CHE MI VENGA UN GOLPE! – NUOVE RIVELAZIONI DELLA EX ASSISTENTE DEL CAPO DELLO STAFF DI DONALD TRUMP, CASSIDY HUTCHINSON, SULL'ASSALTO A CAPITOL HILL: SECONDO QUANTO HA DICHIARATO ALLA COMMISSIONE DELLA CAMERA, AVREBBE SUBITO INTIMIDAZIONI DAGLI UOMINI DELL’EX PRESIDENTE, COME CONFERMATO ANCHE DALLA REPUBBLICANA LIZ CHENEY – RISPOSTA DI “THE DONALD”? “LA CONOSCO APPENA" - LE DICHIARAZIONI BOMBA SULLA LIMOUSINE PRESIDENZIALE: "TRUMP DISSE 'SONO IL FOTTUTO PRESIDENTE' E PRESE PER IL COLLO L'AUTISTA"

-

Condividi questo articolo


Cassidy Hutchinson Cassidy Hutchinson

(ANSA) - Cassidy Hutchinson, la ex assistente del capo dello staff di Donald Trump e super testimone nella ricostruzione dell'assalto al 6 gennaio, ha subito intimidazioni dagli uomini dell'ex presidente. Lo ha rivelato lei stessa alla Commissione della Camera che l'ha ascoltata come testimone, secondo quanto riportato dalla Cnn.

 

La vicepresidente repubblicana Liz Cheney aveva dichiarato all'udienza della Hutchinson che alcuni testimoni avevano subito pressioni dall'ex presidente. Oggi si è apprende che tra loro c'era anche l'ex braccio destra di Mark Meadows che peraltro, subito dopo la testimonianza, Trump ha detto di conoscere appena.

ASSALTO A CAPITOL HILL 2 ASSALTO A CAPITOL HILL 2 ASSALTO A CAPITOL HILL 2 ASSALTO A CAPITOL HILL 2 LIZ CHENEY LIZ CHENEY ASSALTO A CAPITOL HILL 2 ASSALTO A CAPITOL HILL 2 liz cheney 3 liz cheney 3 cassidy hutchinson cassidy hutchinson Cassidy Hutchinson Cassidy Hutchinson Cassidy Hutchinson Cassidy Hutchinson

 

Condividi questo articolo

politica

“SE LETTA VA ALLA SEGRETERIA GENERALE DELLA NATO TEMPO SEI MESI I RUSSI ARRIVANO IN PORTOGALLO” – RENZI, CHE TALENTO SPRECATO: POTEVA FARE IL COMICO, CE LO DOBBIAMO SORBIRE IN POLITICA! MATTEUCCIO SPERNACCHIA ENRICHETTO: “NON HO NESSUN PROBLEMA PERSONALE CON LUI. HA DETTO ‘NON VOGLIO RENZI PERCHÉ MI STA ANTIPATICO. BERLUSCONI INECE HA DETTO 'DEVI VENIRE CON NOI'’” – POI APRE A UN EVENTUALE APPOGGIO A UN GOVERNO DI CENTRODESTRA: “SE CI SARÀ UN PROBLEMA CERCHEREMO DI DARE UNA MANO COME ABBIAMO FATTO CON DRAGHI” – IL DAGO-SCENARIO: COME, INSIEME A UN GRUPPO DI FORZISTI, VUOLE IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI…

SCENARI DI FANTA-POLITICA - LA STRATEGIA SOGNATA DA ITALIA VIVA, CON L’APPOGGIO DI UN GRUPPO DI FUTURI EX PARLAMENTARI DI FORZA ITALIA (CAPITANATI DAL SENATORE LUIGI CESARO, AI PIÙ NOTO COME GIGGINO 'A PURPETTA) È QUELLA DI INFILARE “CAVALLI DI TROIA” NELLE LISTE DI FORZA ITALIA, GRAZIE ALLE COPERTURE OFFERTE DAI CONGIURATI AZZURRI - APPENA ELETTI, I NEO-PARLAMENTARI DOVREBBERO PASSARE IN UN NEO GRUPPO DI CENTRO, DA COSTITUIRE APPOSITAMENTE - L’OBIETTIVO E’ AZZOPPARE IL CENTRODESTRA E IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI (BERLUSCONI SA DI QUESTO FANTA-PROGETTO?)