“AVETE SENTITO COSA HA DETTO IL NOSTRO MINISTRO GINO LOLLOBRIGIDO?” – DOMENICA, A “CHE TEMPO CHE FA”, LUCIANA LITTIZZETTO HA SPERNACCHIATO IL COGNATO D’ITALIA: “HA DETTO CHE DOBBIAMO FERMARE LA ‘SOSTITUZIONE ETNICA’. NON HO CAPITO COSA C'ENTRA QUESTA FRASE CON L'AGRICOLTURA. IO CREDO CHE UNO COME LUI DEBBA PARLARE DELLA GRANDINATA CHE HA DISTRUTTO I KIWI… CHE NE SO, LA SOSTITUZIONE ETNICA DELLA CAROTA CHE NON È PIÙ ARANCIONE. HA DETTO CHE LE SUE PAROLE SONO STATE STRUMENTALIZZATE MA NO, ERANO CHIARISSIME… ERANO CHIARISSIME”

-

Condividi questo articolo


<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/3s42o-ODHWg" title="YouTube video player" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture; web-share" allowfullscreen></iframe>

 

L'intervento di Luciana Littizzetto a "Che tempo che fa" su Rai3, pubblicato da “La Stampa”

 

luciana littizzetto a che tempo che fa 4 luciana littizzetto a che tempo che fa 4

Vi ricordate Ciccio Bello bellissimo e il Ciccio Bello "angelo negro", vi faccio vedere lo spot e guardandolo sembra di tornare all'alto Medioevo invece, era solo quando eravamo piccoli noi.

 

Pensa se allora avessero fatto il Cicciobello rom… Ma allora non c'era la sostituzione etnica. Non so se avete sentito cosa ha detto l'uomo che sussurrava ai Meloni.

FRANCESCO LOLLOBRIGIDA FRANCESCO LOLLOBRIGIDA

 

Avete sentito cosa ha detto il nostro ministro Gino Lollobrigido, ministro dell'Agricoltura? Ha detto che dobbiamo fermare la "sostituzione etnica" e la Schlein si è subito inalberata e gli ha detto che è un suprematista.

 

Beh che poi non ho capito cosa c'entra questa frase con l'agricoltura. Magari io credo che uno come lui debba parlare della grandinata che ha distrutto i kiwi… della siccità che sta distruggendo le vigne, che ne so, la sostituzione etnica della carota che non ha più i colori, non è più arancione, anzi ha tutti i colori fuorché l'arancione. O, non so, la ciliegia che adesso è gigantesca e costa come un iPhone.

 

Lui ha detto che le sue parole sono state strumentalizzate ma no, erano chiarissime… erano chiarissime. Però, se si va a vedere, nel tempo questa cosa "loro" l'hanno sempre detta solo che era da un po' che l'avevano smessa… soprattutto la Meloni.

FRANCESCO LOLLOBRIGIDA - MEME BY EDOARDO BARALDI FRANCESCO LOLLOBRIGIDA - MEME BY EDOARDO BARALDI

 

Non è una novità. Faccio vedere i tweet di Meloni e di Salvini di qualche anno fa (e sul grande schermo appaiono i tweet di Meloni e Salvini sulla "sostituzione etnica", ndr).

 

Questi qui dovrebbero tenerli chiusi dentro al Senato e non farli uscire più. Così, per sgranchirsi, fanno il tapis-roulant come Salvini, passano il tempo tenendosi in forma e non fanno casini. Herr Meloni nel frattempo è andata al Salone del Mobile con le scarpe da ginnastica. Ha segnato la discontinuità col governo precedente anche perché secondo me Draghi non le aveva lasciato nemmeno le scarpe da ginnastica.

francesco lollobrigida francesco lollobrigida arianna meloni francesco lollobrigida arianna meloni francesco lollobrigida LOLLOBRIGIDA SUPREMATISTA BIANCO O COGNATO NERO - VIGNETTA BY ELLEKAPPA LOLLOBRIGIDA SUPREMATISTA BIANCO O COGNATO NERO - VIGNETTA BY ELLEKAPPA

luciana littizzetto a che tempo che fa 2 luciana littizzetto a che tempo che fa 2 luciana littizzetto a che tempo che fa 1 luciana littizzetto a che tempo che fa 1 luciana littizzetto a che tempo che fa 3 luciana littizzetto a che tempo che fa 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ASPETTANDO IL VOTO, MACRON E SCHOLZ HANNO TROVATO UN ACCORDO DI MASSIMA: SILURATA URSULA ED ESCLUSA OGNI ALLEANZA CON LA MELONI, I DUE LASCERANNO AL PPE, GRUPPO DI MAGGIORANZA, L’ONERE DI TROVARE UN NOME ALTERNATIVO A VON DER LAYEN PER LA COMMISSIONE (NO A WEBER, UN PO' TROPPO DI DESTRA, IN POLE IL BAVARESE SÖDER) – I SOCIALISTI PUNTANO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO EUROPEO, DOVE SANCHEZ FA PRESSIONE SU SCHOLZ PER IL PORTOGHESE COSTA. MA SE LA SCELTA RICADESSE SUI LIBERALI, MACRON PROPORREBBE MARIO DRAGHI - MORALE DELLA FAVA: ALLA FACCIA DEL CAMALEONTISMO, LA DUCETTA IN EUROPA SARA' IRRILEVANTE...

DAGOREPORT – GIORGETTI È DISPERATO: NON SA DOVE TROVARE I SOLDI PER LA PROSSIMA FINANZIARIA (SI PRESENTA A OTTOBRE MA ANDAVA CUCINATA IERI), MENTRE I PARTITI DELLA MAGGIORANZA, IN PIENA SBORNIA DA EUROPEE, SPARANO PROMESSE IRREALIZZABILI. MA DOPO IL 9 GIUGNO SI CHIUDERA' IL CORDONE DELLA BORSA: E SARANNO BOTTI TRA GIORGETTI E IL PERICOLANTE SALVINI (LEGA VICINA ALL'IMPLOSIONE) – "MELONI, DETTA GIORGIA" SI ILLUDE DI POTER RIDISCUTERE L'INSOSTENIBILE PATTO DI STABILITÀ, BARATTANDOLO ALLA RATIFICA DEL MES - MA A BRUXELLES LA REGINA DI COATTONIA SARA' IRRILEVANTE (I VOTI DI ECR NON SERVIRANNO PER LA COMMISSIONE UE) E GLI EURO-POTERI PREPARANO GIA' UNA BELLA PROCEDURA D'INFRAZIONE PER L'ITALIA – LA PREOCCUPAZIONE DELL'UE PER LA DEBOLEZZA STRUTTURALE DELL’ECONOMIA ITALIANA: NEMMENO I MOLTI MILIARDI DEL PNRR STANNO FACENDO VOLARE IL PIL...

DAGOREPORT – FINORA, LO SCANDALO CHE HA TRAVOLTO GENOVA HA UN SOLO VINCITORE: E' GIGI APONTE  - AZZOPPATO IL SUO TIGNOSO COMPETITOR, ALDO SPINELLI, SISTEMATI AI DOMICILIARI I COMPAGNI DI YACHT E DI FICHES, TOTI E SIGNORINI, L'ARMATORE PARTENOPEO E PARTE-SVIZZERO NON SOLO NON È INDAGATO, MA NON È STATO NEMMENO ASCOLTATO DALLA PROCURA DI GENOVA COME PERSONA INFORMATA SUI FATTI. NIENTE. ALLA FINE IL PATRON DI MSC POTRÀ REGNARE INCONTRASTATO SUL PORTO DELLA CITTÀ LIGURE CHE, GRAZIE AL MAXI-PROGETTO DELLA DIGA FORANEA E AI SOLDI DEL PNRR, DIVENTERÀ IL PRINCIPALE HUB DEL MEDITERRANEO - SPINELLI PAGA LA SUA HYBRIS: COME SI FA A METTERE I BASTONI TRA LE ELICHE AL COLOSSO MSC SFIDANDO LA PRIMA LEGGE DEL POTERE: ''ARTICOLO QUINTO, CHI HA I SOLDI HA VINTO''? - IL PROFONDO LEGAME DI APONTE CON ISRAELE E I SUOI APPARATI, A PARTIRE DAL MOSSAD: IL SUOCERO, IL BANCHIERE EBREO PINHAS DIAMANT, È UNO DEI FONDATORI DELLO STATO EBRAICO, E I CARGO MSC VENGONO CONSIDERATI ''NAVI ISRAELIANE''. INFATTI GLI HOUTHI LE ATTACCANO...