - è toccato a Marco Wong, consigliere comunale di Prato, di origine cinese.  Nella puntata di ieri 13 febbraio, il conduttore ha invitato Wong per parlare appunto delle reazioni anticinesi in Italia, dopo il diffondersi in Cina della temibile infezione. E, dopo averlo invitato a starnutire liberamente, lo ha baciato sulla bocca, salvo poi chiedere (a posteriori) se era stato di recente a Wuhan o avesse parenti stretti originari della zona. Una gag per sdrammatizzare la situazione, anche se lo stesso Wong ha poi ammesso che, ad oggi, a Prato non ci sono stati episodi particolari di discriminazione nei confronti della comunità cinese. Dal coronavirus alla politica: a Wong è stato poi chiesto se ritiene quella cinese una democrazia o una dittatura. E il consigliere comunale non ha avuto dubbi: "E' una dittatura".

IL BACIO TRA MARCO WONG E GIUSEPPE CRUCIANI IL BACIO TRA MARCO WONG E GIUSEPPE CRUCIANI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

MUSTIER A GAMBA TESA SU MESSINA – DOPO AVER VENDUTO TUTTO IL VENDIBILE, NEGLI OLTRE 3 ANNI DELLA SUA GUIDA A CAPO DI UNICREDIT, MUSTIER OGGI SI OPPONE ALLA FUSIONE INTESA-UBI, CHIEDENDO DI ESSERE PARTE ATTIVA NELL’ISTRUTTORIA ANTITRUST, PERCHÉ LA CRESCITA DI INTESA IN ITALIA LA PENALIZZEREBBE - UN SURREALE CAMBIO DI ROTTA PER L’ALFIERE DELL'ITALIANITÀ DISMESSA: IN SOLI 12 MESI MUSTIER SI È SBARAZZATO DI 10 MILIARDI DI TITOLI ITALIANI, IL 20% DEL PORTAFOGLIO, NON RINNOVANDO I TITOLI A SCADENZA

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

PARMITANO GRATTUGIATO: L'ASTRONAUTA DICE DI SAPERE DEL CORONAVIRUS DA NOVEMBRE! - ''DALLO SPAZIO SEGUIVAMO I PRIMI CONTAGI. ERAVAMO AL CORRENTE DI QUESTO PROBABILE PANDEMIA ANCHE QUANDO POI INIZIO' AD ALLARGARSI IN EUROPA A MACCHIA D'OLIO'' - IL COLONNELLO, UNO CON 25 ANNI DI SERVIZIO E NON UN COMPLOTTISTA, DI FATTO CONFERMA LE INDISCREZIONI: L'INTELLIGENCE AMERICANA AVEVA AVVERTITO I PAESI ALLEATI DUE MESI PRIMA CHE LA CINA ANNUNCIASSE L'ESISTENZA DEL VIRUS. E INDOVINATE CHI HA LA DELEGA AI SERVIZI SEGRETI?