NE VEDREMO DELLE BELLE: LA PARTITA DELLE NOMINE TERREMOTA IL PD ROMANO. GUALTIERI, FINITO A STRACCI CON BETTINI CHE HA MOLLATO IL CDA DELLA FESTA DEL CINEMA, FINGE DI NON SAPERE CHE IL VERO SINDACO DI ROMA E’ CLAUDIO MANCINI, RAS DEI DEM DE’NOANTRI IN DUPLEX CON GOFFREDONE. LA PARTITA E’ QUELLA DELL’AUDITORIUM, UNO DEGLI ULTIMI AVAMPOSTI GRILLINI. BALLA ANCHE MONDA, DIRETTORE ARTISTICO DELLA FESTA DEL CINEMA. PER L'OPERA C'È GIAMBRONE…

-

Condividi questo articolo


Lorenzo D’Albergo per la Repubblica - Roma

 

GOFFREDO BETTINI GOFFREDO BETTINI

Polemiche, presunte frizioni, lettere e precisazioni. Nella corrida delle nomine, al capitolo cultura, è bagarre. Ma spuntano anche le prime indiscrezioni: per il Teatro dell'Opera, dopo l'uscita di Carlo Fuortes in direzione Rai, si fa con sempre più convinzione il nome di Francesco Giambrone.

 

gualtieri gualtieri

Oggi sovrintendente del Teatro Massimo di Palermo, pare avere ormai in tasca un biglietto di sola andata per Roma e il Costanzi. L'altra partita su cui il sindaco Roberto Gualtieri si sta già concentrando è quella dell'Auditorium. Il tandem composto dall'amministratore delegato Daniele Pitteri e dalla presidente Claudia Mazzola secondo il Campidoglio stona.

 

claudio mancini claudio mancini

Il Parco della Musica a palazzo Senatorio è uno degli ultimi avamposti ultragrillini in città. Un feudo che risponde alla gestione dell'ex sindaca Virginia Raggi e quindi da smontare. Ne devono aver discusso a lungo Goffredo Bettini, protagonista delle ultime infuocate ore in Comune, e Salvatore Nastasi, segretario generale del ministero della Cultura. I due sono stati visti a cena all'Auditorium durante l'ultima Festa del Cinema. Saluti, riverenze e commenti sorpresi: «Qui non si vedevano da 5 anni». Infine, a proposito di red carpet, balla la posizione di Antonio Monda. Il direttore artistico della Festa del Cinema non è ancora sicuro della conferma.

Francesco Giambrone Francesco Giambrone CARLO FUORTES SALVO NASTASI GIUSEPPE CONTE MICHELA DE BIASE ROBERTO GUALTIERI CARLO FUORTES SALVO NASTASI GIUSEPPE CONTE MICHELA DE BIASE ROBERTO GUALTIERI antonio monda saluta il sindaco roberto gualtieri foto di bacco antonio monda saluta il sindaco roberto gualtieri foto di bacco giuseppe conte claudio mancini roberto gualtieri giuseppe conte claudio mancini roberto gualtieri tutti intorno a goffredone bettini tutti intorno a goffredone bettini goffredo bettini goffredo bettini orlando gualtieri festa bettini orlando gualtieri festa bettini

 

 

Condividi questo articolo

politica

IL MIRACOLO DI LETTA: CON LA DE-RENZIZZAZIONE DELLE LISTE HA FATTO INCAZZARE TUTTI – IL CEPPALONICO MASTELLA SDERENA IL SEGRETARIO DEM: “IL PD TRATTA LA CAMPANIA DA TERZO MONDO. LA INVADE, LA MORTIFICA, MALTRATTA I CITTADINI CAMPANI. SCEGLIE MEZZI LEADER SENZA CONSENSO POPOLARE E SACRIFICA ASPIRAZIONI E QUALITÀ” – LA DEPUTATA ROSA MARIA DE GIORGI (ESCLUSA DALLE LISTE): “I TERRITORI SONO STATI USATI IN MODO STRUMENTALE PER PORTARE AVANTI UN DISEGNO RANCOROSO CHE NON FA CERTO ONORE AL PD E CHE MI PORTA A RIFLETTERE SERIAMENTE SULLA MIA APPARTENENZA”