1- DAI, ATTACCA IL GIRADISCHI! AL GRAN BALLO DEL MASSONE DEI DEMOCRATICI COL GREMBIULINO - 2- SARÀ UN CASO CHE IL PD SI SIA DATO UN CODICE DI TRASPARENZA SULLA MASSONERIA DOPO CHE IL SITO ANTI-RAFFIANO DEL GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO SPENDEVA UN EDITORIALE CHE MINACCIAVA, SENZA COMPASSIONE E SENZA TANTI GIRI DI COMPASSO: “NON CI FATE INCAZZARE, PERCHÉ ALTRIMENTI COMINCIAMO A PUBBLICARE GLI ELENCHI DEI FRATELLI PD”? - 3- UN ATTACCO A PALLE INCATENATE CHE MIRA AL CUORE DEI CATTOLICI DEL PD: “LA MASSONERIA VA PIÙ CHE BENE SE SI COMPORTA COME UNA LOBBY DI POTERE OCCULTO. VOGLIAMO PARLARE DELLE VICENDE IN CUI SONO COINVOLTE COMUNIONE E LIBERAZIONE, LA COMPAGNIA DELLE OPERE? PARLIAMONE PURE, MA INIZIEREBBERO A FARSI MALE IN TANTI...”

Condividi questo articolo


Oh oh... come mai il Pd vara un\'operazione trasparenza sulla massoneria? Come mai la commissione etica ha stabilito che \"I massoni non sono incompatibili col Pd, a patto che la loggia non sia segreta e che l\'iscritto, al momento dell\'adesione al partito, consenta (fornendo le carte) di verificare che l\'associazione non sia in conflitto con il Codice etico\"?

PIERLUIGIPIERLUIGI BERSANI

Sarà un caso che domenica 6 giugno, poche ore prima della riunione, sul sito dei massoni del Grande Oriente democratico (i dissidenti del Grande Oriente di Raffi) sia apparso un editoriale che ha tirato le orecchie al partito di Bersani (ma anche a Fioroni e compagnia)?
Scrive Gioele Magaldi: «quanti sono i massoni \"non dichiarati\" nella Direzione Nazionale del partito? Non ci fate incazzare, perché altrimenti cominciamo a pubblicare gli elenchi...»
Oh oh...

democ42democ42 bersani fioroni

IL GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO: AI DEMOCRISTI DEL PD I MASSONI PIACEVANO ECCOME, MA SEGRETI...
Gioele Magaldi per www.grandeoriente-democratico.com (per l\'articolo completo: http://www.grandeoriente-democratico.com/editoriale_del_6_giugno_2010.html)

«Prima i massoni venivano discriminati dagli \"sgherri\" di papi, re e dittatori, adesso ci pensano gentilmente i \"lobbisti cattolici\" del PD...» «L\'OPUS DEI, ultra-conservatore, reazionario e \"fascistoide\" va bene e la Massoneria (con la sua tradizione libertaria e democratica) no?» «Per la Paola Binetti il cosiddetto Codice Etico non andava applicato e invece per i massoni si?»

GiuseppeGiuseppe Fioroni

«Non è che a Giuseppe Fioroni & Company della \"lobby cattodem\" non piacciano i massoni...tutt\'altro!
A loro-come prima di loro a moltissimi esponenti della DEMOCRAZIA CRISTIANA- i massoni e la Massoneria piacciono eccome...Tanto gli piacevano e piacciono che ne hanno sempre ingrossato le fila, con una spiccata preferenza per Logge un po\' speciali, come la P2, ad esempio.

bindibindi BERSANI

Il loro target ideale è una Massoneria silenziosa, coperta e assai riservata, di cui entrare a far parte nel segreto o con cui segretamente intrattenere rapporti di potere, affari, relazioni.»

«Il massone buono e \"appetibile\" è quello che rimane \"coperto e occulto\", con cui puoi \"intrallazzare\" al riparo da sguardi e commenti indiscreti. La Massoneria va più che bene come comitato di relazioni influenti che mirino a rafforzare il potere di appartenenti e soci e/o alleati».

«La Massoneria va più che bene, per COSTORO, se si comporta come una \"lobby di potere occulto\".
Non va più bene, se ritorna ad essere una \"lobby\" politico-culturale laica, democratica e libertaria, militante e antitetica rispetto alle \"lobbies\" cattolico-clericali (conservatrici e reazionarie) che ormai imperversano in tutto il paese: vogliamo iniziare seriamente a parlare di tutte le vicende economico-affaristiche in cui sono coinvolte Comunione e Liberazione e la Compagnia delle Opere?
Parliamone pure, ma inizierebbero a farsi male in tanti...»

PIERLUIGIPIERLUIGI CASTAGNETTI - copyright PizziROSIROSI BINDI

«Per i massoni che amano restare \"coperti\", la Massoneria è effettivamente una Consorteria di potere da utilizzare per i propri affari, le proprie relazioni e il proprio particulare, fottendosene allegramente dei principi e degli ideali costitutivi della più nobile ed eroica tra le Associazioni che contribuirono alle rivoluzioni democratiche e liberali sette-ottocentesche e, qui in Italia, prima al Risorgimento e poi al processo di Nation-Building, contro ogni ingerenza clericale e reazionaria di stampo vaticano.

EzioEzio Gabrielli

Perciò è a costoro, ai \"massoni occulti\" (ma non ignoti, specie all\'orecchio di chi guida le Comunioni massoniche...) che bisognerebbe chiedere conto del proprio \"occultamento\", invece che accanirsi con coloro che si dichiarano lealmente come il cittadino (e Fratello) Ezio Gabrielli da Ancona.»

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

PER ROMA È LA FINE DI UN’ERA: CHIUDE I BATTENTI “IL BOLOGNESE” (MA NON PER SEMPRE) – ALFREDO TOMASELLI E SUO FIGLIO ETTORE VENDONO LO STORICO RISTORANTE DI PIAZZA DEL POPOLO, DOVE IN OLTRE 60 ANNI SI SONO ATTOVAGLIATE CELEBRITÀ D'OGNI SORTA, CAPI DI STATO E STARLETTE, BOIARDI DELLA PRIMA REPUBBLICA E ASPIRANTI VIP ACCORSI SPERANZOSI DI FARSI VEDERE DALLA PIÙ REMOTA PROVINCIA – I TOMASELLI PASSANO LA MANO MA LA GLORIOSA INSEGNA RESTERÀ AI NUOVI PROPRIETARI: “RESISTERE AL DEGRADO DEL CENTRO DI ROMA ERA DIVENTATO TROPPO FATICOSO” – QUELLA VOLTA CHE GHEDDAFI TEMETTE DI ESSERE AVVELENATO…

FLASH! – CONFLITTO TOTALE: SALVINI ACCUSA GIORGETTI DI ESSERE LO ZERBINO DELLA DUCETTA E FIAMMA CANTANTE (ARIANNA, SCURTI, FAZZOLARI) - DAL SUPERBONUS RETROATTIVO AL PONTE SULLO STRETTO, DAL MES A DRAGHI A BRUXELLES, DALLA CANDIDATURA VANNACCI ALLE NOMINE IN CDP, I CONTRASTI NON SI CONTANO PIÙ - IL LEADER DELLA LEGA, SEMPRE PIU’ IN AFFANNO PER LA CRESCENTE DISAFFEZIONE DEGLI ELETTORI DEL CARROCCIO, COL SORPASSO DI FORZA ITALIA SUL COLLO, SI SPARA UN CONDONO AL GIORNO MANDANDO ALL’ARIA LE CORONARIE E LE CASSE VUOTE DEL MINISTRO DELL’ECONOMIA…

FLASH! – A BRUXELLES SI CHIEDONO BASITI: PERCHE’ LE BANCHE ITALIANE (DA INTESA A UNICREDIT) NON FANNO PRESSIONE SUL GOVERNO MELONI PER LA RATIFICA DELLA RIFORMA DEL MES? (L’ITALIA DELLA DUCETTA E’ L’UNICO PAESE SU 27 CHE L’HA RIFIUTATO) - IN FIN DEI CONTI, AGGIUNGONO I PARTNER EUROPEI, E’ UNA RIFORMA CHE TOCCA DA VICINO LE ISTITUZIONI CREDITIZIE PERCHE’, IN CASO DI UN EVENTUALE CRACK BANCARIO, DEVE SERVIRE AD EVITARE CHE I GOVERNI NAZIONALI SIANO COSTRETTI A METTERE LA MANO AL PORTAFOGLIO DEI CITTADINI…

DAGOREPORT – PERCHE' L'"INCIDENTE" HA FATTO FELICI IRAN E ISRAELE - RAISI MIRAVA ALLA SUCCESSIONE DELL’85ENNE KHAMENEI. MA, PER IL RUOLO DI GUIDA SUPREMA, L’AYATOLLAH HA SCELTO IL FIGLIO MOJTABA, 'EMINENZA GRIGIA' DEI PASDARAN CHE HANNO IN MANO IL POTERE POLITICO ED ECONOMICO DELL'IRAN – NON SOLO: RAISI AVEVA INIZIATO A INCIUCIARE CON GLI STATI UNITI PER LA STABILIZZAZIONE DEL GOLFO. L’”AMERIKANO” RAISI HA FATTO IMBUFALIRE NON SOLO I PASDARAN, MA ANCHE NETANYAHU, IL QUALE VIVE IN ATTESA DEL RITORNO DI TRUMP ALLA CASA BIANCA E HA BISOGNO COME IL PANE DI UN NEMICO PER OCCUPARE ANCORA LA POLTRONA DI PREMIER... 

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…