PECUNIA NON OLET: I GRILLINI APRONO ALL’INGRESSO DI ATLANTIA IN ALITALIA - DOPO UN VERTICE A PALAZZO CHIGI, SI RIAPRE LA PARTITA PER LA COMPAGNIA DI BANDIERA E SALTA IL TABÙ M5S SUL GRUPPO DEI BENETTON - VOCI GRILLINE: “NON CI SARÀ NESSUNO SCAMBIO CON AUTOSTRADE” - IL TITOLO ATLANTIA PARTE MALE (-3%) PER I TIMORI DI UNA REVOCA DELLE CONCESSIONI…

-

Condividi questo articolo

di maio conte di maio conte

(ANSA) - È aperto nel governo il discorso su un possibile ingresso di Atlantia in Alitalia. È quanto affermano alcune fonti dopo il vertice notturno su Autostrade a Palazzo Chigi. "Nessuno scambio", sottolinea una fonte pentastellata, con il possibile ritiro delle concessioni dopo la vicenda del ponte Morandi. Ma la possibilità che Atlantia entri nel capitale della compagnia di bandiera, caldeggiata dalla Lega ma non dal M5S, non sarebbe più un tabù nell'esecutivo. Niente di deciso, solo un discorso avviato, spiegano le stesse fonti.

 

LOGO ATLANTIA LOGO ATLANTIA

ATLANTIA: SCIVOLA IN BORSA SU TIMORI REVOCA CONCESSIONE

(ANSA) - Avvio pesante per Atlantia in Piazza Affari. Il titolo, frenato dai timori di una revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia, cede il 3% a 23,05 euro.

castellucci castellucci

 

Condividi questo articolo

politica