LA MOSSA DI SALVINI DI NON PRENDERE PARTE AL VOTO E’ UN CLAMOROSO AUTOGOL PER IL CENTRODESTRA – IL FORZISTA VITO ATTACCA: “DECISIONE SCRITERIATA CHE HA DIMOSTRATO COME IL CENTROSINISTRA CON 538 VOTI SI DIMOSTRA AUTOSUFFICIENTE PER ELEGGERE IL CAPO DELLO STATO...”

-

Condividi questo articolo


Da corriere.it

SALVINI CASELLATI SALVINI CASELLATI

Assieme a Vittorio Sgarbi è stato uno degli esponenti del centrodestra che non ha rispettato la consegna dell’astensione. Elio Vito, deputato di Forza Italia, non ha condiviso la scelta di non prendere parte al voto.

 

E dopo la lettura dei risultati consegna via Twitter un’analisi molto drastica del voto: «La scriteriata decisione dei leader del centrodestra di non partecipare alla votazione ha dimostrato solo che il centrosinistra, con 538 votanti, è autosufficiente per eleggere il presidente della Repubblica». La controprova la dà Arturo Scotto, coordinatore di Art. 1: «Il centrodestra ha solo 441 voti. Nemmeno con il binocolo posson eleggere il PdR a maggioranza».

elio vito elio vito elio vito elio vito matteo salvini foto di bacco (9) matteo salvini foto di bacco (9)

 

Condividi questo articolo

politica

UNO SCENARIO DA PANICO - PER I DUE TERZI DEGLI ECONOMISTI A DAVOS, I SALARI NELLE ECONOMIE AVANZATE CALERANNO ANCORA! - A INCIDERE LA GUERRA IN UCRAINA, LE FIAMMATE DEI PREZZI DELL'ENERGIA, LO SPETTRO DI UNA CRISI ALIMENTARE. E I PAESI GIÀ PIÙ VULNERABILI, COME L'ITALIA, ORA LO SONO DI PIÙ - E CI ARRIVA ANCHE IL CALCIONE DEL “FINANCIAL TIMES” CHE, RICORDANDO LA DIPENDENZA ENERGETICA DELL’ITALIA DALLA RUSSIA, EVOCA IL RISCHIO DI UN PARZIALE DISINNESCO DEL POTENZIALE DI CRESCITA PNRR: “OGNI RITARDO NELLA SUA ATTUAZIONE, PERTANTO, RISCHIA DI ESSERE UN DANNO IRREPARABILE”

"L’ITALIA DEVE LIMITARE LA SPESA, IL CONGELAMENTO DELLE REGOLE NON È UN LIBERI TUTTI” - IL VICEPRESIDENTE DELLA COMMISSIONE DOMBROVSKIS TORNA A RANDELLARCI, RICORDANDOCI CHE I FONDI UE NON SONO UN PASTO GRATIS: “QUANDO ABBIAMO CONCORDATO I PIANI DI RIPRESA E RESILIENZA CON GLI STATI MEMBRI, C'È STATA UN'INTESA SULLE RIFORME E SUGLI INVESTIMENTI DA ATTUARE, CON TAPPE E OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE. I RELATIVI FONDI DEL NEXT GENERATION EU SARANNO CONDIZIONATI AL RISPETTO DI QUESTE TAPPE E DI QUESTI OBIETTIVI. E IN AUTUNNO CI SARA’ NUOVO ESAME SUI CONTI - RESTA LA POSSIBILITÀ DI APRIRE PROCEDURE PER DISAVANZO ECCESSIVO…”

IL CONFLITTO IN UCRAINA È L’ANTIPASTO DELLA GUERRA TRA USA E CINA - BIDEN CONTINUA AD ALZARE LA TENSIONE CONTRO PECHINO E, DOPO AVER DETTO, IERI, CHE GLI USA INTERVERRANNO IN CASO DI INVASIONE DI TAIWAN, OGGI RIBADISCE IL CONCETTO: “LA GUERRA TRA MOSCA E KIEV ACCRESCE RISCHI SIMILI NELLA REGIONE INDO-PACIFICA” - LA REPLICA DEL REGIME COMUNISTA: “SIETE VOI CHE GIOCATE CON IL FUOCO” - IL MINISTRO DEGLI ESTERI RUSSO, LAVROV: “L’OCCIDENTE ASSUME UN ATTEGGIAMENTO DA DITTATORE, IL RAPPORTO CON LA CINA SI RAFFORZA…”