CONTE-STATO! A "GIUSEPPI" SCAPPA LA FRIZIONE. LA "POCHETTE CON IL NULLA INTORNO" VIENE CONTESTATO A ROMA DURANTE UN COMIZIO E SBROCCA: “NON SI SCALDI, SE VUOLE LAGGIÙ C'È IL BANCHETTO DELLA LEGA. CHIEDA DEI 49 MILIONI E DI TUTTE LE FESSERIE…” - COME CAMBIANO I TEMPI: QUANDO ERA ALLA GUIDA DEL CONTE I E ALLEATO DI SALVINI, SI OFFRI' PER LA DIFESA DELLA LEGA - VIDEO

-

Condividi questo articolo


https://video.corriere.it/politica/battibecco-conte-contestatore-il-comizio-m5s-villa-lazzaroni-roma/354ca7ae-1caa-11ec-89df-eb997219365d

 

 

Da video.corriere.it

 

conte contestato conte contestato

Durante il comizio del Movimento 5 Stlle a Villa Lazzaroni a Roma, quando è intervenuto Conte, un contestatore ha cercato di interrompere l'ex presidente del Consiglio. Dapprima il leader del Movimento 5 Stelle ha cercato di venirgli incontro. «Non si scaldi» — ha detto — la faranno parlare, io parlo con tutti». Ma poi, vista l'insistenza, Conte lo ha liquidato con un ironico: «Se vuole laggiù c'è il banchetto della Lega».

conte contestato conte contestato

 

 

Condividi questo articolo

politica

"I RICCHI VOTANO A SINISTRA, I POVERI A DESTRA MA HANNO SMESSO DI ANDARE A VOTARE" - L'ANALISI DI GIULIO SAPELLI: "I RICCHI VOTANO PER L’ESTABLISHMENT E PER LE CONFERME. I POVERI UN TEMPO VOTAVANO CONTRO, L’ANTI-ESTABLISHMENT POTEVA ESSERE DI SINISTRA COME DI DESTRA. ORA IL COLLEGAMENTO È SOLO TRA CLASSI MEDIO-ALTE, CHE NON SI CURANO PIÙ DI ULTIMI E PENULTIMI - BISOGNA STARE ATTENTI ALL’EMARGINAZIONE DI QUESTI TEMPI, PERCHÉ I PENULTIMI POSSONO DARE VITA A GILET GIALLI - SENZA BERLUSCONI IL CENTRODESTRA È STUPIDO: NON CAPISCONO LO ZEITGEIST”

“CON LETTA CI VEDREMO ALLE PROSSIME ELEZIONI” – LO SHOW DI MASTELLONE, RICONFERMATO SINDACO DI BENEVENTO, CONTRO ENRICHETTO: "E' STATA UN'ARCA DI NOÈ, DI DESTRA E SINISTRA COMPRESA UNA LOGGIA MASSONICA, CONTRO DI ME. HO VINTO DA SOLO CONTRO TUTTI, COME MARIO CONTRO SILLA – POI CHIAMA RENZI E CALENDA (A CUI AVEVA DATO DEL "BURINOTTO" E DEL "FIGLIO DI PAPA’") PER COSTRUIRE IL CENTRO. E RICORDA A ENRICHETTO: "IL CENTROSINISTRA NON VINCE LE POLITICHE DAL 2006 QUANDO DECISIVO FU IL MIO UDEUR…"

LETTA VINCITORE MA PESANO L’ASTENSIONE E I CANDIDATI CATASTROFICI DELLA DESTRA - È PRESUMIBILE CHE UNA PARTE DEGLI ASTENUTI DI OGGI ANDRA' A VOTARE ALLE POLITICHE DEL 2023, E IL SUO ORIENTAMENTO DIPENDERÀ MOLTO DALLA VOLONTA' DI BERLUSCONI DI SPINGERE PER IL PROPORZIONALE E DALLA CAPACITÀ DI RIORGANIZZAZIONE DI MELONI E SALVINI - LA BATOSTA DEI 5 STELLE E CONTE NON AIUTA IL "NUOVO ULIVO" LETTIANO. NECESSARIA PER IL PD UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE PROPORZIONALE PER APRIRSI ALLE FORZE DI CENTRO - LE VITTORIE DI ROMA E TORINO NON SOLO SONO AVVENUTE SENZA L’APPORTO DEL M5S MA IN UN CERTO SENSO CONTRO IL M5S...