“ALLA FINE VINCERÀ DONALD TRUMP” – SENTITE IL POLITOLOGO HELMUT NORPORTH, CHE DAL 1996 NON SBAGLIA UNA PREVISIONE SULLE ELEZIONI AMERICANE: “LO DICE LA STATISTICA: E AL CONTRARIO DEI SONDAGGI, NON MENTE. TRUMP PUÒ ANCORA PERDERE, MA È LUI CHE CONTINUA A RIMONTARE. LE COSE CON L’EMERGENZA COVID STANNO ANDANDO MEGLIO E SE IL VIRUS SI PLACA PRIMA DI NOVEMBRE SARÀ DIMENTICATA. A SPOSTARE DAVVERO I VOTI SARANNO I…”

-

Condividi questo articolo


 

Da www.agi.it

 

helmut norpoth helmut norpoth

“Ma alla fine vincerà Trump. La statistica non mente, i sondaggi sì”. “Certo, la convention democratica darà a Joe Biden una nuova spinta nei sondaggi. Ma mancano tre mesi alle elezioni e questo spettacolo sarà dimenticato. Alla fine vincerà Donald Trump. Lo dice la statistica: e, al contrario dei sondaggi, non mente”.

 

DONALD TRUMP PSYCHO DONALD TRUMP PSYCHO

Parola del politologo statunitense Helmut Norpoth, docente alla Stony Brook University. Lui è l’autore di quel modello statistico elaborato con i suoi studenti di cui si è recentemente parlato sui giornali americani, dove assegna a Trump la vittoria con un altissimo margine di possibilità: il 91%".

 

Spiega poi Norpoth: Dicono che questa elezione è troppo particolare per rispondere ai parametri del mio modello. Ma lo dissero pure nel 2016, quando previdi la vittoria di Trump all’87%. Gli altri sbagliano. Troppo coinvolti per accettare una previsione basata sui numeri e non sulle emozioni”.

joe biden nominato candidato presidente per i democratici joe biden nominato candidato presidente per i democratici

 

Secondo Norpoth il suo modello “applica formule matematiche a informazioni di cui siamo già in possesso” e che sono “tante, nel caso delle campagne presidenziali”. “Il modello – aggiunge – si basa sullo studio di un secolo di elezioni a partire dal 1912. Lo applico dal ‘96 e ho sempre indovinato”.

helmut norpoth 1 helmut norpoth 1 donald trump donald trump DONALD TRUMP CON MASCHERINA DONALD TRUMP CON MASCHERINA joe biden joe biden joe biden michelle obama joe biden michelle obama joe biden anni novanta joe biden anni novanta eva longoria joe biden lucy flores eva longoria joe biden lucy flores kamala harris joe biden convention milwuakee kamala harris joe biden convention milwuakee joe biden hillary clinton 1 joe biden hillary clinton 1 joe biden hillary clinton n joe biden hillary clinton n donald trump e la gaffe sulla spagnola e la seconda guerra mondiale donald trump e la gaffe sulla spagnola e la seconda guerra mondiale michael cohen e donald trump 1 michael cohen e donald trump 1 jerry falwell jr. e donald trump 8 jerry falwell jr. e donald trump 8 steve bannon e donald trump steve bannon e donald trump

 

Condividi questo articolo

politica

“TUTTO QUESTO HA LO STILE DI UNA VENDETTA POLITICA” – LA DIFESA DI MASSIMO D’ALEMA DALLE ACCUSE DELLA FONDAZIONE DEI SOCIALISTI EUROPEI, CHE SOSTIENE CHE SI SIA INTASCATO ILLEGITTIMAMENTE 500MILA EURO: “IO LO SO DA DOVE VIENE QUESTO ATTACCO” (PERCHÉ NON FA I NOMI?) - “LA RETRIBUZIONE ERA DI 5MILA EURO NETTI AL MESE, E SONO STATO PAGATO MENO DEL VALORE DELLE MIE PRESTAZIONI. DOPO L’USCITA DAL PARLAMENTO AVEVO MOLTE OFFERTE DI LAVORO. IN PARTICOLARE DA UNA SOCIETÀ INGLESE CHE MI OFFRIVA…"

“È DAL FEBBRAIO DEL 1975 CHE L’ABORTO NON È PIÙ UN REATO” - L’AVVOCATO SARA KELANY (ISCRITTA A FRATELLI D’ITALIA) DIFENDE LA MELONI DOPO L’ACCUSA DI SELVAGGIA: “LA PERLA SCOVATA DALLA LUCARELLI SAREBBE CHE LA LEGGE 194 È DEL 1978  E CHE DUNQUE,  ESSENDO GIORGIA DEL 1976, AI TEMPI NARRATI ABORTIRE SAREBBE STATO UN REATO. MA LA CORTE COSTITUZIONALE, CON LA SENTENZA 27/1975, AVEVA ESPRESSAMENTE SANCITO CHE NON POTESSERO ANDARE INCONTRO A CONSEGUENZE PENALI COLORO CHE PROCURAVANO L’ABORTO E LE DONNE CHE VI CONSENTIVANO..."