INTANTO, STAMANI AL QUIRINALE DRAGHI, MATTARELLA E AMATO ERANO NELLA STESSA STANZA. L’OCCASIONE ERA IL GIURAMENTO COME GIUDICE DELLA CORTE COSTITUZIONALE DI FILIPPO PATRONI GRIFFI – A MEZZOGIORNO IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL NUOVO PRESIDENTE DELLA CONSULTA, CHE SARÀ QUASI SICURAMENTE GIULIANO AMATO – DOPO IL GIURAMENTO, “MARIOPIO” SI È INTRATTENUTO MEZZ'ORA CON MATTARELLA…

-

Condividi questo articolo


GIURAMENTO DI FILIPPO PATRONI GRIFFI COME GIUDICE DELLA CORTE COSTITUZIONALE GIURAMENTO DI FILIPPO PATRONI GRIFFI COME GIUDICE DELLA CORTE COSTITUZIONALE

1 - CONSULTA: PATRONI GRIFFI HA GIURATO AL QUIRINALE

(ANSA) - Questa mattina al Palazzo del Quirinale ha prestato giuramento, dinanzi al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il Giudice della Corte Costituzionale, Filippo Patroni Griffi , eletto dal Consiglio di Stato il 15 dicembre 2021.

 

GIULIANO AMATO 2 GIULIANO AMATO 2

Erano presenti alla cerimonia il Presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, il Presidente - facente funzioni - della Corte Costituzionale, Giuliano Amato, i Giudici costituzionali in carica, i Giudici emeriti della stessa Corte ed altre Autorità dello Stato. E' quanto si legge in una nota del presidente della Repubblica.

 

2 - COLLOQUIO DI MEZZ'ORA DI DRAGHI CON MATTARELLA

mario draghi sergio mattarella mario draghi sergio mattarella

(ANSA) -  Il presiente del consiglio Mario Draghi ha avuto un colloquio di circa mezz'ora questa mattina con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il colloquio, a quanto si apprende, è avvenuto a margine del giuramento di Filippo Patroni Griffi a giudice della Corte Costituzionale.

 

3 - OGGI LA NOMINA GIULIANO AMATO NUOVO PRESIDENTE DELLA CONSULTA

Da “Libero quotidiano”

 

filippo patroni griffi filippo patroni griffi

È fissata per oggi l'elezione del nuovo presidente della Corte Costituzionale visto che scade il mandato dell'attuale presidente Giancarlo Coraggio, magistrato e già presidente del Consiglio di Stato. Il pronostico per il suo successore è semplice: la scelta dovrebbe infatti cadere su Giuliano Amato, attuale vicepresidente della Corte e giudice costituzionale con la maggio anzianità che resta comunque in corsa per il Quirinale.

 

Nella storia della Consulta il criterio dell'anzianità è prevalso in molte occasioni, ma in questo caso la scelta appare quanto mai prevedibile. Torinese di origini siciliane, 83 anni, giurista, professore emerito di diritto pubblico comparato, più volte ministro, Amato ha all'attivo due mandati da presidente del Consiglio (1992-1993 e 2000-2001), cui va aggiunto anche una lunga esperienza internazionale.

 

giancarlo coraggio giancarlo coraggio

Oggi, alle ore 12, è prevista l'elezione del nuovo presidente della Consulta, cui seguirà la consueta conferenza stampa del neopresidente. Nel saluto alla Corte, l'uscente presidente Coraggio ha affermato: «Sono stato fortunato a svolgere il lavoro più interessante e bello cui un giudice possa aspirare in un luogo splendido come questo Palazzo».

GIULIANO AMATO MARIO DRAGHI GIULIANO AMATO MARIO DRAGHI GIULIANO AMATO GIULIANO AMATO giuliano amato giuliano amato GIULIANO AMATO SABINO CASSESE GIULIANO AMATO SABINO CASSESE

 

Condividi questo articolo

politica

ORA D’ARIA? ORA D’AMORE! - ANCHE I DETENUTI HANNO BISOGNO DI SCOPARE! IL GOVERNO NON RIMANE INDIFFERENTE E STANZIA 28,3 MILIONI DI EURO PER LE “RELAZIONI AFFETTIVE DEI CARCERATI” (ORA SI CHIAMANO COSÌ). IL FINANZIAMENTO SERVIRÀ PER METTERE UN PREFABBRICATO IN UNA CASA CIRCONDARIALE DI OGNI REGIONE: VENTI “CASETTE DELL’AMORE” DOVE I DETENUTI SARANNO LIBERI DI SFOGARE I PROPRI ISTINTI CON LA PROPRIA CONSORTE O AMANTE (ANCHE OCCASIONALE). INSOMMA, UNA SPECIE DI CASINO LEGALIZZATO…

PURGHE PUTINIANE – “MAD VLAD” È SEMPRE PIÙ INCAZZATO PER GLI SCHIAFFONI CHE STA RIMEDIANDO IN UCRAINA, E HA TROVATO I CAPRI ESPIATORI PERFETTI: I GENERALI! GLI ULTIMI A ESSERE FATTI FUORI SONO SERGEJ KISEL, COMANDANTE DELLE FORZE OCCIDENTALI, ACCUSATO DEL RITIRO DA KHARKIV, CHE SAREBBE STATO DESTITUITO O ADDIRITTURA ARRESTATO, E L’AMMIRAGLIO IGOR OSIPOV, COMANDANTE DELLA FLOTTA DEL MAR NERO E RESPONSABILE DELLA FIGURA DI MERDA DELL’AFFONDAMENTO DELL’INCROCIATORE MOSKVA - IL PROSSIMO SARÀ IL CAPO DI STATO MAGGIORE GERASIMOV?