UN CONSIGLIO NON RICHIESTO PER SALVINI: A VOLTE È MEGLIO STARE IN SILENZIO – LA FIGURACCIA DEL “CAPITONE” SUI MORTI A ISCHIA È L’ENNESIMO SEGNALE DELLA SUA ANSIA DI APPARIRE (PER CREDERE DI CONTARE QUALCOSA) – “LA STAMPA”: “SAREBBE STATO MEGLIO CHE SALVINI RIPENSASSE AL VECCHIO ADAGIO USATO CON I BAMBINI, QUELLO DEL CONTARE FINO A TRE PRIMA DI PARLARE. GLIEL'AVRANNO INSEGNATO?” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

1 - L'ANSIA DI NON CONTARE

Maria Berlinguer per “La Stampa”

 

MATTEO SALVINI BEPPE SALA - INAUGURAZIONE LINEA M4 METRO DI MILANO MATTEO SALVINI BEPPE SALA - INAUGURAZIONE LINEA M4 METRO DI MILANO

Sarà la paura di aver perso il feeling con il popolo italiano, tutto proiettato su Giorgia Meloni, ma Matteo Salvini pare proprio aver perso il tocco magico. Stavolta, vittima forse dell'ansia da prestazione, il vice premier ha gettato nel panico nientepopodimeno che pompieri, prefetture e addirittura il ministro dell'interno Matteo Piantedosi.

 

«Ci sono otto morti accertati» denuncia dalla lontana Lombardia il leader leghista. Dalla Campania non arrivano conferme. Passa il tempo e tocca proprio a Piantedosi smentire, non la gravità della situazione, ma il suo mentore: «Al momento non ci sono morti accertati». Sarebbe stato meglio che Salvini ripensasse al vecchio adagio usato con i bambini, quello del contare fino a tre prima di parlare. Gliel'avranno insegnato?

 

frana casamicciola 5 frana casamicciola 5

2 - SALVINI: 8 VITTIME MA IL VIMINALE LO SMENTISCE IL PD: CHI DECIDE?

Rinaldo Frignani per il “Corriere della Sera”

 

Alle 13 il Viminale precisa che l'unica istituzione delegata a fornire cifre sulla frana di Casamicciola è la Prefettura di Napoli. Puntualizzazione necessaria per fare chiarezza sui numeri delle vittime ed evitare che vengano date informazioni inesatte. Il riferimento è a quanto accaduto in mattinata a Milano, dove il vicepremier Matteo Salvini, a margine dell'inaugurazione della nuova metropolitana, ha rivelato che c'erano «otto morti accertati».

UOMO SI AGGRAPPA A UNA TAVOLA DI LEGNO E SI SALVA DALLA FRANA A CASAMICCIOLA

 

MATTEO PIANTEDOSI MATTEO PIANTEDOSI

Un improvviso peggioramento del bilancio della catastrofe, smentito tuttavia più tardi dallo stesso ministro dell'Interno Matteo Piantedosi. «Non ci sono morti accertati», spiega dal Centro operativo nazionale dei vigili del fuoco, mentre nel pomeriggio è il prefetto di Napoli Claudio Palomba ad assicurare che «al momento il decesso accertato è quello di una donna, restano una decina di dispersi» (in serata 11, ndr ).

 

L'errore sui numeri scatena la bufera politica. «Chi è il ministro dell'Interno?

frana casamicciola 4 frana casamicciola 4

Salvini o Piantedosi?», chiede il deputato dem Alessandro Zan e il vice presidente dei Cinque Stelle alla Camera Agostino Santillo sottolinea: «Da chi riveste ruoli istituzionali ci aspetteremo massima responsabilità e serietà», mentre l'altro vicepremier Antonio Tajani prova a chiarire: «Nella concitazione qualcuno ha riferito dei numeri al ministro Salvini, suppongo».

 

Polemiche a parte, è soprattutto il momento degli interventi, della solidarietà e della vicinanza alla popolazione colpita dalla frana. Come quelle manifestate dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, insieme con la riconoscenza ai soccorritori.

CASAMICCIOLA, LE CARCASSE DELLE AUTO TRASCINATE IN MARE

 

frana casamicciola 3 frana casamicciola 3

Nelle prossime ore potrebbe essere decretato lo stato di emergenza, sollecitato dal governatore campano Vincenzo De Luca, mentre il ministro della Difesa Guido Crosetto ha disposto l'invio a Ischia della nave San Giorgio e di altri mezzi militari in aiuto ai soccorritori. «Il governo è pronto a fare la sua parte», conferma la premier Giorgia Meloni, che potrebbe riunire già entro stasera il consiglio dei ministri e che ha presieduto dalla sede romana della Protezione civile un vertice in video conferenza con la Prefettura partenopea.

 

«Rinnovo la nostra gratitudine alle istituzioni che si sono mobilitate e agli eroici soccorritori che stanno aiutando le popolazioni», scrive su Facebook, definendo proprio la Protezione civile «un'eccellenza internazionale, per la capacità di risposta alle tante emergenze». E, dopo le tensioni sui migranti dei giorni scorsi, la premier riceve una telefonata di «solidarietà e sostegno» dal capo di Stato francese Emmanuel Macron.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

 

 

 

frana casamicciola 1 frana casamicciola 1 giorgia meloni nella sede della protezione civile per gli aggiornamenti sulla frana a casamicciola 2 giorgia meloni nella sede della protezione civile per gli aggiornamenti sulla frana a casamicciola 2 CARCASSE DELLA AUTO IN MARE DOPO LA FRANA A CASAMICCIOLA, ISCHIA CARCASSE DELLA AUTO IN MARE DOPO LA FRANA A CASAMICCIOLA, ISCHIA CARCASSE DELLA AUTO IN MARE DOPO LA FRANA A CASAMICCIOLA, ISCHIA. CARCASSE DELLA AUTO IN MARE DOPO LA FRANA A CASAMICCIOLA, ISCHIA. CARCASSE DELLA AUTO IN MARE DOPO LA FRANA A CASAMICCIOLA, ISCHIA CARCASSE DELLA AUTO IN MARE DOPO LA FRANA A CASAMICCIOLA, ISCHIA frana a casamicciola terme ischia 8 frana a casamicciola terme ischia 8 frana a casamicciola terme ischia 9 frana a casamicciola terme ischia 9 frana a casamicciola terme ischia 10 frana a casamicciola terme ischia 10 frana a casamicciola terme ischia 6 frana a casamicciola terme ischia 6 frana a casamicciola terme ischia 7 frana a casamicciola terme ischia 7 frana a casamicciola terme ischia 5 frana a casamicciola terme ischia 5 frana a casamicciola terme ischia 4 frana a casamicciola terme ischia 4 frana a casamicciola terme ischia 1 frana a casamicciola terme ischia 1 frana a casamicciola terme ischia 2 frana a casamicciola terme ischia 2 frana a casamicciola terme ischia 3 frana a casamicciola terme ischia 3 giorgia meloni nella sede della protezione civile per gli aggiornamenti sulla frana a casamicciola giorgia meloni nella sede della protezione civile per gli aggiornamenti sulla frana a casamicciola giorgia meloni nella sede della protezione civile per gli aggiornamenti sulla frana a casamicciola giorgia meloni nella sede della protezione civile per gli aggiornamenti sulla frana a casamicciola frana casamicciola 2 frana casamicciola 2

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. AVVISATE I CITTADINI ABRUZZESI: IL CICLONE SARDO AVANZA E NON PERDONA - SECONDO L’ULTIMO SONDAGGIO, IL DISTACCO CHE SEPARA IL MELONE MARSILIO DAL CAMPO LARGHISSIMO DI D’AMICO SI È RIDOTTO ALLA MISERIA DELL’1,2% (APPENA QUATTRO MESI FA IN ABRUZZO LA DESTRA GODEVA DI UN VANTAGGIO DI BEN 20 PUNTI) - PARADOSSALMENTE, IN CASO DI DISFATTA, CON DUCETTA RIBASTONATA, PER MATTEO SALVINI POTREBBE ESSERE L’OCCASIONE DI AVER MAGGIOR POTERE NEL GOVERNO (FERROVIE, CDP, AISI) - SE INVECE “FASCIO TUTTO IO!” VINCE CON IL SUO MARSILIO, PER IL CAPITONE SI AVVICINA IL CAPOLINEA - A QUEL PUNTO TUTTO PUO’ SUCCEDERE: ANCHE CHE GLI PARTA L’EMBOLO DI UN PAPEETE2 SFANCULANDO IL GOVERNO MELONI (QUANTI PARLAMENTARI LO SEGUIREBBERO, SAPENDO CHE IN CASO DI VOTO ANTICIPATO, QUELLO SCRANNO NON LO VEDREBBERO PIÙ?)

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...