UN ALTRO SCHIAFFONE PER CONTE – DAVIDE CRIPPA, DA SEMPRE VICINO A GRILLO E DI MAIO, È STATO RIELETTO PER LA TERZA VOLTA CAPOGRUPPO DEL MOVIMENTO 5 STELLE ALLA CAMERA: È L’ENNESIMA DIMOSTRAZIONE CHE PEPPINIELLO APPULO NON CONTROLLA NEMMENO UNO DEGLI ELETTI GRILLINI. AVEVA PROVATO IN TUTTI I MODI A BUTTARLO GIÙ, MA CRIPPA HA RESISTITO, E L’AVVOCATO DI CASALINO HA DOVUTO ABBASSARE IL CIUFFO…

-

Condividi questo articolo


1 - DAGONOTA

DAVIDE CRIPPA GIUSEPPE CONTE DAVIDE CRIPPA GIUSEPPE CONTE

Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle assesta un altro schiaffone a Conte. Davide Crippa, da sempre vicino a Beppe Grillo e Luigi Di Maio, è stato rieletto capogruppo dei grillini alla Camera dei deputati: è l’ulteriore segnale (se ce ne fosse ancora bisogno) che l’ex premier non controlla nemmeno uno degli eletti 5 Stelle.

 

giuseppe conte l'aria che tira 3 giuseppe conte l'aria che tira 3

Peppiniello Appulo aveva provato in tutti i modi a buttarlo giù, provando a candidare Alfonsino Bonafede, Vittoria Baldino e addirittura Lucia Azzolina. Alla fine ha dovuto abbassare il ciuffo catramato e piegarsi a Crippa. Dopo aver perso il controllo del Senato, dove è stato trombato il “suo” Ettore Licheri a vantaggio della candidata di Luigino Di Maio, Mariolina Castellone, ora “Giuseppi” non riesce a impadronirsi della Camera.

beppe grillo luigi di maio beppe grillo luigi di maio

 

2 - M5S: CRIPPA RIELETTO CAPOGRUPPO CAMERA

(ANSA) - Davide Crippa è stato rieletto capogruppo alla Camera al primo turno. Il direttivo presentato dal presidente uscente, unico candidato in corsa, ha raccolto 131 voti su 147. 18 le schede bianche, 3 le nulle.

 

 

ALFONSO BONAFEDE GIUSEPPE CONTE ALFONSO BONAFEDE GIUSEPPE CONTE

3 - M5S: DI MAIO, BUON LAVORO A CRIPPA, AVANTI CON DETERMINAZIONE

(ANSA) - "Auguri di buon lavoro a Davide Crippa, rieletto capogruppo M5S alla Camera. Sono certo che continuerà a presiedere il gruppo del MoVimento 5 Stelle a Montecitorio con grande senso di responsabilità, fondamentale in una fase così importante come quella dell'elezione del nuovo Presidente della Repubblica.

Mariolina Castellone Mariolina Castellone

 

Sono sicuro, inoltre, che Davide continuerà a portare avanti con determinazione, fino al termine della legislatura, le proposte M5S. Congratulazioni e un grosso in bocca al lupo anche a tutta la squadra del nuovo Direttivo, composta per oltre la metà da donne. Colleghe e colleghi validi che daranno un contributo efficace". Così il ministro Luigi Di Maio.

 

4 - M5S: CRIPPA, GRUPPO RAPPRESENTERÀ TUTTE ANIME DEL MOVIMENTO

giuseppe conte beppe grillo luigi di maio 1 giuseppe conte beppe grillo luigi di maio 1

(ANSA) - Ringrazio di cuore i colleghi del gruppo parlamentare che mi hanno rinnovato la loro fiducia, confermandomi nel ruolo di capogruppo. Il nuovo direttivo, ancora più che in passato, rappresenterà tutte le istanze e tutte le anime del Movimento alla Camera dei deputati, in piena sintonia col nuovo corso avviato insieme a Giuseppe Conte".

 

Lo dichiara Davide Crippa, confermato capogruppo del Movimento cinque stelle alla Camera dei deputati. "C'è tanto da fare - prosegue - e ci aspettano già scadenze importanti, a cominciare dalla legge di bilancio.

davide crippa sconvolto mentre parla conte davide crippa sconvolto mentre parla conte

 

 Il Movimento cinque stelle farà sentire la propria voce su temi importanti come il caro bollette, il Superbonus, il taglio delle tasse e il reddito di cittadinanza. Un ringraziamento sentito - conclude Crippa - va al vice capogruppo uscente Riccardo Ricciardi, al tesoriere uscente Francesco Silvestri e al segretario uscente Antonio Federico che hanno lavorato al mio fianco nel direttivo, con impegno, competenza e lealtà".

 

davide crippa davide crippa

5 - M5S, CRIPPA CONFERMATO CAPOGRUPPO: È VICINO A GRILLO E LONTANO DA CONTE

Simone Canettieri per www.ilfoglio.it

 

Davide Crippa è stato eletto, per la terza volta, capogruppo del M5s alla Camera. Ha raccolto 131 voti su 147. Il primo a complimentarsi con lui è stato Luigi Di Maio, ministro degli Esteri ed ex capo politico dei grillini.

 

ETTORE LICHERI ETTORE LICHERI

Il confermato presidente dei deputati pentastellati non è mai andato troppo a genio a Giuseppe Conte. L'ex premier in più di un'occasione ha cercato di sostituirlo. Nelle scorse settimane avrebbe perfino autorizzato, raccontano a Montecitorio fonti molto qualificate, anche un blitz da parte degli altri membri del direttivo pronti a dimettersi in blocco.  Ma il colpo non è andato in buca.

 

Crippa è accusato dall'entourage dell'Avvocato del popolo di essere troppo vicino a Beppe Grillo. Con il quale conserva un filo diretto. Fu lui a chiamarlo a Montecitorio quando puoi il Garante si esibì in uno show contro l'ex premier.

 

DAVIDE CRIPPA DAVIDE CRIPPA

Conte dunque ha provato a sostituirlo, ma piano piano tutti gli altri pretendenti si sono sfilati dalla corsa: da Alfonso Bonafede a Lucia Azzolina.  Niente azzardi. E in questo caso ha  pesato anche un precedente: l'elezione del capogruppo in Senato dello scorso novembre. I contiani puntavano sulla riconferma di Ettore Licheri, ma alla fine nel segreto dell'urna ha avuto la meglio Mariolina Castellone. Un messaggio diretto a Conte che questa volta ha scelto di non forzare la mano

 

Condividi questo articolo

politica

POSTA! - CARO DAGO, MA COM’È CHE, CON L’AVVICINARSI DELLE ELEZIONI, REPORT ET SIMILIA ESCONO CON INCREDIBILI SCOOP (SU FATTI DI 30 ANNI FA!) SU “FASCISTI”, “ESTREMISTI DI DESTRA”, STRAGI, SERVIZI SEGRETI (POI COSÌ SEGRETISSIMI NON SEMBRANO, VISTO CHE LI “BUCANO” TUTTI), “DEPISTAGGI” E VIA ANDANDO? AH, SAPERLO! - VAIOLO DELLE SCIMMIE, IL VIROLOGO MASSIMO GALLI TENTA LA "BURIONATA" ("IN ITALIA IL COVID NON CIRCOLA. IL RISCHIO È ZERO") : "LA MALATTIA RESTERÀ UN FENOMENO CONTENUTO"...

LA SEDIA VUOTA DI PALERMO GRIDA VENDETTA - IL CANDIDATO SINDACO DEL CENTRODESTRA ROBERTO LAGALLA DISERTA LE CELEBRAZIONI PER I 30 ANNI DALLA STRAGE DI CAPACI CONTRO "LE FEROCI PAROLE" DI PIF E MARIA FALCONE – I DUE SI ERANO CHIESTI: È POSSIBILE CHE, A 30 ANNI DA CAPACI E VIA D'AMELIO, UN CANDIDATO SINDACO (ROBERTO LAGALLA) DEBBA ESSERE LA RISULTANTE POLITICA DI UN "LODO" CHE HA VISTO COME SUOI ARCHITETTI CUFFARO E DELL'UTRI, ENTRAMBI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA E REDUCI DALL'AVER SCONTATO PENE DETENTIVE PER REATI DI MAFIA?