IL CAVALIER POMPETTA NON MUORE MAI – GRAMELLINI: “SE UN SIGNORE DI OTTANTASEI ANNI SEDUTO SU UNA PILA DI MILIARDI PREFERISCE RACCONTARE BARZELLETTE SOPRA UN PALCO INVECE CHE RIMANERSENE IN PACE IN UNA DELLE SUE VILLE, SIGNIFICA UNA COSA SOLA: CHE GLI PIACE. D'ALTRONDE FU LUI A DIRE, QUANDO GLI CHIESERO QUAL ERA STATO IL MOMENTO PIÙ EMOZIONANTE DELLA SUA VITA: ‘LA VOLTA IN CUI UN TIFOSO FUORI DALLO STADIO MI GRIDÒ: SILVIO, SEI UNA BELLA FIGA’”

-

Condividi questo articolo


Massimo Gramellini per il “Corriere della Sera”

 

massimo gramellini massimo gramellini

Che cosa spinge un uomo che ha messo russi e americani intorno allo stesso tavolo a salire su un palco in una torrida giornata estiva per presentare il sindaco uscente di Monza, estraendo dal cilindro del perfetto venditore l'ennesima barzelletta rompighiaccio: «Hanno chiesto a cento ragazze se farebbero l'amore con Berlusconi: 33 hanno risposto "magari" e 67 "ancora?"»?

chiara ferragni fedez silvio berlusconi 2 chiara ferragni fedez silvio berlusconi 2

 

Che cosa lo induce a promettere, o minacciare, otto mesi di campagna elettorale ripetitiva e faticosissima, per lui e per quanti di noi lo seguono dal secolo scorso? A tornare in A con il piccolo Monza dopo avere vinto il mondo con il grande Milan? A salutare Chiara Ferragni e Fedez in un ristorante - «Sono l'unico più famoso di voi» - dimostrando che, se Fedez non sa neanche chi è Strehler, lui sa persino chi è Fedez? Ci si è sempre chiesti perché Berlusconi si fosse messo in politica, attività che palesemente lo annoia (non foss' altro che per la compagnia).

 

chiara ferragni fedez silvio berlusconi 4 chiara ferragni fedez silvio berlusconi 4

E la risposta è sempre stata: per salvare le aziende, evitare i processi, conservare il potere. Risposta giusta, ma bisogna ammettere che non basta più a spiegare questo accanimento. Se un signore di ottantasei anni seduto su una pila di miliardi preferisce raccontare barzellette sopra un palco invece che rimanersene in pace in una delle sue ville, significa una cosa sola: che gli piace. D'altronde fu lui a dire, quando gli chiesero qual era stato il momento più emozionante della sua vita: «La volta in cui un tifoso fuori dallo stadio mi gridò: Silvio, sei una bella f...».

MARTA FASCINA E SILVIO BERLUSCONI DA SORBILLO A NAPOLI MARTA FASCINA E SILVIO BERLUSCONI DA SORBILLO A NAPOLI silvio berlusconi barbara berlusconi marta fascina festa scudetto milan silvio berlusconi barbara berlusconi marta fascina festa scudetto milan SILVIO BERLUSCONI A NAPOLI SILVIO BERLUSCONI A NAPOLI MARTA FASCINA CON SILVIO BERLUSCONI NELLA COVER DEL TELEFONO MARTA FASCINA CON SILVIO BERLUSCONI NELLA COVER DEL TELEFONO

 

Condividi questo articolo

politica

“SE LETTA VA ALLA SEGRETERIA GENERALE DELLA NATO TEMPO SEI MESI I RUSSI ARRIVANO IN PORTOGALLO” – RENZI, CHE TALENTO SPRECATO: POTEVA FARE IL COMICO, CE LO DOBBIAMO SORBIRE IN POLITICA! MATTEUCCIO SPERNACCHIA ENRICHETTO: “NON HO NESSUN PROBLEMA PERSONALE CON LUI. HA DETTO ‘NON VOGLIO RENZI PERCHÉ MI STA ANTIPATICO. BERLUSCONI INECE HA DETTO 'DEVI VENIRE CON NOI'’” – POI APRE A UN EVENTUALE APPOGGIO A UN GOVERNO DI CENTRODESTRA: “SE CI SARÀ UN PROBLEMA CERCHEREMO DI DARE UNA MANO COME ABBIAMO FATTO CON DRAGHI” – IL DAGO-SCENARIO: COME, INSIEME A UN GRUPPO DI FORZISTI, VUOLE IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI…

SCENARI DI FANTA-POLITICA - LA STRATEGIA SOGNATA DA ITALIA VIVA, CON L’APPOGGIO DI UN GRUPPO DI FUTURI EX PARLAMENTARI DI FORZA ITALIA (CAPITANATI DAL SENATORE LUIGI CESARO, AI PIÙ NOTO COME GIGGINO 'A PURPETTA) È QUELLA DI INFILARE “CAVALLI DI TROIA” NELLE LISTE DI FORZA ITALIA, GRAZIE ALLE COPERTURE OFFERTE DAI CONGIURATI AZZURRI - APPENA ELETTI, I NEO-PARLAMENTARI DOVREBBERO PASSARE IN UN NEO GRUPPO DI CENTRO, DA COSTITUIRE APPOSITAMENTE - L’OBIETTIVO E’ AZZOPPARE IL CENTRODESTRA E IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI (BERLUSCONI SA DI QUESTO FANTA-PROGETTO?)