1. L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI, GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO
2. IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

Condividi questo articolo


DAGOREPORT

amadeus annuncia l'addio alla rai amadeus annuncia l'addio alla rai

L’insofferenza di Amadeus nei confronti della Rai ha raggiunto il punto di non ritorno a causa di molti episodi: Renato Franco, sul “Corriere della Sera” ha indicato degli episodi specifici, come la richiesta ad Amadeus, da parte dei dirigenti meloniani, di incontrare a pranzo Pino Insegno e di ospitare a Sanremo Povia e Hoara Borselli.

 

Stando a quel che risulta a questo disgraziato sito, a far deflagrare una tensione già al limite, è stato lo scontro con i dirigenti della Rai, durante l’ultimo Festival di Sanremo, in occasione della protesta dei trattori. Gli agricoltori, che manifestavano bloccando le strade di tutta Italia, avrebbero dovuto salire sul palco dell’Ariston per leggere un comunicato.

 

roberto sergio con rossi roberto sergio con rossi

Amadeus, da subito, in conferenza stampa, si disse disponibile a dare voce alle istanze della protesta, ma quando la trattativa Palazzo Chigi-trattori si arenò, dai vertici di Tele-Meloni arrivò un dietrofront improvviso: nessuno spazio ai manifestanti anti-governativi (La Ducetta non si tocca).

 

Ci fu un confronto molto acceso tra Amadeus e Giampaolo Rossi, che si concluse con l’accordicchio di far leggere al conduttore una breve lettera di una parte degli agricoltori incazzati. In quel momento “Ama” capì che con l’ex filosofo di Colle Oppio, legatissimo ad Arianna Meloni, non avrebbe avuto vita facile, considerato le ingerenze a cui sarebbe stato sottoposto negli anni a venire.

ROBERTO BENIGNI E IL MONOLOGO A SANREMO 2023 ROBERTO BENIGNI E IL MONOLOGO A SANREMO 2023

 

L’interventismo del futuro Ad fu evidente già durante il Sanremo del 2023, il primo dell’era Meloni ma una Rai ancora a trazione Fuortes, Lucio Presta squadernò sul palco di Sanremo Roberto Benigni, con un monologo in difesa della Costituzione, tra gli applausi di Sergio Mattarella.

 

Un messaggio chiaro alla Ducetta e alle sue ansie di premierato che fece girare il sistema nervoso anche di Amadeus che, benché direttore artistico del baraccone dell'Ariston, lo venne a sapere solo all'ultimo momento. L'autoritarismo di Presta nel considerare Amadeus nient'altro che un burattino ebbe il suo capolinea l'anno successivo con lo sfanculamento dell'agente.

 

protesta agricoltori a sanremo - vignetta by osho protesta agricoltori a sanremo - vignetta by osho

Il tentativo in extremis di convincere Amadeus a non lasciare Viale Mazzini è stato condotto inutilmente prima da una telefonata del democristiano Roberto Sergio e poi meno convintamente dallo stesso Giampaolo Rossi, ma il conduttore, ormai esasperato dalle pressioni in casa Rai e ingolosito dai bigliettoni di Discovery, ha ceduto al richiamo di un gruppo editoriale che non gli imporrà legacci politici chiedendogli “solo” risultati in termini di share e raccolta pubblicitaria.

giampaolo rossi giampaolo rossi fiorello e amadeus quarta serata sanremo 2024 fiorello e amadeus quarta serata sanremo 2024 mattarella presta benigni mattarella presta benigni amadeus annuncia l'addio alla rai amadeus annuncia l'addio alla rai giampaolo rossi roberto sergio carlo conti foto di bacco (2) giampaolo rossi roberto sergio carlo conti foto di bacco (2) roberto benigni e amadeus sanremo 2023 roberto benigni e amadeus sanremo 2023 PROTESTA DEI TRATTORI SANREMO PROTESTA DEI TRATTORI SANREMO

 

ROBERTO BENIGNI E IL MONOLOGO A SANREMO 2023 ROBERTO BENIGNI E IL MONOLOGO A SANREMO 2023 amadeus annuncia l'addio alla rai amadeus annuncia l'addio alla rai amadeus lucio presta amadeus lucio presta

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?

DAGOREPORT - COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...