LA LEGA ARCOBALENO NON PIACE AI NERI – A PADOVA, VERONA E TREVISO, SONO COMPARSI MANIFESTI CHE ACCOSTANO LUCA ZAIA AL DDL ZAN E DEFINISCONO IL GOVERNATORE UN “COMPAGNO” – L’AZIONE, FIRMATA CASAPOUND, ARRIVA DOPO CHE IL CONSIGLIO REGIONALE VENETO HA DECISO DI CREARE UN CENTRO PUBBLICO PER ASSISTERE “PERSONE AFFETTE DA DISTURBI DI IDENTITÀ DI GENERE“, OVVERO PER IL CAMBIO DEL SESSO. DECISIONE CHE IL PRESIDENTE LEGHISTA HA DEFINITO “UNA SCELTA DI CIVILTÀ”…

-

Condividi questo articolo


Estratto da www.ilgazzettino.it

 

MANIFESTO DI CASAPOUND CONTRO LUCA ZAIA MANIFESTO DI CASAPOUND CONTRO LUCA ZAIA

Diversi manifesti in formato gigante che accostano parodisticamente Luca Zaia al ddl Zan sono state affisse la notte scorsa sui muri di diverse città venete, tra cui Padova e Verona.

 

L'azione, firmata CasaPound, è da riferirsi alla decisione del Consiglio regionale di creare un centro pubblico per assistere «persone affette da disturbi di identità di genere», in sostanza un centro regionale per il cambio del sesso che il Governatore ha definito «una scelta di civiltà». […]

 

ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MANIFESTO DI CASAPOUND CONTRO LUCA ZAIA MANIFESTO DI CASAPOUND CONTRO LUCA ZAIA

 

 

 

A VERONA MANIFESTI DI CASAPOUND CONTRO LUCA ZAIA A VERONA MANIFESTI DI CASAPOUND CONTRO LUCA ZAIA LUCHINA ZAIA – FOTOMONTAGGIO LUCA ZAIA DONNA - TWITTER LUCHINA ZAIA – FOTOMONTAGGIO LUCA ZAIA DONNA - TWITTER MATTEO SALVINI LUCA ZAIA LORENZO FONTANA MATTEO SALVINI LUCA ZAIA LORENZO FONTANA

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

BERGOGLIO? UNO DI NOI: TE LO DO IO IL POLITICAMENTE CORRETTO! "NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" E QUINDI I VESCOVI DEVONO SEMPRE, LETTERALMENTE, "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE". PAPALE PAPALE! - LO RIFERISCONO, TRA IL BASITO E L’ALLEGRO, PARECCHI VESCOVI ITALIANI CHE QUESTA SETTIMANA SONO INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMOSESSUALI - BERGOGLIO DEL RESTO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)