FORSE È LA VOLTA BUONA: AL SENATO AMERICANO È PASSATO IL PRIMO VOTO PROCEDURALE SUL PACCHETTO DA 60 MILIARDI DI DOLLARI DI AIUTI PER L’UCRAINA. A SBLOCCARE L’IMPASSE È STATO LO “SCORPORO” DELLE MISURE ANTI-IMMIGRAZIONE PER IL CONFINE CON IL MESSICO – MA ZELENSKY NON PUÒ ANCORA FESTEGGIARE: SERVIRANNO ALMENO ALTRE CINQUE VOTAZIONI PRIMA DI APPROVARE IL PACCHETTO, E ALLA CAMERA LA MAGGIORANZA REPUBBLICANA PROMETTE BATTAGLIA…

-

Condividi questo articolo


Estratto dal “Corriere della Sera”

 

volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 2 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 2

Con 67 voti favorevoli e 32 contrari, ha passato il primo voto procedurale al Senato degli Stati Uniti il pacchetto che contiene i 60 miliardi di dollari di aiuti militari all'Ucraina, nell'ambito di un pacchetto da 95 miliardi di dollari che contiene anche i fondi per Israele e per Taiwan.

 

È riuscito quindi quello che il leader democratico Chuck Schumer aveva definito il piano B, cioè presentare soltanto il pacchetto con gli aiuti militari all'estero, senza le misure anti-immigrazione […].

 

chuck schumer chuck schumer

Il Senato comunque dovrà affrontare almeno altre cinque votazioni prima di approvare il pacchetto e passarlo alla Camera, dove però la maggioranza repubblicana si è già mostrata fortemente negativa, tornando a chiedere, come condizione per l'approvazione dei fondi all'Ucraina, le misure severe sul confine con il Messico che i repubblicani al Senato hanno bloccato.

joe biden e volodymyr zelensky - armi all ucraina -vignetta osho joe biden e volodymyr zelensky - armi all ucraina -vignetta osho volodymyr zelensky joe biden - meme by osho volodymyr zelensky joe biden - meme by osho volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 4 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 4 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 3 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO