ASPETTIAMO LA DENUNCIA PER SEQUESTRO DI PERSONA PER CONTE E LAMORGESE - LA OCEAN VIKING È STATA TENUTA 10 GIORNI IN MARE CON I MIGRANTI ALLO STREMO, SEI TENTATIVI DI SUICIDIO E SCENE DI PANICO. MA SICCOME NON C'È SALVINI AL GOVERNO, VA TUTTO BENE (TANTO CI PENSANO I SUOI DECRETI SICUREZZA, CHE STANNO MEGLIO DI LUI) - ORA I 180 MIGRANTI SARANNO TRASBORDATI SULLA NAVE-QUARANTENA MOBY ZAZ, DOPO I RISULTATI DEI TAMPONI - PINI (PD): ''GOVERNO PEGGIO DI SALVINI''

-

Condividi questo articolo

OCEAN VIKING OCEAN VIKING

 

 

CASO OCEAN VIKING SI SBLOCCA, VERSO PORTO EMPEDOCLE

 (ANSA) - Dopo dieci giorni in mare con i migranti allo stremo e una situazione a bordo drammatica con sei tentativi di suicidio e scene di panico, la Ocean Viking, nave della ong Sos Mediterranee, ha ricevuto il permesso di dirigersi verso Porto Empedocle. A bordo oggi sono stati effettuati i tamponi sui 180 naufraghi, a occuparsene personale medico dell'Asp di Ragusa e due sanitari dell'Usmaf, non senza polemiche però. A sollevarle l'assessore siciliano alla Salute, Ruggero Razza: "La Regione si è sostituita allo Stato. Non mi pare una cosa normale. Qualcuno a Roma però dovrebbe iniziare a chiedersi perché in Sicilia l'Usmaf non ha personale per adempiere ai suoi compiti istituzionali. E fare qualcosa. Subito".

 

A Porto Empedocle (Ag) la Ocean Viking dovrebbe arrivare domani alle 8 e restare in rada: il trasbordo dei 180 migranti sulla nave-quarantena Moby Zaza, acquisiti gli esiti dei tamponi, dovrebbe avvenire sempre in rada, ad occuparsene sarà la Guardia costiera. Su tutte le furie il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina del M5s. "Non ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale, non capisco perché Porto Empedocle (Ag) sia l'unico porto sicuro di tutta Italia tanto da poter far scendere tutte le ong operati in zone Sar; tutto questo crea un gravissimo danno d'immagine alla nostra comunità, con forti ripercussioni economiche. Si è optato per fare della Moby Zaza il rifugio delle navi delle ong".

OCEAN VIKING OCEAN VIKING

 

E avverte: "Ogni persona che arriva potrebbe essere portatore di contagio". Il "caso" esplode il 25 giugno, quando l'equipaggio della Ocean Viking avvista un barchino in legno in difficoltà a largo di Lampedusa: al termine delle operazioni di soccorso, 51 persone vengono tratte in salvo.

 

Un'ora dopo la nave intercetta un'altra barca, a 40 miglia a sud dell'isola delle Pelagie, salvando altre 67 persone e quattro giorni dopo, il 30 giugno, vengono recuperati altri 63 migranti che erano su due barche alla deriva in zona Sar maltese. In totale 180 persone tra cui 25 minori - 17 dei quali non accompagnati - e due donne, una delle quali incinta di cinque mesi. Il 29 giugno, c'è stata un'evacuazione medica di un migrante: un uomo portato a terra da una motovedetta della Guardia Costiera italiana. Intanto via Twitter, Mediterranea Saving Humans lancia un nuovo allarme: le condizioni a bordo del mercantile Talia con 52 migranti a bordo in acque internazionali maltesi, "sono "estremamente precarie, la nave è usata per il trasporto animale e non è adeguata per ospitare persone a bordo".

 

OCEAN VIKING OCEAN VIKING

Malta per farli sbarcare attende le garanzie di ricollocazione da parte dell'Unione Europea. Il caso della Talia ha fatto il giro dei social per la foto che vede un marinaio portare in braccio uno scheletrito migrante talmente debilitato che non riusciva da solo a scendere una scaletta del mercantile.

 

MIGRANTI: PINI, GOVERNO SI È COMPORTATO PEGGIO DI SALVINI

 (ANSA) - "La Ocean Viking ha fatto per giorni richiesta di un porto sicuro. Richiesta che gli è stata negata dal Governo italiano. Invece che gioire ci dovremmo vergognare. Non si capisce infatti perché la richiesta sia stata accettata solo dopo che la notizia è uscita sui giornali. I porti o sono aperti o non lo sono. Forse il deputato Bordo non è a conoscenza di quello che è successo. Ci siamo comportati come e peggio di quando c'era Salvini al Viminale, tenendo le persone in mezzo al mare senza motivo". Lo scrive Giuditta Pini, parlamentare del Partito Democratico, a commento delle dichiarazioni rilasciate dall'onorevole Bordo in merito ai fatti della Ocean Viking.

 

MIGRANTI: MAGI A ZINGARETTI, SU OCEAN AGITO COME SALVINI

ocean viking ripartita ocean viking ripartita

 (ANSA) - "Fammi capire Nicola, il governo - come Salvini e nessuno prima di lui - non assegna il porto a una nave che ha salvato 180 persone. Glielo assegna dopo 10 gg e dopo che il comandante ha dichiarato stato d'emergenza. Il governo ha creato il problema o l'ha risolto? #OceanViking". Lo scrive, in un tweet diretto a Nicola Zingaretti, il segretario dei Radicali italiani Riccardo Magi.

lamorgese salvini lamorgese salvini il figlio di selvaggia lucarelli contesta salvini 13 il figlio di selvaggia lucarelli contesta salvini 13 luciana lamorgese matteo salvini 2 luciana lamorgese matteo salvini 2 conte salvini conte salvini conte salvini conte salvini ocean viking ocean viking

 

Condividi questo articolo

politica

IL SILENZIO DELLA OCASIO NON È UN CASO – ANCORA NESSUN COMMENTO DALL’ALA RADICALE DEL PARTITO DEMOCRATICO AMERICANO SULLA NOMINA DI KAMALA HARRIS A CANDIDATA VICEPRESIDENTE – PER FORZA: LE QUATTRO DEPUTATE DELLA “SQUAD” SI GIOCANO LA RIELEZIONE A NOVEMBRE, COMPRESA ALEXANDRIA OCASIO CORTEZ, CHE LA PENSA ALL’OPPOSTO DELLA SENATRICE CALIFORNIANA SU MOLTE QUESTIONI, SOPRATTUTTO SU SICUREZZA E DIRITTI DELLE MINORANZE (MA NON SULL’ODIO PER TRUMP). BIDEN RIUSCIRÀ  A MEDIARE?