ARRIVA LA SPALLATA? SALVINI PUNTA AL RIBALTONE AL SENATO PER FAR CADERE IL GOVERNO - LA LEGA CORTEGGIA TRE SENATORI  MALPANCISTI DEL M5S - LA MAGGIORANZA A PALAZZO MADAMA E’ POCO SOPRA LA SOGLIA FATALE DEI 161 SEGGI - LA LEGA SPERA DI PIAZZARE IL COLPACCIO DURANTE IL VOTO PER LA RISOLUZIONE EUROPEA, SUL DECRETO LEGGE RILANCIO E SULLO SCOSTAMENTO DI BILANCIO…

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Carmelo Lopapa per “la Repubblica”

 

conte salvini conte salvini

[…] Matteo Salvini […] da ieri ha la certezza che «su Berlusconi non potremo contare per mandare a casa governo […] ». E l'unica strada ritenuta percorribile è quella di staccare la "spina" al Senato. […] in queste ore ha accelerato il pressing sui senatori grillini pronti a spostarsi. […] Tre i nomi cerchiati dai vertici del gruppo Lega che potrebbero cambiare gli equilibri di Palazzo Madama entro la fine del mese. La rischiosa soglia 161 alla quale i "giallorossi" erano scesi […] è ora fragilissima. […]

Tiziana Drago Tiziana Drago

 

La speranza di Salvini è che tutto maturi in occasione delle votazioni decisive per l'esecutivo Conte: quella sulla risoluzione europea […]  alla vigilia del Consiglio Ue del 17, quella sul dl Rilancio, infine sullo scostamento di bilancio (che richiede per altro una maggioranza qualificata). I nomi sui quali la pressione si sta facendo sempre più insistente sono quelli delle senatrici del M5S Marinella Pacifico e Tiziana Drago e del loro collega di gruppo Mattia Crucioli. Sono tre malpancisti. La tecnica collaudata è l'avvicinamento da parte dei leghisti nelle rispettive commissioni di appartenenza. La "pratica" poi passa al capogruppo (Massimiliano Romeo al Senato): un incontro, un caffè, discorsi di "prospettiva". […]

Marinella Pacifico Marinella Pacifico

 

Condividi questo articolo

politica

“GIUSEPPI” SPARANE UN’ALTRA – SIAMO AL CONTE CHE SMENTISCE CONTE: SUL GIALLO DELLA MANCATA ISTITUZIONE DELLA ZONA ROSSA AD ALZANO E NEMBRO SPUNTA L’INTERVISTA DEL 2 APRILE IN CUI LA VOLPE CON LA POCHETTE DICE DI ESSERE A CONOSCENZA DELL’ALLARME DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO – UNA VERSIONE SMENTITA DAVANTI AI GIUDICI IL 12 GIUGNO QUANDO HA GIURATO DI NON AVER VISTO IL VERBALE – GLI ALLEATI MOLLANO LO SCHIAVO DI CASALINO: “HA VOLUTO I PIENI POTERI? ORA È UN PROBLEMA SUO…”