“IL VIRUS CIRCOLA MA MOLTO POCO” – IL VICEMINISTRO PIERPAOLO SILERI MEJO DI ZANGRILLO: “HO CAPITO QUELLO CHE INTENDEVA, CIOÈ CHE IL VIRUS CLINICAMENTE NON C’È. PENSARE A UNA SECONDA ONDATA È DIFFICILE PERCHÉ DUBITO CHE RIVEDREMO 1000 VOLTE AL GIORNO” (TOCCATEVI) – IL MES E LA DIFFERENZA CON SPERANZA: "IO CREDO CHE O SI ATTUA LA MISURA DEL METRO DI DISTANZA OPPURE SI UTILIZZI LA MASCHERINE, LUI…” – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Clarissa Valla per www.tpi.it

PIERPAOLO SILERI GIUSEPPE CONTE ROBERTO SPERANZA PIERPAOLO SILERI GIUSEPPE CONTE ROBERTO SPERANZA

“Il virus c’è e circola, ma molto poco, grazie alle misure prese e a quelle che ancora oggi gli italiani prendono. Se per emergenza in senso medico ci riferiamo a una situazione critica e drammatica, questa non c’è più. Ci sono aree con focolai che dobbiamo spegnere affinché non riparta un’epidemia in forma grave come successo a febbraio e marzo”. Così il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri nel corso di un’intervista con il direttore Giulio Gambino al Tpi Fest! 2020.

 

zangrillo zangrillo

“Da quando è stato proclamato lo stato d’emergenza a oggi – ha aggiunto Sileri – non è cambiato nulla: avere la proroga ci consente di lavorare ‘on demand’ laddove necessario per bloccare una eventuale epidemia”.

 

coronavirus Italia coronavirus Italia

“Dobbiamo tenere alta la guardia, ma pensare a una seconda ondata è difficile”, ha proseguito Sileri. “Io d’accordo con Zangrillo? E’ che ho capito cosa voleva dire davvero. Il virus circola poco e quindi ‘clinicamente’ ci sono pochi casi gravi. Questo non significa dire che il virus non ci sia più, ma che l’evidenza clinica è ridotta”, ha detto ancora il viceministro.

 

 

 

 

 

 

 

pierpaolo sileri 2 pierpaolo sileri 2

 

 

 

PIERPAOLO SILERI ROBERTO SPERANZA PIERPAOLO SILERI ROBERTO SPERANZA

 

 

I

 

ITALIA Coronavirus ITALIA Coronavirus

 

"

 

Condividi questo articolo

politica