“L'ATTACCO A ISRAELE SOTTOLINEA IL FALLIMENTO DELLA POLITICA IRANIANA DI BIDEN” - IL DURO EDITORIALE DEL “WALL STREET JOURNAL”: “IL PRESIDENTE HA CERCATO DI PLACARE I MULLAH ALLEGGERENDO LE SANZIONI, LIBERANDO DECINE DI MILIARDI DI FONDI CONGELATI E CERCANDO DI RINEGOZIARE L'ACCORDO NUCLEARE DEL 2015. L'IRAN HA COLTO LA DEBOLEZZA E HA MOBILITATO LE SUE FORZE PER PROCURA CONTRO ISRAELE. IMMAGINATE COME SI COMPORTEREBBE L'IRAN SE SI DOTASSE DI ARMI NUCLEARI. E COSA SUCCEDE SE IL PROSSIMO ATTACCO ARRIVA TUTTO INSIEME DA HEZBOLLAH IN LIBANO E SIRIA E DALL'IRAN?”

-

Condividi questo articolo


Articolo di “Wall Street Journal” – dalla rassegna stampa estera di “Epr comunicazione”

 

PROTESTE CONTRO ISRAELE E USA IN IRAN PROTESTE CONTRO ISRAELE E USA IN IRAN

La deterrenza degli Stati Uniti fallisce di nuovo: Teheran dimostra di essere disposta a correre ulteriori rischi di escalation, mentre Biden cerca di frenare Israele – scrive il WSJ nel suo editoriale

 

L'assalto iraniano con droni e missili contro Israele, tra sabato e domenica, è un atto di aperta aggressione, ma non è l'inizio di questo conflitto. È un'escalation della guerra che l'Iran sta conducendo da mesi contro Israele attraverso i suoi proxy in Medio Oriente. La differenza è che ora il volto imperialista dell'Iran è alla luce del sole anziché nell'ombra, e questo dovrebbe cambiare i calcoli soprattutto a Washington.

 

joe biden joe biden

Il leader supremo Ali Khamenei e il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche sono stati i burattinai del caos mediorientale, per evitare di essere direttamente responsabili. L'attacco di Israele del 1° aprile contro i generali dell'IRGC in Siria, in risposta agli attacchi per procura dell'Iran contro Israele, era apparentemente più di quanto i mullah potessero tollerare. L'attacco del fine settimana rappresenta finalmente la verità nella pubblicità ed è un segnale inquietante che l'Iran è disposto a correre nuovi rischi di escalation.

festeggiamenti in iran per l attacco in israele festeggiamenti in iran per l attacco in israele

 

Dovrebbe anche chiarire ai leader occidentali le intenzioni malevole dell'Iran. Migliaia di cittadini americani vivono in Israele e avrebbero potuto essere vittime. Il bombardamento iraniano non è stato discriminatorio o limitato a obiettivi militari, a differenza dell'attacco di precisione di Israele che ha ucciso i generali dell'IRGC.

 

Il fatto che la maggior parte dei droni e dei missili sia stata intercettata è un sollievo, ma non è rassicurante contro futuri attacchi a sciame. Le difese aeree israeliane sono state un successo spettacolare, aiutate da mezzi di Stati Uniti, Regno Unito, Giordania e forse altri. Ma cosa succede se il prossimo attacco arriva tutto insieme da Hezbollah in Libano e Siria e dall'Iran?

 

ali khamenei ali khamenei

Questo è un altro caso di fallimento della deterrenza statunitense. Il Presidente Biden aveva avvertito l'Iran di non attaccare dopo che l'intelligence statunitense aveva rilevato segni di preparazione a Teheran. "Non fatelo", aveva detto Biden. Ma come Vladimir Putin in Ucraina, l'Iran è andato avanti lo stesso, senza dubbio fiducioso che Biden non avrebbe risposto militarmente. E di sicuro, domenica si dice che il suo messaggio principale, nella telefonata di sabato al Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu, sia stato quello di non rispondere.

 

festeggiamenti in iran per l attacco in israele festeggiamenti in iran per l attacco in israele

Le teorie della Casa Bianca sulla gestione dell'escalation non funzionano contro un regime che pensa che un Presidente degli Stati Uniti tema l'escalation più di quanto lo tema l'Iran. La moderazione degli Stati Uniti dopo il massacro del 7 ottobre ha incoraggiato Teheran a vedere quanto ancora possa farla franca.

 

L'attacco a Israele sottolinea anche il fallimento della politica iraniana di Biden. Egli ha cercato di placare i mullah alleggerendo le sanzioni, liberando decine di miliardi di fondi congelati e cercando di rinegoziare l'accordo nucleare del 2015. L'Iran ha colto la debolezza e ha mobilitato le sue forze per procura contro Israele, le truppe statunitensi in Siria e in Iraq e le navi commerciali nel Mar Rosso. Gli Stati Uniti hanno risposto con bombardamenti a raffica e ora l'Iran sta nuovamente aumentando il livello di violenza.

netanyahu biden netanyahu biden

 

Immaginate come si comporterebbe l'Iran se si dotasse di armi nucleari. Come minimo una Teheran armata di nucleare sarebbe meno contenuta nelle sue guerre per procura e nel terrorismo. È anche un regime messianico che vuole diffondere la rivoluzione sciita. Un tale regime potrebbe essere fin troppo disposto a rischiare l'Armageddon per distruggere lo Stato ebraico.

 

"Accetta la vittoria", avrebbe detto Biden a Netanyahu. Ma è una vittoria se l'Iran può attaccare direttamente Israele senza conseguenze? Israele non dovrebbe aspettare sulla difensiva fino a quando l'Iran non deciderà di attaccare di nuovo. Israele è giustificato ad attaccare i beni dell'Iran, compresi gli obiettivi militari in Iran.

festeggiamenti in iran per l attacco in israele festeggiamenti in iran per l attacco in israele

 

Senza dubbio Israele sta valutando se distruggere la maggior parte possibile della capacità nucleare iraniana e ritardare un'esplosione nucleare. Ma i rischi per Israele sono considerevoli senza il sostegno degli Stati Uniti, soprattutto senza bombe bunker-buster per colpire i siti sotterranei dove viene immagazzinato l'uranio arricchito. Ciò significa che l'Iran controlla ancora una volta quando e come provocare un'escalation.

 

***

ali khamenei ali khamenei

L'attacco dovrebbe almeno indurre Biden e i suoi colleghi democratici a porre fine alla loro guerra fredda con Israele su Gaza e a riconoscere che questa è in realtà una guerra contro l'Iran. Le minacce dei Democratici contro Israele hanno probabilmente dato all'Iran maggiore fiducia di poter colpire senza conseguenze. Compiacere la sinistra minacciando di tagliare le armi a Israele è un tradimento e inviterà a un'ulteriore escalation iraniana.

 

Questa è un'opportunità anche per Donald Trump. La sua risposta sabato sera è stata quella di dire che il nostro Paese è debole e che questo non sarebbe successo se lui fosse stato presidente. Ma è successo, e il signor Trump erediterebbe il pasticcio se vincesse a novembre. Dovrebbe abbandonare la sua ambivalenza nei confronti di Israele e dichiarare il suo sostegno incondizionato.

 

I leader di entrambi i partiti dovrebbero anche iniziare a dire la verità agli americani sul nuovo mondo delle minacce globali. Russia, Cina, Iran e Corea del Nord sono in marcia e lavorano insieme. Questo non cambierà magicamente con la vittoria di Trump. Gli Stati Uniti hanno bisogno di un programma urgente di riarmo per ripristinare la deterrenza. L'attacco di sabato non sarà l'ultimo contro i nostri alleati o la patria degli Stati Uniti.

festeggiamenti in iran per l attacco in israele festeggiamenti in iran per l attacco in israele JOE BIDEN SI FA IL SEGNO DELLA CROCE DAVANTI A NETANYAHU JOE BIDEN SI FA IL SEGNO DELLA CROCE DAVANTI A NETANYAHU joe biden bibi netanyahu joe biden bibi netanyahu festeggiamenti in iran per l attacco in israele festeggiamenti in iran per l attacco in israele

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?