I SOLDI DEL MISTERO - IL PARLAMENTO INGLESE NON POTRA' INDAGARE SUI 12 MILIONI DI STERLINE CHE IL PRINCIPE ANDREA HA PAGATO PER RISOLVERE LA CAUSA INTENTATA DA VIRGINIA ROBERTS - UN'ANTICA LEGGE, INFATTI, VIETA CHE SI POSSA DISCUTERE DEI REALI IN PARLAMENTO - MA IL DEPUTATO LABURISTA ANDY MCDONALD HA CHIESTO CHE UN MINISTRO RIFERISCA IN AULA SE IN QUELLA CIFRA C'E' ANCHE DENARO PUBBLICO...

-

Condividi questo articolo


Dagotraduzione dal Daily Mail

 

Il principe Andrea Il principe Andrea

L'accordo extragiudiziale multimilionario che il principe Andrea ha sottoscritto con la sua accusatrice Virginia Roberts non può essere indagato dai parlamentari per via di un'antica usanza che vieta la discussione dei reali in Parlamento.

 

Si ritiene che il duca di York stia affrontando una fattura legale da 12 milioni di sterline a seguito del suo accordo extragiudiziale con la signora Roberts, che aveva accusato il figlio della regina di abusi sessuali dopo essere stata trafficata dal suo amico Jeffrey Epstein e condannata per reati sessuali. Il principe Andrea ha negato con veemenza queste affermazioni.

 

principe andrea principe andrea

Rimangono dubbi sul fatto che il monarca - che si dice favorisca Andrea - lo stia aiutando a pagare il conto, che include una donazione di 2 milioni di sterline all'ente di beneficenza della signora Giuffre, che aiuta le vittime di aggressioni sessuali e della tratta. 

 

Tuttavia, un'antica regola impone che ai parlamentari sia vietato discutere di reali alla Camera dei Comuni e quindi l'insediamento del principe Andrea non può essere messo in discussione.

 

Nel frattempo, il deputato laburista di Middlesborough Andy McDonald ha chiesto che un ministro venga alla Camera per rivelare se i soldi dei contribuenti provenienti dal Sovereign Grant - contanti pagati ai reali dal pubblico - sono stati usati per ripagare la 38enne Roberts, secondo the Sun. 

 

Principe Andrea Principe Andrea

Da allora McDonald ha scritto al ministro Steve Barclay in modo che possa confermare se il denaro dei contribuenti è stato utilizzato per pagare la transazione extragiudiziale e stabilire che «nessun fondo pubblico è stato o sarà utilizzato in tutto o in parte in soddisfazione dell'accordo».

 

Il signor McDonald ha dichiarato: «Sollevare una questione relativa alla famiglia reale alla Camera è irto di difficoltà». Un portavoce del governo ha dichiarato: «La Sovereign Grant sostiene il monarca e alcuni membri della famiglia reale nello svolgimento dei loro doveri ufficiali. Il principe Andrea ha smesso di ricevere sostegno attraverso la Sovereign Grant nel 2019 quando ha cessato di svolgere le sue funzioni ufficiali».

 

il principe andrea il principe carlo e la regina elisabetta il principe andrea il principe carlo e la regina elisabetta

Il signor McDonald in precedenza aveva avvertito che ci sarebbe stato «un onnipotente hue and cry» se fosse emerso che il denaro pubblico veniva utilizzato. «Sarebbe un passo troppo avanti», ha detto. «Non posso prevedere quale forma assumerebbe quella protesta».

 

«Ma le persone sarebbero terribilmente sconvolte se i soldi dei contribuenti fossero usati come ricompensa per il contenzioso, da un uomo che fino a quel momento era abbastanza contento di essere associato a un pedofilo [Jeffrey Epstein] e un trafficante di bambini [Ghislaine Maxwell]». 

Il principe Andrea con Virginia Roberts Il principe Andrea con Virginia Roberts il principe andrea e la regina elisabetta il principe andrea e la regina elisabetta

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

COSTACURTA E L'INESORABILE LEGGE DELLA MANIGLIA: FECE COLPO PRIMA SULLA MAMMA E POI SULLA FIGLIA – LA COLOMBARI RACCONTA IL PRIMO INCONTRO CON “BILLY”: “LUI ERA CON PANUCCI E 7 MODELLE. AL TAVOLO ACCANTO C’ERAVAMO IO, MAMMA E ZIA. MIA MADRE LO INDICO’ COL DITO. “MA LUI È QUEL BEL GIOCATORE DEL MILAN?” – COSTACURTA: “DOPO QUELLA SERA CHIAMAI GIORGIO ARMANI ALLA CUI SFILATA MARTINA AVREBBE PARTECIPATO PER AVERE UN POSTO IN PRIMA FILA. IL RESTO È STORIA” – LEI: LE ALTRE COMPAGNE DEI CALCIATORI ALL’INIZIO MI SNOBBAVANO. ERO VISTA COME QUELLA CHE..."

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…