DI-PARTITO DEMOCRATICO – ZINGARETTI SI VUOLE INCATENARE AL NAZARENO, MA MARCUCCI LO GELA: “IL CONGRESSO DOVREBBE ESSERE FATTO DOPO LE AMMINISTRATIVE, PARTENDO ENTRO LA FINE DELL’ANNO” - “CI VUOLE UN ATTEGGIAMENTO DI MAGGIORE SPINTA, PRETENDO CHE IL MIO PARTITO SIA PROTAGONISTA E DETTI L’AGENDA” - “ORLANDO? FOSSI IN LUI MI DIMETTEREI, IL RUOLO DI MINISTRO È MOLTO IMPEGNATIVO…”

-

Condividi questo articolo


 

 

PD, MARCUCCI: ZINGARETTI? PRETENDO PARTITO E SEGRETARIO SIANO PROTAGONISTI E DETTINO AGENDA; CONGRESSO 2023? NO, ENTRO L'ANNO

NICOLA ZINGARETTI ANDREA MARCUCCI NICOLA ZINGARETTI ANDREA MARCUCCI

Da “Un giorno da Pecora - Radio1”

 

Zingaretti? “Credo che ci voglia un atteggiamento di maggiore spinta, si deve stare dentro questa maggioranza da protagonista, senza subire questa alleanza. Pretendo che il mio partito e il mio segretario siano protagonisti e dettino l'agenda”.

 

orlando zingaretti orlando zingaretti

Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Andrea Marcucci, capogruppo PD al Senato. Cosa ne pensa dell'ipotesi del Congresso Pd nel 2023? “Assolutamente no. Secondo me dovrebbe esser fatto dopo le amministrative, partendo entro la fine dell’anno”. E quando si terranno, a suo avviso, le elezioni amministrative? “Secondo me si fanno o a luglio o a settembre”, ha detto Marcucci a Rai Radio1.

 

CECILIA D'ELIA NICOLA ZINGARETTI ANDREA ORLANDO CECILIA D'ELIA NICOLA ZINGARETTI ANDREA ORLANDO

PD, MARCUCCI: ORLANDO SI DEVE DIMETTERE DA RUOLO NEL PARTITO? FOSSI IN LUI LO FAREI, RUOLO MINISTRO IMPEGNATIVO

Da “Un giorno da Pecora - Radio1”

 

Se Orlando si deve dimettere dal suo ruolo nel Pd? “Fossi in lui mi dimetterei perché ruolo di ministro molto impegnativo. Prima dell'ingresso nel governo Conte avevamo due vicesegretari. La De Micheli, ovviamente, poi si è dimessa quando è diventata ministro”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Andrea Marcucci, capogruppo PD al Senato.

andrea marcucci e graziano delrio arrivano al quirinale 1 andrea marcucci e graziano delrio arrivano al quirinale 1 matteo renzi andrea marcucci matteo renzi andrea marcucci orlando zingaretti orlando zingaretti andrea marcucci matteo renzi andrea marcucci matteo renzi paola de micheli paolo gentiloni nicola zingaretti andrea marcucci graziano delrio paola de micheli paolo gentiloni nicola zingaretti andrea marcucci graziano delrio andrea marcucci matteo renzi 1 andrea marcucci matteo renzi 1

 

Condividi questo articolo

politica

IL CASO SALVINI - PERCHÉ LA PROCURA DI CATANIA CHIEDE L'ARCHIVIAZIONE, MENTRE QUELLA DI PALERMO LO RINVIA A PROCESSO, SU CASI CHE MAGARI NON SONO MA APPAIONO SIMILI? IL CASO OPEN ARMS NON SI PUÒ ADDEBITARE SOLO AL TRUCE, VISTO CHE È STATO DECISO ANCHE DA CONTE E TONTINELLI - PER SALVINI IL PROCESSO SARÀ UN PROBLEMA PERSONALE E INSIEME UN'OPPORTUNITÀ POLITICA PER TENERE A BADA L’EMERGEMTE MELONI: QUELLA DI ERGERSI A DIFENSORE UNICO DELL'ITALIA CONTRO L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

IL RECOVERY PLAN È PRONTO DA GIORNI. COME MAI DRAGHI LO PRESENTERÀ A BRUXELLES L’ULTIMO GIORNO POSSIBILE? PERCHÉ E’ L’UNICO MODO PER FAR INGOIARE AI PARTITI IL SUO “PIANO NAZIONALE DI RILANCIO E RESILIENZA". ILLUSTRARLO OGGI AVREBBE INNESCATO L’ASSALTO AL BUFFET DEI POLITICI. QUANDO VERRÀ INVECE PORTATO ALLE CAMERE IL 26 E 27 APRILE, I PARTITI SI TROVERANNO CON LE SPALLE AL MURO: O LO ACCETTERANNO COSÌ COME VUOLE DRAGHI O SI ASSUMERANNO LA RESPONSABILITÀ DI FAR PERDERE AL PAESE 209 MILIARDI - PER DRAGHI, CHE CI HA PRESO GUSTO DI STARE A PALAZZO CHIGI, ''TUTTO DEVE CAMBIARE'' ANCHE SOTTO IL PROFILO ISTITUZIONALE, PERSINO COSTITUZIONALE (RIFORMA DELLA GIUSTIZIA)