GRILLO VUOLE ABOLIRE I JET PRIVATI. E I SUOI YACHT SUPERINQUINANTI INVECE VANNO BENE? - DOPO IL SINISTRATO FRATOIANNI, ANCHE BEPPE GRILLO TORNA A FARE “L’ECO-FURBETTO” E SI SCHIERA CONTRO L'USO DEGLI AEREI DEI RICCASTRI PER DIFENDERE L'AMBIENTE– IL SARCASMO DEL RENZIANO MARATTIN: “AL 31/12/2021 RISULTANO 133 JET PRIVATI REGISTRATI FISCALMENTE IN ITALIA. SICURAMENTE ABOLENDOLI SI RISOLVE IL PROBLEMA DELL’AMBIENTE NEL MONDO”

-

Condividi questo articolo


Dal “Corriere della Sera”

 

grillo yacht grillo yacht

Dopo Sinistra italiana ed Europa verde, anche Beppe Grillo si schiera contro l'uso dei jet privati per difendere l'ambiente. Dal suo blog avanza la proposta di replicare la campagna francese I Fly Bernard, l'account Twitter di un militante che dà indicazioni su come tracciare i voli privati, identificare i proprietari (miliardari) degli aerei e conoscere i chilometri che percorrono. « Potremmo farlo anche noi in Italia, che ne dite?», suggerisce il garante del Movimento 5 Stelle.

 

2 - E GRILLO TORNA ALL'ANTICO (SUL WEB

Estratto dell’articolo di Francesco Bechis per “il Messaggero”

 

[…] Mentre Conte gira l'Italia fra selfie in maniche di camicia, Grillo ritira su la saracinesca del suo blog e torna a battere sulle vecchie battaglie del Movimento. Anzi, di Grillo. […] Canapa libera, voto ai sedicenni, ambientalismo 2.0. L'ultimo post si scaglia contro gli «aerei dei super-miliardari» e il loro «consumo folle» di carburanti che inquinano. La soluzione? Metterli al bando, come chiedono di fare gli ambientalisti francesi, dice Grillo. «Potremmo emulare l'iniziativa anche in Italia, che dite?».

grillo yacht grillo yacht

 

È un ritorno amarcord, quasi un dejavu. Sono passati vent' anni da quando il comico genovese tuonava contro il «jet privato intercontinentale della Parmalat», sembrano due giorni. L'effetto retrò è ricercato. Così scorrendo il blog ci si imbatte in un altro video. C'è Grillo sul palco, a Genova nel 1997. Lo spettacolo, «Cervello», è sold-out. «Con la Canapa si fa tutto, come si fa a vietarla?», grida lui. Ecco un altro ritorno, la marijuana libera.

 

È un punto fermo del programma elettorale targato Conte, dove si apre alla «produzione limitata di cannabis per uso terapeutico». Il copyright però è ancora una volta di Grillo, che più di una volta ha rispolverato dalle sue teche il comizio genovese sulle droghe leggere.

 

«Spinello sì o spinello no? È una domanda stupida - sentenzia oggi sul blog - abbiamo messo fuorilegge una pianta a causa di uno degli usi più stupidi. È come se tu bevi, ti viene un po' di cirrosi e mettiamo fuorilegge la vigna». […]

 

GRILLO YACHT 45 GRILLO YACHT 45

3 - GRILLO

Francesco Storace per “Libero quotidiano”

 

Non perde il vizio mister Beppe Grillo, sempre più dottor Jekyll e mister Hyde. Nel nome della frenesia elettorale che vede Conte e i Cinque Stelle posizionarsi a sinistra per manganellare Letta e il Pd, il supercomico ha deciso di imbracciare anche lui la lupara contro i jet privati. Inquinano, ulula dal suo blog, e sembra uno di quegli ambientalisti estremisti che sanzionano soltanto i comportamenti altrui. Si è scordato - per l'età che avanza inesorabile - i bei tempi, quando lui privilegiava gli yacht superinquinanti dei suoi amici del cuore.

 

beppe grillo su yacht in sardegna foto di davide serra 2 beppe grillo su yacht in sardegna foto di davide serra 2

E diceva, allora, di non essere un ecologista... Ma ora si è scatenato. Adesso, come detto, fa le pulci a chi usa jet privati (mica gli yacht) e li sbatte sul suo blog, manco fosse un Fratoianni qualsiasi. Ora e non ieri, come se fosse un francese qualunque. Vuole farci imitare il presidente francese Macron, Beppe Grillo, nel risparmio di energia. E scrive: «In un contesto di crisi Il comico si energetica e riscaldamento globale, i francesi sono invitati a ripetere piccoli gesti quotidiani per ridurre il loro consumo di elettricità e la loro impronta di carbonio.

 

"Uno sforzo" chiesto alle famiglie nell'ambito di un "piano di sobrietà" volto a superare l'inverno senza interruzioni di corrente. Tuttavia, i francesi super ricchi continuano ad utilizzare i loro jet privati per viaggi (professionali o personali) che possono essere effettuati in treno o in auto. Per questo è iniziata una vera e propria denuncia social contro il consumo folle di questi ultra miliardari».

 

beppe grillo su yacht in sardegna foto di davide serra 1 beppe grillo su yacht in sardegna foto di davide serra 1

Così Beppe Grillo in un post sul suo blog, dove suggerisce: «Potremmo emulare l'iniziativa anche in Italia, che ne dite?». Il fondatore del M5S spiega che «negli ultimi mesi account Twitter e Instagram hanno tracciato i viaggi degli aerei dei super miliardari.

 

Tra i tanti, quello più seguito è "I Fly Bernard", un account Twitter di un famoso militante francese che fa il bilancio del peso ambientale dei jet privati dei miliardari francesi. Il nome dell'account "I Fly Bernard" è un richiamo al boss del lusso francese Bernard Arnault, proprietario di LVMH (Louis Vuitton, Christian Dior, Sephora, Fendi, Céline...). "Quello che sto cercando di denunciare è il loro uso di jet privati come taxi", ha dichiarato il creatore dell'account, un ingegnere che desidera rimanere anonimo».

 

L'ECOFURBETTO

È il "nuovo" Beppe Grillo, insomma. Ben diverso da quello pizzicato nei primi anni Duemila su uno yacht al largo della Sardegna. Ancora si trovano in circolazione le foto del settimanale Eva Tremila che lo immortalavano in costume da bagno mentre saliva faticosamente, causa una pancia di tutto rispetto, a bordo di un'imbarcazione. Proprio Liberò lo battezzò come "L'ecofurbetto".

JET PRIVATI VERDI SINISTRA JET PRIVATI VERDI SINISTRA

 

 Ovvero, il classico predicatore del bene mentre razzola male, che fa battaglie e promuove campagne ecoambientali, come quella a favore dell'auto a idrogeno, mentre invece se ne va in giro spensierato sudi un motoscafo «da 490 cavalli, due motoroni alimentati da inquinantissimo e puzzolentissimo gasolio». All'epoca se ne uscì con una specie di «a mia insaputa» ante litteram, così giustificandosi: «In realtà quella barca, un motoscafo di sei metri e mezzo che non ha un motore da 490 cavalli, non è mia ma di un amico che è anche il mio medico. Io mi trovavo in spiaggia, al Mortorio, e da lì l'ho raggiunto a nuoto per un saluto e due chiacchiere. E poi, scusi, cosa significa "ecofurbetto"? Non sono un ecologista, non mi occupo di ecologia ma di sistemi e tecnologie». Si vede che la passione per l'ecologia - nella nuova disputa anti jet - gli è arrivata a tarda età.

interni jet privati interni jet privati

 

Condividi questo articolo

politica

FLASH! – IL CUCÙ DI SEBASTIANO MESSINA: “IL MINISTRO DELLA SALUTE ORAZIO SCHILLACI DICE CHE NON CONVIENE FAR PAGARE LE MULTE A CHI SI È RIFIUTATO DI VACCINARSI, PERCHÉ ‘RICHIEDERE IL PAGAMENTO POTREBBE COSTARE DI PIÙ DI QUELLO CHE POI NE POTREBBE DERIVARE’. SI APPLICHERÀ AI NO VAX LA STESSA REGOLA CHE È VALSA PER ANNULLARE TUTTE LE INGIUNZIONI DEL FISCO INFERIORI AI 1.000 EURO. DOPO LA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE ESATTORIALI AVREMO LA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE CLINICHE”