AOSTA EN TRAVESTI – IL CANDIDATO A SINDACO DI AOSTA PER LA LISTA RINASCIMENTO DI SGARBI, GIOVANNI GIRARDINI, SI VESTE DA DONNA E SI SCATENA SULLE NOTE DI DALIDA, CON TANTO DI PARRUCCONE ROSSO! L’IMPRENDITORE SI GIOCA L’ELEZIONE IL PROSSIMO FINE SETTIMANA CONTRO GIANNI NUTI, SOSTENUTO DAL CENTROSINISTRA

-

Condividi questo articolo

AOSTA, IL CANDIDATO SINDACO GIOVANNI GIRARDINI BALLA VESTITO DA DONNA

 

 

 

 

Da www.lastampa.it

giovanni girardini vestito da donna giovanni girardini vestito da donna

 

Un ballo scatenato, durante una festa in maschera in occasione di Halloween, sulle note di una canzone di Dalida. Sotto una vistosa parrucca rossa e nera e con il viso coperto da un pesante trucco, vestito da donna, spunta il volto del candidato sindaco di Aosta, Giovanni Girardini.

 

L'imprenditore immobiliare e commerciante è al ballottaggio contro Gianni Nuti, sostenuto dalla lista Rinascimento Valle d'Aosta che ha fondato e contribuito a portare al secondo turno, partendo da zero con un progetto politico nato a inizio 2020. Dopo il 25,81 per cento raccolto al primo turno, primo partito in città, ha incassato il sostegno per il ballottaggio di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Giovanni Girardini 1 Giovanni Girardini 1 giovanni girardini vestito da donna 1 giovanni girardini vestito da donna 1 giovanni girardini vestito da donna 3 giovanni girardini vestito da donna 3 Giovanni Girardini Giovanni Girardini giovanni girardini vestito da donna 1 4 giovanni girardini vestito da donna 1 4 giovanni girardini vestito da donna 2 giovanni girardini vestito da donna 2

 

Condividi questo articolo

politica

AVVISO AI NAVIGANTI: LA MAGISTRATURA HA CAMBIATO MUSICA - DAVIGO SILURATO DAL QUIRINALE, PALAMARA CHE FREME PER VUOTARE IL SACCO, LA DEBOLEZZA DELLE PROCURE DI ROMA E MILANO, CON I PM DI FRANCESCO GRECO CHE AVEVANO CHIESTO PER DUE VOLTE L'ASSOLUZIONE DI VIOLA E PROFUMO E SI SONO BECCATI 6 ANNI DI CONDANNA - I TEMPI SONO MATURI PER LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE? - SOLO MATTARELLA TIENE TUTTI INSIEME, IN VISTA DELLA RIFORMA DEL CSM - LA ''VENDETTA'' DI DI MATTEO SUl "GRILLINO" DAVIGO, CHE L'HA MOLLATO NEL CASO BONAFEDE