MES IN QUEL POSTO - È CIPRO IL PRIMO PAESE AD ANNUNCIARE L'ACCESSO ALLE NUOVE LINEE DI CREDITO SANITARIE DEL MES PER COPRIRE LE SPESE MEDICHE SOSTENUTE CONTRO LA PANDEMIA E PER PREPARARSI AD UN'EVENTUALE SECONDA ONDATA DI CONTAGI CON LA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA UNITÀ DI TERAPIA INTENSIVA ALL'OSPEDALE DI NICOSIA…

-

Condividi questo articolo

Alberto D’Argenio per “la Repubblica”

 

È Cipro il primo Paese ad annunciare l' accesso alle nuove linee di credito sanitarie del Mes - il cosiddetto fondo salva-Stati che da settimane agita il dibattito politico italianno - per coprire le spese mediche sostenute contro la pandemia e per prepararsi ad un' eventuale seconda ondata di contagi con la costruzione di una nuova unità di terapia intensiva all' ospedale di Nicosia.

 

Constantinos Petrides Constantinos Petrides

«Useremo il Meccanismo europeo di stabilità per le spese sanitarie», ha dichiarato il ministro delle Finanze, Constantinos Petrides, spiegando che ad attrarre è «la liquidità a basso costo» del nuovo Mes che non prevede condizionalità e può prestare fino al 2% del Pil di ciascun partner dell' eurozona con un tasso di interesse pari allo 0,1%.

Il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ha affermato che i fondi servirebbero anche al sistema sanitario italiano. Roma potrebbe chiedere 36 miliardi risparmiandone 7 di interessi in 10 anni. Il premier Conte ha invece ribadito il "no" al Mes: «E' comunque un prestito da restituire».

 

Condividi questo articolo

politica

LA MAGGIORANZA NON C'E', L'UDC SI SFILA, MASTELLA PURE. E ORA CONTE DOVE VA? - ZINGARETTI, FRANCESCHINI E COMPAGNI HANNO LASCIATO RENZI DA SOLO AD ATTACCARE CONTE SCARICANDOLO POCO DOPO. MA ORA CHE "GIUSEPPI" NON HA MAGGIORANZA, PERCHE’ I “RESPONSABILI” SI SONO SFILATI TUTTI, ORLANDO, GUERINI, MARCUCCI, ZANDA SONO COSTRETTI A LAVORARE A UNA RICUCITURA CON RENZI PER EVITARE CHE SI SCATENI IL CAOS - MATTARELLA COSTRETTO DA’ L’OK AI COSTRUTTORI PER LA DEBOLEZZA POLITICA DEL PD - AVVISO AI NAVIGATI: E' ARRIVATA LA BOCCIATURA INFORMALE DA PARTE DI BRUXELLES DEL RECOVERY PLAN ITALIANO. E INFATTI LA "FRANKFURTER ALLGEMEINE" SCRIVE CHE...

“MASTELLA MI È SIMPATICO DA SEMPRE” - MATTIA FELTRI IN LODE DEL CEPPALONICO: “MI È SIMPATICO PERCHÉ NON È MORALISTA, MENTRE I MORALISTI SPERANO DI CAMUFFARE LE LORO BASSEZZE CON ALTE PAROLE. A NON SO QUALE ANNIVERSARIO DELLA SUA DISCESA IN POLITICA RACCONTÒ IN COMIZIO DI ESSERE ENTRATO IN RAI SU RACCOMANDAZIONE DI CIRIACO DE MITA. MI È SIMPATICO PERCHÉ, QUANDO SI SPOSÒ IL FIGLIO, ORGANIZZÒ UNA FESTA CON SEICENTO INVITATI, IL CARRELLO DELLE GRANITE, LA PIRAMIDE DI PESCHE E KATIA RICCIARELLI AL MICROFONO…”