“MUSSOLINI È STATO IL MIGLIOR POLITICO DEGLI ULTIMI 50 ANNI" – NELLA SUA CAMPAGNA CONTRO LA “DUCETTA” E IL PERICOLO FASCISTA, “REPUBBLICA” TIRA FUORI UN VIDEO DEL 1996. ALLA VIGILIA DELLE ELEZIONI, UNA GIORGIA MELONI 19ENNE E ATTIVISTA DI ALLEANZA NAZIONALE, INTERVISTATA DAL TG FRANCESE 'SOIR 3', SENTENZIA TRANQUILLA E CONVINTA: “IO PENSO CHE MUSSOLINI SIA STATO UN BUON POLITICO, TUTTO QUELLO CHE HA FATTO L'HA FATTO PER L’ITALIA” – DI PIU': “NON CI SONO STATI ALTRI POLITICI COME LUI NEGLI ULTIMI 50 ANNI...” - VIDEO

Condividi questo articolo


GUARDA QUI IL VIDEO.

 

 

Da www.repubblica.it

 

Giorgia Meloni 1996 Giorgia Meloni 1996

Era il 1996. In Italia, due alleanze concorrevano alle elezioni del 21 aprile. La destra con il partito di Silvio Berlusconi, Forza Italia, Alleanza Nazionale e il CDD. La sinistra con il partito di Romano Prodi, il PDS, il PPI e le varie sinistre (coalizione dell'Ulivo). In un servizio del telegiornale francese Soir 3 Giorgia Meloni, all'epoca 19enne, viene descritta come una militante molto attiva di Alleanza Nazionale che riprende idee neofasciste.

 

Giorgia Meloni 1996 Giorgia Meloni 1996

Nell'intervista in francese, la Meloni spiega che Mussolini è stato un buon politico per l'Italia, un'idea (secondo la tv francese) condivisa dal 61% dei militanti di Alleanza Nazionale e da quella di sua madre, Anna Paratore, ex militante del partito fascista MSI e poi di Alleanza Nazionale.

GIORGIA MELONI NEL 1996 GIORGIA MELONI NEL 1996 GIORGIA MELONI NEL 1996 GIORGIA MELONI NEL 1996

 

 

Condividi questo articolo

politica

È INIZIATA LA STAGIONE DEI LIVORI SINISTRI: PIOVONO ROSICATE PER I RISULTATI ELETTORALI - IN PRIMA LINEA A SVELENARE CONTRO IL CENTRODESTRA CI SONO RULA JEBREAL E ROBERTO SAVIANO - LA PRIMA ATTACCA GIORGIA MELONI TIRANDO IN BALLO LE GRANE LEGALI DEL PADRE NARCOTRAFFICANTE (DIMENTICANDOSI CHE LUI HA ABBANDONATO LA FIGLIA QUANDO ANCORA ERA UNA BAMBINA) - SU INSTAGRAM SAVIANO AZZANNA IL SUO ARCINEMICO SALVINI PER EVITARE DI VEDERLO MINISTRO: "METTERLO DI NUOVO AL VIMINALE SAREBBE UN ATTO CRIMINALE"